Mondo diversamente abile

Mondo diversamente abile

Un punto di incontro e di dialogo tra ragazzi diversamente abilii e tra chi vive a loro stretto contatto.

huckleberry huckleberry 10/01/2012 ore 22.18.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Un modo geniale di dirmi buon anno...

Il 5 Gennaio sono tornato a a Perugia e mentre stavo parlando con una donna di una certa età, ecco arrivare uno che mi dice "Sempre con le donne, eh?." Sapete già che questa cosa significa che è inutile che io mi dia da fare con le donne perchè tanto non otterrò mai niente. Bene, ecco il modo migliore di dirmi buon anno. Spero che piano piano, anche attraverso questa chat si diffonda il principio che queste cose non bisogna farle. Un saluto a tutti
as84as as84as 21/01/2012 ore 14.17.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

@ MARIELLONZOLA:




Non è questione di superiori o inferiori, un diversamente abile ha dei limiti in aree abbastanza importanti della vita.
Io ho studiato serbocroato all'università ho passato diversi periodi in Croazia e Bosnia x impratichirmi con la lingua, beh devo dire che se non fossi andato con un accompagnatore(Hanno avuto una guerra che ha spaccato la società e stati, e con uccisioni interetniche si sono sfaldate amicizie, famiglie etc ) Col cavolo che ci sarei potuto stare..Bene tutta questa distruzione oltre a rendere ancora oggi per certe persone(sotto la soglia di povertà)hanno una vita impossibile.Gli invalidi non sono tutelati e non hanno servizi.
Ed ahimè ho notato che c'erano molti disagi e paradossi.
-ok potevo girare il centro era tutto piano MA
-PER ARRIVARCI DOVEVO PRENDERE 3 TRAM e almeno 3 volte la settimana con l'"alternarsi" delle carrozze del tram spesso a quella fermata trovavo una carrozza non attrezzata all'orario in cui mi serviva..e parliamo della MEDESIMA LINEA.
E da solo Non ce l'avrei fatta, ora non dirmi che un disabile non è limitato caspita se lo è! Non si deve fare una tragedia o piangersi addosso,ma semplicemente avere le palle di dire le cose come stanno.
16367378
@ MARIELLONZOLA: Non è questione di superiori o inferiori, un diversamente abile ha dei limiti in aree abbastanza importanti...
Risposta
21/01/2012 14.17.52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
as84as as84as 19/02/2012 ore 17.11.48 Ultimi messaggi
huckleberry huckleberry 19/02/2012 ore 23.13.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)@Ale86.2012

Ti rispondo solo ora, anche se avevo in mente di farlo da un po' di tempo. Hai fatto bene ad allentare i rapporti, ma credo che prima avresti dovuto dire che hai notato la cosa, esattamente come ce'l'hai raccontata. Il problema, semmai, è che a voler fare certi discorsi ogni qualvolta è necessario, ci vogliono ore, magari passano intere giornate perché le persone sembrano essere fatte con lo stampino e magari è necessario mettersi a ripetere una cosa dopo che l’hai detta ad un altro solo cinque minuti prima. Allora, stabiliamo il da farsi: intanto sarebbe utile frequentare persone con bambini piccoli; loro, nella loro immediatezza, non hanno difficoltà a fare domande sullo stato fisico di qualcuno. Bene, approfittiamone per dirgli che un difetto non è terribile in sé, ma che i problemi ci sono dal punto di vista sociale. Abbiate il coraggio di dire al bambino che se tutti si lasciano condizionare dai pregiudizi, la vita di un portatore di handicap diventa invivibile; chiedete al bambino di non contribuire, una volta adulti, a questa invivibilità, comportandosi esattamente come in quel momento. Mi spiego: chiedetegli di fare una domanda del genere ad un handicappato ogni volta che ne conosce uno nuovo e di valutare la sua reazione; se uno risponde serenamente, si può interagire con lui allo stesso modo; viceversa, qualora la reazione sia di fastidio, disagio o qualunque altro sentimento che lascia intendere che il difetto non lo si è elaborato bene, allora uno si può anche allontanare per partito preso (nessuno di noi è il salvatore del mondo). Ti assicuro che ne riparleremo; intanto ti ricordo che la timidezza non è qualcosa di eterno perché si può imparare a dominare il batticuore, il disagio e quant’altro. Avvicinati alle ragazze e presentati, è solo questione di abitudine. Fammi sapere come va. Ciao
MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 20/02/2012 ore 17.01.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

as84as scrive:
ora non dirmi che un disabile non è limitato caspita se lo è! Non si deve fare una tragedia o piangersi addosso,ma semplicemente avere le palle di dire le cose come stanno.


