Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

Pfandfrei 25/06/2011 ore 23.09.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Domanda ai credenti

Un signore mi ha detto: "Una società composta da atei sarebbe quanto di peggio si possa concepire: ci si ucciderebbe per nulla, non esisterebbe più morale, il solo concetto di famiglia sarebbe utopia. Meglio qualsiasi religione che nessuna." Voi cosa pensate?
8123290
Un signore mi ha detto: "Una società composta da atei sarebbe quanto di peggio si possa concepire: ci si ucciderebbe per nulla,...
Discussione
25/06/2011 23.09.02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
vblksdfoisdhfjoisfnb vblksdfoisdhfjoisfnb 25/06/2011 ore 23.11.10
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Pfandfrei scrive:
Voi cosa pensate?

mai lette tante minchiate in poche righe :ok
picchiasebino picchiasebino 25/06/2011 ore 23.12.56
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

chi l'ha detto che gli atei nn hanno morale?
ctz ctz 25/06/2011 ore 23.13.53 Ultimi messaggi
Pfandfrei Pfandfrei 25/06/2011 ore 23.14.43 Ultimi messaggi
Sgrusa Sgrusa 25/06/2011 ore 23.17.18
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Pfandfrei scrive:
ci si ucciderebbe per nulla, non esisterebbe più morale, il solo concetto di famiglia sarebbe utopia. Meglio qualsiasi religione che nessuna." Voi cosa pensate?



penso che un concetto religioso non si possa limitare agli omicidi, la morale e la famiglia.
lincetta.topten lincetta.topten 25/06/2011 ore 23.17.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

la fede aiuta l'uomo dal giorno della sua nascita..
è un bisogno, sopravviverà per sempre....
ctz ctz 25/06/2011 ore 23.18.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Sgrusa scrive:
penso che un concetto religioso non si possa limitare agli omicidi, la morale e la famiglia.


buon proseguimento


Pfandfrei Pfandfrei 25/06/2011 ore 23.20.37 Ultimi messaggi
Sgrusa Sgrusa 25/06/2011 ore 23.20.40
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

ctz scrive:
buon proseguimento



se avessi voluto tirare a riva i pesci avrei tirato su un pippone.

comprendimi ctz... non soffermarti a leggermi e basta :-*
Pfandfrei Pfandfrei 25/06/2011 ore 23.22.21 Ultimi messaggi
ctz ctz 25/06/2011 ore 23.23.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Sgrusa scrive:
comprendimi ctz


ci ho rinunciato diversi eoni fa

also 3d inutil-pippotto-trollane da utilizzare come copia incolla per altri millemila passati e futuri 3d sullo stesso argomento

vado a finire la boccia di vino :-)
MeterDendroforos MeterDendroforos 25/06/2011 ore 23.26.18
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

l'uomo dovrebbe credere all'uomo, questo significa anche di credere ai nostri limiti, la ragione non l'hanno ne fedeli ne atei, questi sono solo presuntuosi della stessa categoria.. dire come stanno le cose al di là di noi.. possiamo solo ipotizzare, esprimere idee e filosofeggiare, ma sempre mettendo in gioco la nostra ignoranza ovviamente, allora si che le cose migliorerebbero tra le persone
Sgrusa Sgrusa 25/06/2011 ore 23.28.32
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Pfandfrei scrive:
Mi interessa solo sapere cosa pensano i credenti degli atei.



che di per se gli atei non sono il lupo cattivo. Rimane il fatto che l'uomo senza una direttiva diventa una bestia, anzi non offendiamo le bestie, diventa quanto di peggio uno possa immaginare.

Che se ne dica, e che ne dicano gli anticattolici, anche gli atei oggi (molti dei quali non sono atei ma: me ne frego) hanno basi Cristiane tramandate che può salvare la bestialità umana.

Non è questione di morale, ma di atteggiamento verso il mondo. Il cristiano è in atteggiamento verso l'altro. Un uomo ateo, per assurdo senza educazione, principi e valori sinceramente non so dove possa andare a finire.

Mi viene in mente una immagine che mi raccontò una suora. L'immagine di una barca in mezzo al mare. Un ateo forse si lascerebbe trascinare dalle onde, il Cristiano no.



