Motociclisti

Motociclisti

Casco in testa ben allacciato, luci accese anche di giorno e prudenza... sempre!

JimHorn JimHorn 25/01/2009 ore 13.13.03
segnala

(Nessuno)RE: Si fa presto a dire motociclisti.

@ SteveScott:
Andare in moto con la paura di sdraiarsi, è come fare sesso con la paura di beccarsi qualche malattia, ti rovini tutto il divertimento.
Se quando esci da una curva non cominci ad aprire il gas quando sei ancora in piega, se ogni tanto non provi a tirare qualche frenata, o quando fa due goccie d'acqua vai in giro mettendoti in coda alle file di macchine, sicuramente non rischi di farti male, ma che due palle.
La passione è amore, e l'amore non è ragionevole, non è paziente, non è sensato, se ami ami e basta senza aggettivi, se ami la tua moto sali in sella e vai, senza calcolatrice, senza metro.
Poi ognuno ha il suo modo personale di vivere la moto, puoi andarci anche a 45 km/h, ma deve venirti dal cuore, non dalla testa.


lifeismiaooo lifeismiaooo 25/01/2009 ore 17.56.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Si fa presto a dire motociclisti.

vado in moto da piu di 30 anni e mai d'inverno..sono motociclista o no? :-)))
in ogni caso è assicurata tutto l'anno visto che qualche bella giornata arriva anche in questa stagione
cettina63 cettina63 26/01/2009 ore 04.12.20 Ultimi messaggi
segnala

SerenoRE: Si fa presto a dire motociclisti.

@ lifeismiaooo:

.... mi sento di ribadire : ognuno, specie in moto, deve fare ciò che crede... : :inchino

Noi motociclisti ( gente assolutamente meravigliosa... ) non siamo tutti "uguali", e viviamo la moto non solo im base alla passione che sentiamo per la stessa, ma anche e soprattutto sull'onda delle nostre abitudini, dei nostri orari, dei nostri ritmi e... del nostro carattere, naturalmente...! : :tvb

Così, chi ha un temperamento passionale e istintivo, tende ad esserlo anche in :moto sella... : :inlove
E, chi è calmo e metodico :-p , magari ci mette "tanto tempo" prima di decidere di far qualcosa...

Io, ad esempio, son 10 anni che cerco uno o due motociclisti "come me", e non li ho mai trovati...
Fosse per me, viaggerei sempre, senza staccare mai, mai...

Eppure, molte volte, da motociclisti in gamba, che godono della mia ammirazione, mi son sentita dire:
"... Proponi un altro viaggio...? Ma, siamo appena tornati...! Come fai a non essere stanca...?
Eh no, non ce la faccio...! Almeno un paio di mesi, ci si riposa, si pensa ad altro, e ...gli altri impegni ...!?!"

Fosse per me, :moto viaggerei senza mai fermarmi :moto ...!!!!

:pianto Quando "sto ferma", quello è il peggio..!
SteveScott SteveScott 26/01/2009 ore 21.55.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Si fa presto a dire motociclisti.

In uscita di curva si apre sempre il gas in piega, qualche frenata tirata l'ho fatta( anche con due ruote inchiodate quando qualche pirla in auto non faceva lo stop), e quando piove è l'unico momento che riesco a sgommare con la mia vecchia BMW, ma non per questo mi piace sdraiarmi ad ogni curva.
La mia risposta è stata un po' brusca è perchè in apertura di forum davi l'idea di essere l'unico motociclista degno di questo nome e, dalle risposte degli altri, mi sa che non sono l'unico ad avere capito così.
Sul fatto di avere il nome scritto a matita sono daccordo, ma non voglio che sia per colpa mia. Lo è per via di molti automobilisti, di chi gestisce le strade e dovrebbe tenerle in ordine e anche di alcuni motociclisti.Giustamente ognuno ha il suo modo personale di vivere la moto, l'importante è che non metta a rischio nessun'altro.
P.S. Faccio solo sesso protetto perchè ho paura di beccarmi qualche malattia...
Ciao
P.P.S. Concordo in pieno con la tua seconda lettera, non con la prima.
cettina63 cettina63 29/01/2009 ore 03.05.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Si fa presto a dire motociclisti.


... :poeta vorrei dire ancora qualcosa che un po' mi pesa...

Senza voler criticare alcuno, (dal momento che, ripeto, ognuno sente la moto "a modo suo", e i

motociclisti, checchè se ne dica, non sono tutti "uguali" , e non c'è nulla di sbagliato in questo ,

ricordo bene che, a Milano, dove avevo parecchi amici e conoscenti in moto, cercavo spesso di

coinvolgere ora l'uno, ora l'altro, in gite semplici, magari alla domenica, o nel fine settimana...

Bè, ogni volta, vi era sempre qualche buon motivo per "non rischiare" o per non andare :

:nonono il freddo, il gelo, la minaccia di neve, :sbong

le previsioni meteorologiche, le nubi scure in lontananza,l'influenza, :dottore

il lavoro arretrato portato a casa, i parenti in visita, la stanchezza o il mal di testa della

moglie,la moto da "aggiustare" o da cambiare, il calcio alla Tv, e chi più ne ha più ne metta...!!!!

Alla fine, il più delle volte, tiravamo su la Varadero di Luigi ( ai tempi di quando si andava su 2

ruote..)e, più tardi, il nostro caro, vecchio, forte side Gold-wing + Jewell, e partivamo, tutti i

fine settimana, con qualunque tempo... Appassionati.. :tvb ? Matti.. :drunk o incoscienti..? NON LO SO!

