Pausa Caffè

Pausa Caffè

Prenditi una pausa ed entra qua! 5 minuti di chiacchiere in libertà.

sc2 sc2 24/02/2017 ore 15.34.19 Ultimi messaggi
c.hicca44 c.hicca44 24/02/2017 ore 15.34.47
segnala

(Nessuno)RE: Lex contra legem

@sc2 : scusa?
sc2 sc2 24/02/2017 ore 15.36.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Lex contra legem

@c.hicca44 : Il mio esempio: "per Legge bisogna mettere tutti gli ebrei al rogo". E' già successo; non si trattava di roghi, ma poco cambia.
c.hicca44 c.hicca44 24/02/2017 ore 15.41.50
segnala

(Nessuno)RE: Lex contra legem

@sc2 : guarda , il paragone non calza . chiedo scusa
sc2 sc2 24/02/2017 ore 16.04.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Lex contra legem

@c.hicca44 : Il paragone calza benissimo. L'intervento originale era:

Hai fatto un giuramento medico, la Legge è quella.
Se viene prima il tuo finto credo fa il prete o l'ingegnere, non il ginecologo.


Da cui si deduce che la Legge viene prima di qualunque altra cosa. Ma allora, cosa accadrebbe, se la Legge imponesse qualcosa di oggettivamente sbagliato? La Legge allora non viene più prima di qualsiasi cosa? Quando si apre un ragionamento, bisogna avere il coraggio di portarlo fino in fondo.
c.hicca44 c.hicca44 24/02/2017 ore 16.07.13
segnala

(Nessuno)RE: Lex contra legem

@sc2 : nessuno (finora e per fortuna) impone di abortire. è un diritto , non è un dovere. di tale diritto si può decidere o meno. è sconfortante che tu sia così giovane e con poca informazione. ma lungi da me insistere. ciao :-)
sc2 sc2 24/02/2017 ore 16.16.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Lex contra legem

@c.hicca44 : L'aborto è sempre un omicidio e parlare di "diritto all'omicidio" è una follia; ma non è questo il punto.
Il punto non è ciò che le donne voglio, vorrebbero o si vorrebbe che vogliano. Il punto è il diritto del medico, ma in realtà di chiunque, per ragioni di coscienza, di non compiere determinate azioni, anche se queste sono imposte dalla legge (volutamente minuscolo). Il diritto all'obiezione di coscienza è esattamente questo ed è e deve essere superiore alla legge. Cos'è più importante, la legge 194 (già di per sé sbagliata) o il giuramento di Ippocrate?
Le leggi di Norimberga (1935) imponevano un regime discriminatorio nei confronti degli ebrei tedeschi; chi non si fosse adeguato, sarebbe stato perseguibile. Allora è forse giustificabile che i Tedeschi rinunciassero alla propria Etica, solo perché l'ha ordinato la legge?

Non che mi piaccia essere così verboso, quando il commento era chiaro fin dall'inizio, ma davanti alla testardaggine e alla supponenza di chi crede di conoscere già tutta la verità, probabilmente senza nemmeno aver capito, non si può far altro.
c.hicca44 c.hicca44 24/02/2017 ore 16.19.31
segnala

(Nessuno)RE: Lex contra legem

@sc2 : sì ok grazie ciao
Babs.72 Babs.72 24/02/2017 ore 16.51.17
segnala

(Nessuno)RE: Lex contra legem

@sc2 scrive:
Il diritto all'obiezione di coscienza è esattamente questo ed è e deve essere superiore alla legge. Cos'è più importante, la legge 194 (già di per sé sbagliata) o il giuramento di Ippocrate?

E' stata comunque approvata e c'è, che sia sbagliata per te o per qualunque altra persona non ha importanza,un medico deve fare il proprio dovere, altrimenti non dovrebbe neppure salvare vite o curare chi uccide o infrange la legge
from.heretoeternity from.heretoeternity 24/02/2017 ore 17.06.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Lex contra legem

@sc2 scrive:
Il punto è il diritto del medico, ma in realtà di chiunque, per ragioni di coscienza, di non compiere determinate azioni

È nessuno li obbliga infatti.pero e mio diritto che lo stato faccia rispettare le leggi in entrambi i casi..quindi tu ospedale o centro o quello che vuoi devi organizzarci affinché siano rispettate tutte le due cose

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.