Mondo diversamente abile

Mondo diversamente abile

Un punto di incontro e di dialogo tra ragazzi diversamente abilii e tra chi vive a loro stretto contatto.

1956rocco 1956rocco 30/10/2012 ore 16.29.37
segnala

(Nessuno)RE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

sono un disabile dalla nascita per la mia esperienza di vita posso dire che sono solo parole contano i fatti
il sesso è uguale per tutti disabili e non.
chiedrere è lecito rispondere cortesia tutto qua
huckleberry huckleberry 30/10/2012 ore 21.32.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)@1956rocco

Ciao, scusami, ma non ho capito il senso del tuo messaggio: spiegati meglio. A presto, Huck
IlTu.lipanoNero IlTu.lipanoNero 09/01/2013 ore 11.49.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

@ triturbo: fatto sesso con una paralitica? complimenti applausi bravooooooooooooooooooo!!!!!!!!!
PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR anche lei era una donna idiota
IlTu.lipanoNero IlTu.lipanoNero 09/01/2013 ore 12.21.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

@huckleberry: mi complimento per come affronti la vita e la disabilità è vero non vogliamo pietà compassione ragione a tutti i costi ma parità in tutti i sensi e se ci rifiutano perchè non piacciamo come persone (capita no??) allora pazienza ma sicuramente come è capitato a me avremo la contropartita ogni tanto di qualche soddisfazione vera. Buon anno a tutti!
parlamento.68 parlamento.68 20/02/2013 ore 13.01.35 Ultimi messaggi
segnala

DelusoRE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

secondo me non sanno cosa si perdono con un disabile come me l'importante che non gli faccio pena o impressione con una gamba tagliata, ma per il resto ancora funziona ma c'è molta aroganza da parte delle donne non disabili infatti io preferisco una disabile anche ridotta più male di me ma che mi dia soddisfazione chiaramente entrambi, io sono disponibile tanto è l'unica cosa bella rimasta sulla terra, chi vuol capire capisca.
midorin midorin 22/02/2013 ore 18.17.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

guarda io non sono disabile ma è da un po' di tempo che sono cotta di un ragazzo paraplegico, non ne sono attratta per pietà ne sono una donna arrogante ma quando ho avuto il coraggio di farmi avanti lui mi ha dato un bel 2 di picche XD
bisogna un po' vedere i due lati della medaglia credo :P
huckleberry huckleberry 01/05/2013 ore 18.06.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)L'ultima discriminazione ricevuta

Una sera vado in un locale, noto che due ragazze stanno giocando a scacchi e mi fermo a guardare; poi una parola tira l'altra e così propongo di giocare con loro. Siccome la scacchiera e senza lettere e numeri, mi sembra che i pezzi siano messi male (la spiegazione sarebbe lunga, chi vuole può informarsi), e così decido di andare a controllare su internet, chiedendogli di avere un po' di pazienza (il computer è al bancone ed è a disposizione dei clienti). Appena finisco di controllare, ho verificato che i pezzi erano messi male; mi giro guardando il loro tavolo e... indovinate un po'? Al tavolo non c’era nessuno, se n'erano andate per non avere a che fare con me (e poi, anche ammesso che fosse sopraggiunto un impegno urgente,avrebbero potuto anche salutare). Evidentemente, se avessero dovuto dirmi che non volevano giocare con me, la cosa sarebbe stata indelicata, ma, appena ne hanno avuta l'occasione, se la sono svignata. La cosa che mi fa più pena e che una di queste ragazze studia medicina e dunque dovrà avere a che fare sempre con gente malata: come si comporterà se le capiterà un paziente con il mio difetto fisico? Ripeto, per chi non lo sapesse, che cammino male. L'altra un giorno sarà maestra elementare: e se avesse un allievo come me? E se ad una di loro venisse un figlio come me? Cosa ne pensate? A presto
17500422
Una sera vado in un locale, noto che due ragazze stanno giocando a scacchi e mi fermo a guardare; poi una parola tira l'altra e...
Risposta
01/05/2013 18.06.08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
D.eneb D.eneb 06/05/2013 ore 23.33.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