Sgrusa Sgrusa 25/06/2011 ore 23.29.16
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

ctz scrive:
vado a finire la boccia di vino



vacci piano.
nnsolotenera nnsolotenera 25/06/2011 ore 23.31.39
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

@ Pfandfrei: io mi ritengo atea, e ti giuro che ho visto di cosi detti religiosi che sono più atei di me.....
non mi sono sposata in chiesa, e sono ancora sposata, nella società in qui vivo ho visto piu religiosi a divorziarsi che atei........
insomma la storia ci ha insegnato che le società piu religiose uccidono nel nome della religione, a volte la fede porta in fanatismo.......gli estremi non portano niente di buono
picchiasebino picchiasebino 25/06/2011 ore 23.31.58
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Pfandfrei scrive:
Mi interessa solo sapere cosa pensano i credenti degli atei.

che di veri atei nn ce ne sono molti...i piu sono anticristiani anticlericali chiamali come vuoi...alcune basi moralisono condivise per tutti gli uomini nn sono esclusiva di nessuna religione...
MeterDendroforos MeterDendroforos 25/06/2011 ore 23.32.00
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

@ Sgrusa: non esistono solo persone che necessitano per forza della bambagia dell'idea di un dio, alcuni seguono la retta via per vocazione propria.. prima si dovrebbe cercare il buono nell'uomo anzichè nel dio, sennò si vivrà sempre nella contraddizione e nella menzogna
aligabri aligabri 25/06/2011 ore 23.32.37
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Pfandfrei scrive:
Un signore mi ha detto: "Una società composta da atei sarebbe quanto di peggio si possa concepire: ci si ucciderebbe per nulla, non esisterebbe più morale, il solo concetto di famiglia sarebbe utopia. Meglio qualsiasi religione che nessuna." Voi cosa pensate?

Penso che la persona che ti ha detto questo non solo è male informato, ma alquanto pretestuoso...
Morale e religione non sono antagonisti, e l'essere atei non implica l'essere amorali...
la diversità credo stia nel concetto "del credere" in qualcosa al di sopra di noi, e quindi "la fede" toglie il disturbo del doversi documentare, studiare e capire il nostro mondo, la nostra realtà...
si demanda il tutto al di sopra, a un disegno "divino"...
L'essere ateo, di contro, significa cercare di capire con i fatti quello che ci circonda e l'essere umano...
Chi sbaglia? Sinceramente non mi interessa, una cosa però mi da non poco fastidio, ed è l'estremismo, in tutte le sue malefiche forme...
:nono
picchiasebino picchiasebino 25/06/2011 ore 23.33.17
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Sgrusa scrive:
L'immagine di una barca in mezzo al mare. Un ateo forse si lascerebbe trascinare dalle onde, il Cristiano no.

sgru la direzione alla barca gliela dai tu...che tu sia atea o credente il bene e il male devi distinguerlo da sola...
e.lisabeth e.lisabeth 25/06/2011 ore 23.37.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Pfandfrei scrive:
Meglio qualsiasi religione che nessuna." Voi cosa pensate?


forse il signore non ha mai visto o letto quanto accade in realtà dove ... in base a determinati principi religiosi trasformatisi in fanatismo ... ci si ammazza da non so quanto tempo!
o forse ... è solamente ... un gran presuntuoso!
Sgrusa Sgrusa 25/06/2011 ore 23.38.23
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

picchiasebino scrive:
sgru la direzione alla barca gliela dai tu...che tu sia atea o credente il bene e il male devi distinguerlo da sola...



la suora diceva che la direzione gliela dai se hai delle basi di principi. Altrimenti ti lasci trasportare da ciò che arriva, senza avere la distinzione del progetto che deve avere la tua vita (non intendeva progetti idioti - a fronte di ciò si legga martin luther king, il racconto del vecchio predicatore)

qui mi fermo, le mucche mi aspettano :ciao
nnsolotenera nnsolotenera 25/06/2011 ore 23.38.57
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Sgrusa scrive:
Un ateo forse si lascerebbe trascinare dalle onde, il Cristiano no.



ma cazzo dice la tua suora?? l'ha letto sulla bibbia?? :nono1
aligabri aligabri 25/06/2011 ore 23.41.08
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

e.lisabeth scrive:
orse il signore non ha mai visto o letto quanto accade in realtà dove ... in base a determinati principi religiosi trasformatisi in fanatismo ... ci si ammazza da non so quanto tempo!

