Mondo diversamente abile

Mondo diversamente abile

Un punto di incontro e di dialogo tra ragazzi diversamente abilii e tra chi vive a loro stretto contatto.

wender1978 wender1978 27/06/2012 ore 21.06.11
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

Se per te non è un problema preferirei restare qui nel pubblico, spero che possa essere d'aiuto a qualcuno. Dunque,parto da un punto importante. Ho avuto l'incidente a 29 anni ed avevo molti amici datati...dopo il danno la maggior parte è rimasta con me e questo aiuta da morire.Tu quando parli di amici intendi amici uomini? avere amici con cui uscire in gruppo è fondamentale...aspetto prima questa risposta poi continuo ;-)
london.cat london.cat 27/06/2012 ore 21.25.48
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

mah... c'è anche il rovescio della medaglia
london.cat london.cat 27/06/2012 ore 21.30.48
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

posso dire che mi è caitato di avere problemi molto grandi all'inizio con il mio attuale compagno. la sua disabilità è molto lieve, visibile, ma non riduttiva. eppure il percorso che abbiamo affrontato all'inizio é stato un calvario per entrambi.
wender1978 wender1978 27/06/2012 ore 21.47.18
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

@ london.cat: ciao,scusa ma non ho capito il rovescio della medaglia. Deve avermi preso anche un pò la testa :-)))
london.cat london.cat 27/06/2012 ore 22.07.29
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

Intendo dire che anche l'altra ersona a volte non la fa facile...teme il pregiudizio, teme cosa diranno gli altri.
parlo della mia esclusiva esperienza
wender1978 wender1978 28/06/2012 ore 00.00.28
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

@ london.cat: Ah certo...scusa non avevo capito. Ormai mi sono fatto l'idea che la paura del pregiudizio superi di gran lunga il pregiudizio stesso.E' fondamentale accettarsi il più possibile.Non lo so,forse in questo il mio ego mi ha aiutato molto...ma d'altra parte questo punto vale anche per i normodotati. Se ti vedi brutto,poco simpatico,impacciato,sfigato...insomma,se guardandoti vedi una cosa negativa come possono gli altri che non ti conoscono vederne una positiva? è difficile lo so,ma è così
london.cat london.cat 28/06/2012 ore 14.18.48
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

eh si, è bello complicato. per carità poi si supera, ma cmq mi capita ancora di pensare ma quanto eravamo deficienti... secondo me cmq c'è un problema di base, quello di pensare che tutti partano prevenuti,anche in modi che non avrebbero mai pensato. la difficoltà di dimenticarsi il problema e di vedersi come persone.
huckleberry huckleberry 28/06/2012 ore 15.18.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)@ Wender1978

Ciao, probabilmente tu sei stato fortunato ad avere vicino persone che dopo l'incidente non ti hanno abbandonato. Per esempio, il cantautore Little Tony, quando sua moglie Giuliana si ammalò di tumore, vide i suoi amici dileguarsi (quasi tutti). L'essere umano non è ancora preparato a fare i conti con la malattia. In ogni caso, sì, intendo amici maschi quando dico che quasi nessuno mi vuole come amico (e sottolineo quasi, perchè le persone non sono tutte uguali). La stragrande maggioranza della gente mi tratta come un bambino troppo cresciuto, da accudire e proteggere, cosa che mi suscita tanta rabbia. Attendo tue notizie. Huckleberry
london.cat london.cat 28/06/2012 ore 15.21.22
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

@ huckleberry ma non tutti ed è brutto anche il contrario, reagire male fin dall'inizio, aspetandossi il peggio
wender1978 wender1978 28/06/2012 ore 16.27.49
segnala

(Nessuno)RE: sesso e disabilita

Ok,torno alla tua prima domanda. Premetto che non voglio fare nè il saputello nè tantomeno il playboy,semplicemente darò la mia opinione in base all'esperienza avuta pre e post incidente. Non ho mai avuto difficoltà con le ragazze,forse per l'aspetto o forse il mio modo di fare non mi sono mai dovuto impegnare granchè,anzi...questo mi ha permesso di conoscere molte donne,con cui ho avuto relazioni,fatto sesso oppure semplici amicizie. Per quel che mi riguarda ormai sono certo che loro perdono la testa per il tuo 'io',per ciò che sei dentro,per il tuo modo d'essere,per ciò che fai nella vita,per i tuoi interessi.
Ti parlo della maggioranza,ovvio. Certo,avere un bel fisico o un bel viso e magari delle movenze particolari aiuta molto...ma ti aiuta nella fase d'approccio,perchè se poi risulti essere un deficiente o un coglione o un bambinetto,ti salutano nel giro di 5 minuti. A meno che non trovi qualcuna in grave astinenza :sbav
Certo Huckle,io di certo non farò mai colpo in discoteca...non posso ballare,non posso manco parlare perchè non si sente una mazza.Posso giusto guardare e forse ubriacarmi,il chè è controproducente. A parte una sola volta in cui forse il dio dell'amore ha voluto farmi un regalo e ad una festa sono stato con una ragazza splendida dopo 3 ore che la conoscevo,tutti i miei rapporti sono nati nella mia quotidianità. Alcune in ospedale (ci sono stato spesso) alcune fuori. E' importante ciò che fai nella tua vita...sviluppa una passione o il tuo lavoro. E una cosa che hai scritto...ti trattano come un bimbo cresciuto da accudire. Quest'aspetto,anche se forse mi manderai a quel paese,è colpa tua.Insomma...se io guardo mia nipote mi fa tenerezza e la vorrei proteggere...se guardo mio cugino mi viene solo di chiedergli aiuto.La gente vede quello che tu gli vuoi far vedere...sei tu che devi dimostrare di essere un uomo e di essere indipendente. Questa è una cosa fondamentele...cazzo se chi ti frequenta vede un bambino cresciutello che fa tenerezza come cazzo fa una donna a vedere un uomo con cui stare.La prima cosa che pensa non sarà che vuole baciarti ma che deve farti da badante. Ehm,scusa,ho preso il largo e mi sono alterato :-)))

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.