Ciao a tutti, sono una disabile affetta dal disturbo bipolare, che non è visibile se non quando si ha una crisi ma ho avuto tanti problemi proprio perché la malattia mentale è un tabù. Di uomini che vorrebbero fare sesso ne trovo ma io vorrei una seria relazione e l'unico fidanzato che ho avuto da quando mi sono ammalata (6 anni) è andato a dire in giro che sono pazza. Anche gli amici con mi sono confidata quando mi sono ammalata non mi hanno capita: o mi hanno detto che non sono malata e devo smettere di prendere gli psicofarmaci oppure in caso di discussioni hanno fatto i prepotenti prevaricandomi e dicendomi "Sei pazza, curati". Questo anche se io non ero durante una crisi e quindi perfettamente ragionante, anche perché quando sto male sto a casa con i miei che mi aiutano e non vedo nessuno. In ogni caso i vecchi amici sono spariti. Comunque i tabù e l'ignoranza regnano sovrani, mi è capitato di chiamare persone per avere aiuto quando mi sono sentita male ed i miei non erano presenti e mi hanno detto bhè prenditi una pasticchetta, per poi dirmi "Ah non ho dormito tutta la notte pensando a te". Allora sesso sì potrei perché sono una donna dalle parvenze "normali" ma l'unica comprensione che ho avuta l'ho trovata da parte della famiglia ristretta e delle persone disabili come me. Inoltre vorrei portare la vostra attenzione sul fatto che le persone sono sempre più distaccate ed insensibili con chiunque che l'indifferenza regna sovrana e l'unica cosa che si può fare è cercare di essere comunque socievoli e lasciare uno spiraglio aperto anche se alcune persone ci sbattono la porta in faccia.
huckleberry huckleberry 16/05/2013 ore 00.59.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Abbasso l'ignoranza

@ D.eneb

Cara ragazza, come avrai notato, sono il più assiduo frequentatore di queste ed altre discussioni sui disabili che ci sono in questa chat; rispondo sempre a tutti e non farò eccezione con te, anche perchè ero un po' triste che nessuno scrivesse più e sono lieto che tu l'abbia fatto ravvivando la discussione. Per quanto riguarda la tua malattia, spero che la scienza possa trovare spesso una cura: non siamo abbandonanti a noi stessi come lo eravamo nel medioevo, perciò fatti forza. Quanto alla questione degli psicofarmaci, posso dirti che la tendenza a considerare pazzo ed irrecuperabile chi li prende è assai radicata e che dovranno passare decenni prima che la situazione cambi. D'altra parte, tornando ai secoli passati, a qualcuno è andata peggio: i nani erano considerati una punizione che Dio mandava alle loro madri per essersi accoppiate con il diavolo (come se a quei tempi il diavolo si potesse incontrare per la strada). Ma tu vedi dove va a parare l'ignoranza. Per il resto, ti esorto ad assumere con assoluta regolarità i farmaci che ti sono stati prescritti dai medici: viceversa rischi delle sofferenze che si possono evitare. Se leggerai tutti i miei interventi - sia in questa che in altre discussioni - ti accorgerai che me ne sono capitate di tutti i colori, ma non demordo: proprio quando meno te l'aspetti, ti può capitare un gruppo di amici che ti accetta. Il 3 Maggio in un locale conosco un po' di ragazzi, facciamo amicizia e poi programmiamo una cena; all'inizio pensavo che fosse una cosa buttata là tanto per dirla, e che poi sarebbe stata lasciata cadere nel vuoto; invece, è stato uno di loro a chiamarmi per fissare a data della cena, che è stata fatta , e nella quale mi sono sentito davvero a mio agio, nonostante il mio lieve ma evidente difetto fisico - cammino male. Hai ragione tu, dunque: lascia la porta aperta agli altri: prima o poi qualcuno (in pochi) sarà in grado di superare l'ostacolo. Parlami di te e teniamoci in contatto. A presto, Huck
17523854
@ D.eneb Cara ragazza, come avrai notato, sono il più assiduo frequentatore di queste ed altre discussioni sui disabili che ci...
Risposta
16/05/2013 0.59.23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
huckleberry huckleberry 16/05/2013 ore 01.10.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)@ midorin

Cara midorin, il fatto che lui ti abbia respinto, o, come dici tu, dato un bel due di picche, mi fa capire che tutto sommato non conosci bene l'universo dei disabili. Non conosco i dettagli della vicenda, ma posso dirti che un disabile non ripiega sulla prima che gli capita solo perché sa di non poterne trovare molte altre. Dicendo la prima che gli capita non voglio sminuirti, per carità: voglio solo farti capire che un invalido vive (e tratta sé stesso), da persona normale. Woody Allen sostiene che l'amore è un incastro, ovvero due persone che stanno bene insieme e che si "sposano" (combaciano) perfettamente o quasi. Magari tu non eri il suo tipo, forse non era pronto per una relazione, e poi voglio considerare anche un altro aspetto: quando una donna respinge un uomo, questo viene accettato; il problema sorge quando un uomo respinge una donna, quasi come se noi uomini dovessimo cadere ai vostri piedi solo perché voi fra le gambe avete.... insomma... hai capito. Questo va bene per una sera, ma innamorarsi è un'altra cosa, anche per noi. E se lui non era innamorato di te? Le cose per fortuna stanno cambiando, e così è molto meno frequente rispetto a vent'anni fa sentir dire che uno che non ci sta con una donna è frocio. Tuttavia il nostro retaggio culturale è quello. Vorrei sapere, però, anche la tua opinione. Scrivimi.
Cordialmente, Huck
17523863
Cara midorin, il fatto che lui ti abbia respinto, o, come dici tu, dato un bel due di picche, mi fa capire che tutto sommato non...
Risposta
16/05/2013 1.10.55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.