Più che altro credo che in questo caso, si tratti di ignoranza abissale della popolazione, oltre a una miseria aberrante...
Terreno fertile per questo genere di fanatismo...
tanto non hanno nulla da perdere...
:nono
picchiasebino picchiasebino 25/06/2011 ore 23.41.32
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Sgrusa scrive:
la suora diceva che la direzione gliela dai se hai delle basi di principi.

be è abbastanza pacifico che cmq i principi li prendi dai tuoi genitori e quindi alla fine una base di cristianesimo c'è sempre...e cmq te l'ho detto molti di quelli che si professano atei sono solo anticlericali antricristiani antipapisti...
FIKUS FIKUS 25/06/2011 ore 23.41.37
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Ci sono meno VERI atei di quanto non si creda :haha
Pfandfrei Pfandfrei 25/06/2011 ore 23.44.29 Ultimi messaggi
FIKUS FIKUS 25/06/2011 ore 23.50.59
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Pfandfrei scrive:
Quindi voi dite che ci salva cmq la religione

Ma scherzi? -_-'
La religione è un male.
Fintanto che è scritta, è VERA, è UNICA può solo danneggiare
FIKUS FIKUS 25/06/2011 ore 23.51.29
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

P.S. non confondiamo RELIGIONE con Credo e Fede....
nnsolotenera nnsolotenera 25/06/2011 ore 23.52.49
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

FIKUS scrive:
non confondiamo RELIGIONE con Credo e Fede....

quoto
iLLuSiOnE.ApOiS iLLuSiOnE.ApOiS 25/06/2011 ore 23.56.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

"Non ci sono affatto fenomeni morali, c'è solo un'interpretazione morale dei fenomeni." (Al di là del bene e del male)
e.lisabeth e.lisabeth 26/06/2011 ore 00.18.32 Ultimi messaggi
aligabri aligabri 26/06/2011 ore 00.55.29
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

@ FIKUS:
CREDO
.m. invar. 1 ( lit.) formula che comprende l’insieme delle verità rivelate che un cristiano è tenuto a credere per fede: recitare il credo | ( estens.) parte della messa nella quale si professa la fede recitando tale formula 2 ( fig.) il complesso delle idee e dei principi che una persona professa in relazione alla morale, alla politica, all’arte ecc.: credo scientifico, filosofico; il suo credo è molto rigoroso

¶ Dalla parola lat. credo ‘io credo’, con cui ha inizio la formula.
Rubrica sinonimi
(fig.) Sin. fede, ideale, principio, dogma.

In questo contesto Credo, Fede, e Religione sono sinonimi...
FIKUS FIKUS 26/06/2011 ore 01.15.55
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Ali... la solita arroganza cristiana...
sai che esistono "altri credo"?

mi sa di no :ok
aligabri aligabri 26/06/2011 ore 08.07.41
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

@ FIKUS:

Ma và?
Peccato che non siano parte di questo contesto...
Pardon ma fare affermazioni che esulano il contesto della discussione, non solo risulta fuori luogo, ma lasciano il tempo che trovano...
in questo post è stata posta la domanda ai credenti, religiosi, ne va da se che il credo e la fede di cui si discute sia parte integrante della religione, e non di altro...
Quindi Fede, Credo e Religione sono sinonimi, in questo contesto, e la tua affermazione, è fuori tema...
In ultimo, mi dispiace deluderti ma io non sono credente, e quindi non sono cristiano
ancoratravoi ancoratravoi 26/06/2011 ore 09.49.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Pfandfrei scrive:
Voi cosa pensate?

concordo in linea di massima :-)) ma non penso assolutamente che gli atei manchino di morale :nonono ricordate anche che, religione e morale sono una cosa, clericalismo e moralismo, invece, sono un'altra cosa diversa e peggiore :ok
ADSL09 ADSL09 26/06/2011 ore 11.22.18
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

la cosa buffa è che il credente ha inventato l'ateo... io da ateo credo in altre cose che non sono le stesse di uno che crede in gesù maometto o Budda..
FIKUS FIKUS 26/06/2011 ore 12.57.35
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

aligabri scrive:

Ma và?
Peccato che non siano parte di questo contesto...
Pardon ma fare affermazioni che esulano il contesto della discussione, non solo risulta fuori luogo, ma lasciano il tempo che trovano...
in questo post è stata posta la domanda ai credenti, religiosi, ne va da se che il credo e la fede di cui si discute sia parte integrante della religione, e non di altro...
Quindi Fede, Credo e Religione sono sinonimi, in questo contesto, e la tua affermazione, è fuori tema...
In ultimo, mi dispiace deluderti ma io non sono credente, e quindi non sono cristiano



Io capisco che tu voglia sentir affermata la tua ignoranza, ma il non essere credente cristiano cattolico non esula dall'essere credente in altro. Quindi le tue affermazioni sono stupidamente puerili e di parte e denotano mancanza di apertura mentale. Il mondo è ampio e le verità sono tante... esci da internet e comincia a vivere :ok
aligabri aligabri 26/06/2011 ore 13.46.42
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

