Mondo diversamente abile

Mondo diversamente abile

Un punto di incontro e di dialogo tra ragazzi diversamente abilii e tra chi vive a loro stretto contatto.

c.uoricinoforever1 c.uoricinoforever1 23/10/2011 ore 15.58.58
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

Ho letto con interesse i vari pareri e quello che dice hucleberry è che la solitudine pesa moltissimo e ciò rende invivibile le ore, le giornate, crearsi degli spazi in cui ci siano anche altri a farne parte. Ovvio che lui non si cambierebbe con il figlio di Riina o di chi altri perchè di problemi ce ne sono per tutti...però il vuoto che la gente ti crea emarginandoti, quello pesa più di tutto!
Per quanto riguarda il sesso che descriveva Brandon si intendeva quello fatto di estrosità, di amore, di appagamento reciproco perchè si è soddisfatti di superare i cosiddetti limiti della società fino ad amarli anche se sono considerati dagli altri difetti. Insomma nel sesso tutto è lecito se voluto da entrambi! :-) Questo è il mio modestissimo parere...buona serata!
huckleberry huckleberry 27/10/2011 ore 01.35.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Tutti gli ostacoli sono superabili

Ha ragione cuoricinoforever: non mi cambierei con il figlio di Totò Riina. Però, cara Mariellonzola, credo che le difficoltà restino. Non biasimo chi prova disagio nei confronti degli invalidi, perché è normale; il problema è che quasi nessuno vuole provare a vincere i suoi limiti o avere a che fare con chi ha un difetto. Mi spiego meglio: se organizzo una cena, devo invitare venti persone per vedersene presentare una; eppure non do schifezze da mangiare, anzi, le mie cene sono faraoniche. Allora mi rendo conto che gli altri mi schifano peggio dell'immondizia: nei rifiuti c'è chi va a mangiare, da me nessuno o quasi. Peccato, perché avrei davvero tanto da dare.... Tutti gli ostacoli possono essere superati, basta volerlo. E poi, parliamo con franchezza: le donne preferiscono uscire con i peggiori beceri del mondo, ma l’importante è che siano sani. Poi ne succedono di tutti i colori: non so se lo sai ma la maggior parte degli stupri avviene nella coppia; inoltre una donna può essere picchiata, tradita, ammazzata dagli ex-fidanzati, per non parlare di chi viene fatta abortire o si vede trasmettere malattie sessuali dal partner. Già, perché c’è gente che compra il sesso per la strada, si becca una malattia e poi la trasmette alla sua donna. Possibile che avere tante qualità, come nel mio caso, e non fare nessuna di queste cose orrende non conti nulla? Possibile che un difetto annulli quanto di buono una persona ha dentro? No, non lo accetto.
16163804
Ha ragione cuoricinoforever: non mi cambierei con il figlio di Totò Riina. Però, cara Mariellonzola, credo che le difficoltà...
Risposta
27/10/2011 1.35.59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
huckleberry huckleberry 27/10/2011 ore 01.47.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Come faccio a trovare una donna? Sono un uomo anch'io

Caro Brandon g.m, come facciamo a trovarci una donna? E degli amici? Persone che non ci compatiscano? Come si fa ad abbattere quel muro che tu vorresti almeno tenere mezzo aperto? E' una mia impressione o le persone usano con gli invalidi un tono di voce diverso rispetto agli altri? A me sembra di essere considerato come qualcosa che non è più un bambino, ma neanche adulto, qualcosa che si fa fatica a definire. Sono adulto, e da adulto voglio essere trattato.
huckleberry huckleberry 27/10/2011 ore 02.04.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Dimmi qualcosa di te

Cara Cuoricinoforever, ho visitato il tuo profilo ma non ho trovato molte informazioni. Parlami di te. A presto
ArielNet ArielNet 28/10/2011 ore 16.34.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

Ciao,
mi intrometto per dire a huckleberry che trovo molto sensibile e corretto il suo prendere le distanze dallo "sfogarsi" con una prostituta e vorrei ricordare a chi legge questa discussione che spesso le persone diversamente abili hanno una sensibilità e un'umanità 100 volte più sviluppata di quei donnaioli da quattro soldi che fanno a gara a chi se ne sbatte di più in una sera.

