Over 40

Over 40

Popolo degli "anta" fate sentire la vostra voce!

DonnaGenziana DonnaGenziana 02/11/2008 ore 13.53.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ... parole ...


era ciò che intendevo





rileggimi con attenzione ;-)



quanto vale un silenzio ! :rosa
Amenophis.III Amenophis.III 02/11/2008 ore 13.58.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ... parole ...

A DonnaGenziana che il 02/11/2008 13.53.20 ha scritto:

era ciò che intendevo





rileggimi con attenzione ;-)



quanto vale un silenzio ! :rosa

Rispondo: Infatti ;-) ribadivo, sorella :-)))
DonnaGenziana DonnaGenziana 02/11/2008 ore 14.03.16 Ultimi messaggi
segnala

SpensieratoRE: ... parole ...


alle volte mi stupite --- grandi e grossi come siete ---

In più occasioni , nel corso della mia vita --- ho scoperto che le parole non sono valse a nulla --- meglio un sano "silenzio" in cui noi cerchiamo di intuire il significato recondito --- piuttosto che un fiume di parole --- che non portano a nessun risultato effettivo --- se non quello di rimanere della propria convinzione ----



Fratello :-))) Buona domenica :ciao
Amenophis.III Amenophis.III 02/11/2008 ore 14.16.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ... parole ...

A DonnaGenziana che il 02/11/2008 14.03.16 ha scritto:

alle volte mi stupite --- grandi e grossi come siete ---

In più occasioni , nel corso della mia vita --- ho scoperto che le parole non sono valse a nulla --- meglio un sano "silenzio" in cui noi cerchiamo di intuire il significato recondito --- piuttosto che un fiume di parole --- che non portano a nessun risultato effettivo --- se non quello di rimanere della propria convinzione ----



Fratello :-))) Buona domenica :ciao

Rispondo: I silenzi, anche quelli, sono spesso carichi di significato. Vanno usati con dovizia, così come le parole e spiegati, il più delle volte.

Spesso fiumi di parole non portano a nulla, è vero. Ma la crescita nasce dal confronto reciproco, non dal silenzio. Chi rimane sempre della propria convinzione, non possiede l'elasticità mentale e la capacità di mettersi in discussione. Hegel docet. E torniamo al problema originario, cioè l'uso che si fa della parola.

Continua a stupirti, perchè finchè ciò ti accadrà, sarai viva. :-)

Buona domenica a te :rosa
NABILA NABILA 02/11/2008 ore 14.18.54
segnala

(Nessuno)RE: ... parole ...

Bella riflessione....è anche utile perche' fa riflettere anche gli altri...... buona domenica :staff Laura
DonnaGenziana DonnaGenziana 02/11/2008 ore 14.21.40 Ultimi messaggi
Amenophis.III Amenophis.III 02/11/2008 ore 14.21.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ... parole ...

A NABILA che il 02/11/2008 14.18.54 ha scritto:
Bella riflessione....è anche utile perche' fa riflettere anche gli altri...... buona domenica :staff Laura

Rispondo: Laura :flower
etruscainfiore etruscainfiore 02/11/2008 ore 14.22.15 Ultimi messaggi
Pestiferaa Pestiferaa 02/11/2008 ore 14.24.05
segnala

(Nessuno)RE: ... parole ...


che belle "impronte"..Aria nuova!

:ok
pradi6 pradi6 02/11/2008 ore 16.22.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ... parole ...



Voi parlate quando avete perduto la pace con i vostri pensieri;
E quando non potete più sopportare la solitudine del cuore voi vivete sulle labbra,
e il suono vi è di svago e passatempo.
E molte delle vostre parole quasi uccidono il pensiero,
Poiché il pensiero è un uccello leggero
che in una gabbia di parole può spiegare le ali,
ma non prendere il volo.

Tra voi vi sono quelli che cercano uomini loquaci
per timore di restare soli.
Il silenzio della solitudine mette a nudo il loro essere,
ed essi vorrebbero fuggirlo.
E vi sono quelli che,
senza consapevolezza o prudenza parlano di verità che non comprendono.
E quelli invece che hanno dentro di sé la verità,
ma non la esprimono in parole.
Nel loro petto lo spirito dimora in armonico silenzio.

Quando per strada o sulla piazza del mercato incontrate un amico,
lasciate che lo spirito vi muova le labbra e vi guidi la lingua.
Lasciate che la voce della vostra voce parli all'orecchio del suo orecchio;
Poiché custodirà nell'anima la verità del vostro cuore come si ricorda il sapore del vino.
Quando il colore è dimenticato e la coppa è perduta.

( K.Gibran )



parole..... :-)







Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.