FIKUS scrive:
Io capisco che tu voglia sentir affermata la tua ignoranza, ma il non essere credente cristiano cattolico non esula dall'essere credente in altro. Quindi le tue affermazioni sono stupidamente puerili e di parte e denotano mancanza di apertura mentale. Il mondo è ampio e le verità sono tante... esci da internet e comincia a vivere

Hai ragione te....
doucefarceuse doucefarceuse 26/06/2011 ore 17.49.36
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Pfandfrei scrive:
Un signore mi ha detto: "Una società composta da atei sarebbe quanto di peggio si possa concepire: ci si ucciderebbe per nulla, non esisterebbe più morale, il solo concetto di famiglia sarebbe utopia. Meglio qualsiasi religione che nessuna." Voi cosa pensate?

grandissima cazzata (scusate il termine)...non aggiungo altro :-)
MrsF.Benjamin MrsF.Benjamin 26/06/2011 ore 19.53.20
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

aligabri scrive:
Hai ragione te....

Hai già cominciato a vivere vedo :ok
FIKUS FIKUS 26/06/2011 ore 19.56.20
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

aligabri scrive:

Hai ragione te....



Su questo non vi è ombra di dubbio :haha
5maggio2002.7 5maggio2002.7 26/06/2011 ore 19.59.32
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

vblksdfoisdhfjoisfnb scrive:
mai lette tante minchiate in poche righe

eppure è vero...il concetto di morale inteso come rispetto assoluto della vita umana l ha portato, per la prima volta Gesù 2 mila anni fa...una rivoluzione senza precedenti...dove lo schiavo era visto come un oggetto....in questo senso la morale moderna è stata creata da lui...prima era diversissima
mareaz.zurro mareaz.zurro 26/06/2011 ore 20.49.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

@ Pfandfrei: ... che tutti gli atti immorali o amorali che tu hai elencato vengono già compiuti e persino dai credenti, dagli agnostici e dai "milinati" del clero!...
5maggio2002.7 5maggio2002.7 26/06/2011 ore 20.56.18
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

io sostengo che il concetto della morale comune del mondo occidentale di oggi...l ha imposto Gesù ( per me il personaggio storico piu grande di sempre...al secondo posto scipione l africano..il piu grande stratega della storia...non ha mai commesso errori e ha sconfitto annibale...napole errori ne ha commessi...scipione mai) ....quindi correlato al cristianesimo...poi uno puo non credere al figlio di Dio...comunque è stato il piu grande rivoluzionario della storia
vblksdfoisdhfjoisfnb vblksdfoisdhfjoisfnb 26/06/2011 ore 20.57.05
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

5maggio2002.7 scrive:
il concetto di morale inteso come rispetto assoluto della vita umana l ha portato, per la prima volta Gesù 2 mila anni fa.

forse in occidente. In oriente se ne parlava già da almeno 500 anni prima
5maggio2002.7 5maggio2002.7 26/06/2011 ore 21.27.40
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

vblksdfoisdhfjoisfnb scrive:
forse in occidente. In oriente se ne parlava già da almeno 500 anni prima

il concetto: siamo tutti uguali nasce con Gesù, non mi risulta prooprio, tutt altro, che in oriente se ne parlasse 500 anni prima. ls prima civiltà che ha riconosciuto nella sua legislatura un minimo di dignita umana agli schiavi, pur considerandoli sempre nullius res, è stata la civiltà romana.
stregapadana stregapadana 26/06/2011 ore 21.41.49
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

Io sono agnostica.....ho una morale, credo nei valori universali ..... ah si sono pure una convintissima anticlericale.....vi assicuro che sono meglio io di certi cristiani cattolici.....ah....i camorristi, quelli della sacra corona unita, i mafiosi.....tutti cattolici ferventi....ditemi voi.....e la cosa divertente è che la linea del Vaticano nei loro confronti è sempre stata molto "ambigua" pochi sono i preti che han preso posizione contro la mafia......ah.....mi spiegate che ci fa il cattolico De Petis della banda della magliana sepolto nella basilica di Sant'apoliinare? che razza di discorsi fai? Ah già ma i cattolici sono meglio degli atei e degli agnostici........

vblksdfoisdhfjoisfnb vblksdfoisdhfjoisfnb 26/06/2011 ore 21.43.23
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

@ 5maggio2002.7: il concetto di rispetto verso la vita umana si può tradurre anche con quello di "non violenza" che viene dall'oriente, e si estende anche alle piante e agli animali, oltre che all'uomo.
lonely.wolf lonely.wolf 26/06/2011 ore 21.55.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda ai credenti

assolutamente non d'accordo... basta vedere quanti danni fanno gli integralismi religiosi....

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.