Riflettete, forse dovremmo cercare tutti di lasciare un po' da parte tutti questi preconcetti.
16167024
Ciao, mi intrometto per dire a huckleberry che trovo molto sensibile e corretto il suo prendere le distanze dallo "sfogarsi" con...
Risposta
28/10/2011 16.34.02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 28/10/2011 ore 18.19.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

ArielNet scrive:
le persone diversamente abili hanno una sensibilità e un'umanità 100 volte più sviluppata


Le persone con disturbo bipolare dicono di essere molto più sensibili e umane degli altri.
I depressi dicono di essere speciali e molto più profondi rispetto agli altri.
Gli autistici sono molto più sensibili e sicuramente speciali, più della media.

Può essere.
Ma non vedo proprio il motivo di fare la top ten della sensibilità.
Perché bisogna sempre sentirsi "migliori" degli altri, in un modo o nell'altro?
Perché il concetto di fratellanza dev'essere così irraggiungibile?



16167249
ArielNet scrive: le persone diversamente abili hanno una sensibilità e un'umanità 100 volte più sviluppata Le persone con...
Risposta
28/10/2011 18.19.55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Brandon.gm Brandon.gm 29/10/2011 ore 16.47.13
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

Io sono entrato nel mondo della disabilità, ma sono più testa di cazzo di prima, caratterialmente sono uguale a prima di sicuro hai piu consapevolezza e maturità su alcune cose.

Un disabile non può essere un donnaiolo?
La vita continua e festa festa festa e viaaaa

Cuoricinoforever hai scritto:
Brandon si intendeva quello fatto di estrosità, di amore, di appagamento reciproco perchè si è soddisfatti di superare i cosiddetti limiti della società fino ad amarli anche se sono considerati dagli altri difetti.

NO NO IO INTENDO QUELLO ALLO STATO BRADO HEHEHE
MBdip MBdip 03/11/2011 ore 13.23.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

salve a tutti
Huck da quello che ho letto ho capito che tu non riesci ad avere neanche amici... beh... io sono rimasto tetraplegico per via di un incidente in moto accaduto il 21 giugno 2008... (il 17 luglio 2008 avrei compiuto 18 anni)... gli amici veri me ne sono rimasti pochissimi... le dita di una mano sono troppe per contarli! Però anch'io sento molto la solitudine... forse perché nell'incidente ho perso la mia fidanzata con la quale stavo da tre anni... ma anche per come mi guarda la gente quelle rare volte che esco......
riguardo l'avere una relazione poi... no comment...
ma se per caso un'amica a cui un po' piacciamo dicesse che non vuole avere una relazione seria con noi a causa della nostra disabilità, secondo voi sarebbe da considerare ancora un'amica?
huckleberry huckleberry 03/11/2011 ore 18.36.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)@ MBdip

Caro MBdip, credo che avere la franchezza di ammettere il proprio limite sia una condizione assolutamente necessaria per provare a vincerlo. I limiti ce li hanno tutti, ma chi li ammette è di sicuro più avanti degli altri. Ti è forse capitato qualcosa del genere? Raccontacelo, poi ne discuteremo. Comunque bisogna dare a tutti una seconda possibilità. A presto, ragazzi
huckleberry huckleberry 03/11/2011 ore 18.41.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

Cara, Arielnet, spero che tu partecipi attivamente alla nostra discussione. Il tuo contributo è fondamentale, purchè non resti tale solo sulla carta; voglio dire che le persone non devono fermarsi all'aspetto fisico, al ceto sociale o alla ricchezza di una persona, ma devono conoscere chi gli sta di fronte. Tutto questo, però, rimane il più delle volte solo una bella intenzione. A presto

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.