Over 40

Over 40

Popolo degli "anta" fate sentire la vostra voce!

addonato 11/05/2008 ore 22.50.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)La sofferenza espressa in poesia


Sono venuto in possesso di una poesia "particolare" che non mi riesce di "capirla" volete darmi una mano ad interpretarla?



Questo è il testo:
Figli, noi,dell? italico clero e come noi partoriti nell?arte somma sommi loquaci,santi, navigator poeti di noi,di Dante e del suo mae- stro Virgilio scrivo. Scrivo delle somme anime e della somma pietà. Pe gloria delle ani- me loro scrivo de patimenti patiti nei larghi passi spinti pe l? inferi- ci e pestilenti loghi e tra le fetenti grotte e tra l?inferici anelli li pian- ti con alte voci e di spaventoso terrore. Chiusi essi co noi, per impero e pe ragione dello prosopopeo spirito e per somma vanità di governo delle anime nostre italiche fiati italici governa inferrati, forzati, dannati allo clappito di mani entro la loqua- ce vena degli Storace aggrugniti,e pe dello massimo amato gioia acclamata ad ogni algida barzelletta rancita , ad ogni loffa di peste,allo schioccare di frustate lingue pe la padrona vena, dell?armata di idee cenciose sue dello Brancaleone lombardo massimo e la mente sua inter- prete associa a quelle e alla padana lega presto sempre sofferte galere eterne primiere somme arti dei primi Dante e Virgilio,emuli noi di loro, italici poeti di poesia incapace costretti a politica fuga i due escon a rimi- rar le stelle e noi a respirar dello lombardo monarca della c?a il lezzo che più ci consola.

7738233
Sono venuto in possesso di una poesia "particolare" che non mi riesce di "capirla" volete darmi una mano ad interpretarla?  ...
Discussione
11/05/2008 22.50.00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.