Io ho detto esattamente il contrario di quello che mi attribuisci, perché non rileggi il mio primo intervento? ;-)
f.rancygirl f.rancygirl 07/03/2012 ore 15.43.04
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

salve,sono nuova in questo sito.ho un figlio di quasi 16 anni.con ritardo mentale psicomotorio.come ragazzo e svillupato nella norma.ma mi chiedo come mamma,se lui come tutti gli altri ragazzi avrà una vita sessuale pari ad un ragazzo normale con gli stessi desideri ?opp.no.sono un po in ansia per questo.visto che il mio ragazzo e bellissimo,me lo dicono tutti.alto ,moro occhi verdi.fisico atletico.anche se lo sport non lo fa.se qualcuno ha passato l età della adolescenza ,vorrei una risposta.grazie.
f.rancygirl f.rancygirl 07/03/2012 ore 15.43.09
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

salve,sono nuova in questo sito.ho un figlio di quasi 16 anni.con ritardo mentale psicomotorio.come ragazzo e svillupato nella norma.ma mi chiedo come mamma,se lui come tutti gli altri ragazzi avrà una vita sessuale pari ad un ragazzo normale con gli stessi desideri ?opp.no.sono un po in ansia per questo.visto che il mio ragazzo e bellissimo,me lo dicono tutti.alto ,moro occhi verdi.fisico atletico.anche se lo sport non lo fa.se qualcuno ha passato l età della adolescenza ,vorrei una risposta.grazie.
huckleberry huckleberry 14/03/2012 ore 14.53.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

@f.rancygirl

Cara ragazza (così come tu ami definirti), i miei messaggi sono un po’ lunghi, (ma spero esaustivi), proprio come richiede la risposta alla tua domanda. Ti assicuro che tutti gli esseri viventi hanno una sessualità, dunque anche tuo figlio. Purtroppo, però, la sessualità degli handicappati viene sottovalutata, addirittura ignorata. Leggevo una volta in un libro che il sesso ai down (dunque anch’essi ritardati mentali), viene negato, perfino da molte prostitute e le madri si sentono talvolta obbligate a masturbare i figli (talvolta sono indotte da pressanti richieste). Questo è un dramma di cui non si parla per via di un perbenismo ipocrita fine a sé stesso. Non voglio suggerirti alcun modo per risolvere il problema; ti chiedo solo di non ignorare mai la sessualità di tuo figlio. Se vuoi, mandami pure un indirizzo e-mail a cui possa scriverti privatamente. Cordialmente, Huck
16506217
@f.rancygirl Cara ragazza (così come tu ami definirti), i miei messaggi sono un po’ lunghi, (ma spero esaustivi), proprio come...
Risposta
14/03/2012 14.53.01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
as84as as84as 20/03/2012 ore 10.49.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

@ MARIELLONZOLA:




ora non dirmi che un disabile non è limitato caspita se lo è! Non si deve fare una tragedia o piangersi addosso,ma semplicemente avere le palle di dire le cose come stanno.

Cioè scusa nn ho capito ammetto, mea culpa mi stai dicendo che il limte va visto??
Io sostengo che essendo in certe aree nel mio caso che possono precludere la mobilità in contesti poco adatti, non vada sottovalutato e addirittura come fanno certi far finta che non ci sia

nn mi era chiara la cosa tutto qua
yumyaah yumyaah 20/03/2012 ore 21.44.24
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

huckleberry scrive:
e le madri si sentono talvolta obbligate a masturbare i figli


cosa scrivi ..
è così?

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.