Ricordo una sera, in Varadero.... La neve e il vento ci turbinava intorno pazzamente,

(UNA TEMPESTA!) e rischiavamo di cadere ad ogni spinta.... Tremavo dal freddo e dalla paura,

poi un furgoncino ci si accostò e una voce umana calda e maschile gridò a Luigi:

"Ma non ti fa pena quella poveretta della tua ragazza???? Non vedi com'è ridotta..? Molla la moto, e

venite dentro, ..rco ..o !!!!!

Così fece,Luigi, mentre io gli dicevo ,in un sussurro, distrutta, tutta bianca e assiderata :

"No! La moto non la lascio qui! Siete pazzi, tutt'e due! Ce la faremo, andiamo avanti...!"

Quell'uomo ci portò letteralmente a casa,dove crollammo nel letto esausti,sotto 10 coperte calde!

Ma, l'indomani, mi svegliai, tirai Luigi giù dal letto e, in taxi, tornammo sul luogo del misfatto e,

di nuovo in sella, riportammo la nostra eroina ( indistruttibile!!!) a casa :moto !!!!

Poi, di nuovo sotto le coperte...!!!! Fu un inverno eccezionalmente freddo, mi ricordo...

Era solo per dire che, a parte gli eccessi, ( a volte, capita, non è che te le vai a cercare...), è

bello , è meraviglioso "andare", almeno, per me è così! E anch'io, a volte, penso ( ma non critico:

constato, e basta.... ) che ci son motociclisti che hanno la moto solo per lustrarla davanti alla

saracinesca aperta del garage, e per farci un giretto in città o in paese fino al bar, dove, intanto

che bevono una birra o un caffè, danno un 'occhiata per vedere cosa possono rimorchiare...

Per me, questo è triste, tutto qui :sbong !

La moto, è fatta per viaggiare :moto! Baci :bacio a tutti,da :rosa Cettina, da 5 anni felicemente in side!
muttley65 muttley65 01/02/2009 ore 01.02.40
segnala

(Nessuno)RE: Si fa presto a dire motociclisti.

@ JimHorn: ascolta in pista lo puoi fare !pigare quanto vuoi andare quanto ti pare e piace ma in strada ti devi mettere in testa che non sei l'unico utente purtroppo siamo sempre di più se non ci mettiamo in testa di essere rispettosi dgli altriè finita và a finire come l'alcol per colpa di chi abusa non puoi bere nemmeno una birra....e metti caso che tu accidentalmente uccidi qualcuno non pensi alla famiglia rovinata? ai figli che senzaltro ti odieranno in vita e se hai un po di coscienza morirai di rimorso ..........AUGURI :amen
xxispanico66xx xxispanico66xx 01/02/2009 ore 09.19.04
segnala

ImportanteRE: Si fa presto a dire motociclisti.

troppo troppo importante il rispetto "sempre" per gli altri.......si puo essere "veri" motociclisti senza x questo dover consumare saponette ad ogni curva e come ho gia avuto modo di scrivere su questo forum......le manate di gas si sa .....ogni tanto scappano anche per strada e nel dna del motociclista ....... ma con la testa sono certo le si possa dare senza lasciare la pellaccia nostra e degli altri sopratutto......sull'asfalto...no?????
ciao gente ..... V....
cettina63 cettina63 01/02/2009 ore 21.16.42 Ultimi messaggi
segnala

TristeRE: Si fa presto a dire motociclisti.



.... :angel per quel che mi riguarda,ho desiderato precisare che utilizzo la mia moto sempre, con qualunque tempo, e,poichè so che ,purtroppo,la moto non è "sicura" come l'auto, son sempre "pronta" a tutte le evenienze... :-* !

Dico,però,che,riguardo l'eccesso di velocità, personalmente non mi attira e non mi ha mai attirato...
La moto,per me,è sinonimo di libertà e di turismo, tant'è che, quando Luigi, per qualche ragione
"tutta sua", comincia a tirare forte ed esagerato,io gli picchio dolcemente e fermamente sulla
schiena, finchè non riprende il ritmo da "codice di strada" :pazz ...

Non è paura, :nonono non è codardia, non è infantilismo a buon mercato :pianto ...
E' che non godo, :-( non godo nulla, in quel vertiginoso sfrecciare turbinante intorno a me...

E, quando il mio Zeus "piega", per esempio, per me è un passo a mò di danza, e io "piego" insieme a lui come se fossi in pista... Ma,una pista per ballare :shy , non per impazzare..!

Così, son sicura di non far del male nè a me, nè a chi incrocio per la strada... :inchino :moto :yeye

Così,spero faccia ciascun motociclista: emozioni, sì, ma non rischi,nè "colpe" :rosa :moto :fiore !
claudiojapo claudiojapo 02/02/2009 ore 11.14.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Si fa presto a dire motociclisti.

.......Se mi consentite ho un idea più romantica e meno romanzata del concetto di Motociclista! Per me il tutto si riduce in pochi e semplicissimi concetti, che non sono da ricercare nella temerarietà, disprezzo del pericolo, o dimostrare agli altri le proprie imprese o capacità.
Secondo me essere motociclisti significa viaggiare su di una moto e sentirsi liberi, come per un pilota può essere il volo o per un marinaio essere il mare, anche loro possono vivere la loro passione in maniera estrema al limite, ma quello che appaga sempre e spinge a rivivere le avventure è e sarà sempre il senso della libertà!!!

...Lamp ..Lamp
cettina63 cettina63 02/02/2009 ore 13.02.11 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.