Over 40

Over 40

Popolo degli "anta" fate sentire la vostra voce!

Dante.io Dante.io 14/05/2008 ore 13.23.52
segnala

(Nessuno)RE: è curioso come a seconda dei punti di vista cambi la realta'


la mia realta' mi consente di vedere che questi ogni tanto tornano co televisori novie altra mercanzia.

la tua, pure se li vedessi, all'improvviso resti accecato.

cazzo ce posso fa'? so' mica santa lucia, io

per i miracoli, rivolgiti a san marx

io non so' attrezzato

:sbong
kipling2 kipling2 14/05/2008 ore 13.28.18
segnala

(Nessuno)RE: è curioso come a seconda dei punti di vista cambi la realta'

ammazza Dà, San Marx è un cimitero... :-( vabbè divergenze politiche... ma...
mistergianni mistergianni 14/05/2008 ore 13.28.37
segnala

(Nessuno)RE: è curioso come a seconda dei punti di vista cambi la realta'


allora...ce so più realtà....:-)))
mistergianni mistergianni 14/05/2008 ore 13.29.41
segnala

(Nessuno)RE: è curioso come a seconda dei punti di vista cambi la realta'

kipling2 ha scritto:
ammazza Dà, San Marx è un cimitero... :-( vabbè divergenze politiche... ma...
nun ce lo sapevo nun ce..... dici che me devo...grattà.....:-)))
kipling2 kipling2 14/05/2008 ore 13.33.46
segnala

(Nessuno)RE: è curioso come a seconda dei punti di vista cambi la realta'

Gratta gratta che semo rimasti in pochi... :hihi
mistergianni mistergianni 14/05/2008 ore 13.35.20
segnala

(Nessuno)RE: è curioso come a seconda dei punti di vista cambi la realta'


pure io so...para...gnosta....

e me so premunito....

me so grattato subbbbbbito.........:-)))
Morgana.Avalon Morgana.Avalon 14/05/2008 ore 13.57.51
segnala

(Nessuno)RE: è curioso come a seconda dei punti di vista cambi la realta'

Dante.io ha scritto:

insomma, e' il punto di vista che cambia la realta', e non la realta' vista da punti di vista diversi.

E' risaputo che quando sei nel centro di una stanza, non riesci a vederla nella sua globalità.

Per apprezzarne l'insieme devi spostarti verso un lato.

Ecco, adesso applica questo banalissimo pensiero a ciò che hai narrato e vedrai che tutto andrà al suo posto.

E poi, anche tua figlia che pretende una casa. Suvvia ...


Dante.io Dante.io 14/05/2008 ore 14.09.59
segnala

(Nessuno)RE: è curioso come a seconda dei punti di vista cambi la realta'


cazzarola, in efetti non avevo pensato...

pretendere la casa

azz...

:sbong

ma sai cos'è che mi rode veramente, avallona?

che il fatt oche non abbia potuto avere una casa sua, le ha portato grossissimi problemi, anche di tipo giudiziario, e personale, pesantissimi.

e le conseguenze a me, come nonno, che non so ancora quali potranno essere.

sai, non e' la casa il problema, ma tutto quell oche e' seguito ad aver avuto, epr due anni di seguito, lo stesso diniego con el stesse motivazioni.

zak... dopo ci son sempre delel conseguenze, nel caso di mia figlia, catastrofiche.

certo che me la prendo con l'accoglienza.

visto che coi lombrichi non ci ho proprio niente a che rimproverargli.

anche perche', sai, io non consoco cosa succede ad aver un reddito basso o nullo, in altre zone d'italia, ma qua, in lombardia, se sei sotto un certo reddito, il comune ti paga il fitto da buona parte a tutto, e anche le bollette.

di tutte le bollette.

e pure vanno in vacanza alle terme o al mare a spese del comune

poi questi fanno i gradassi a sfottermi del perche' l'estracomunitari PRETENDONO di essere pagati in nero

metti insieme tutte ste voci, e vedrai che altro che due macchine in 4 anni se comprano. e per forza pretendono. mica so fessi come loro.

e i versamenti inp's se li posono portar dietro, se tornano alel loro nazioni. e bastano 5 anni, credo.

ma che altro dovrei dire?

si, che non ci avevo pensato... mia figlia la casa manco doveva chiederla. ha avuito pretese tremende.

chiedo scusa ai progressisti accoglienti.

anzi, mo' ce li mando, vah... famo prima

:-(
tricia tricia 14/05/2008 ore 14.42.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: è curioso come a seconda dei punti di vista cambi la realta'


un pò troppo lungo spiegare tutte le mie opinioni su questa cosa e 'un n'ho tempo adesso; sostanzialmente sono però d'accordo con dante. Una cosa sola vorrei dire e riguarda il lavoro a nero. certo che esiste il problema con gli extracomunitari ed è facilmente comprensibile. Non si trova più manodopera italiana per alcuni lavori particolarmente pesanti. Per esempio a Prato, città in cui vivo, ben pochi italiani accettano di lavorare nelle tintorie, lavoro duro e a contatto con acidi e umidità tutto il giorno. Ormai l'ottanta per cento di lavoratori delle tintorie, almeno da noi, è pakistano o indiano. Questi esigono una parte della retribuzione in nero, altrimenti semplicemente non accettano il lavoro e c'è una spasmodica richiesta di questi operai.

torno al mi' lavoro altrimenti mi cacciano e tocca andà a lavorare in tintoria pure a me ;-)
mistergianni mistergianni 14/05/2008 ore 14.50.50
segnala

(Nessuno)RE: è curioso come a seconda dei punti di vista cambi la realta'


quindi scusate la mia ignoranza...ma mi pare di capire che

molti italiani.... lavori pesanti e nocivi non li vogliono fare...

tipo...fonderie....o raccolta di pomodori etc....



Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.