Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

intermezzo intermezzo 19/10/2008 ore 18.59.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FERRARA SCACCIATO DA BOLOGNA

A HardNHeavy che il 19/10/2008 18.47.10 ha scritto:
Avendo seguito otto e mezzo gli anni scorsi, conosco benissimo le idee di Ferrara, anche se di certo non mi sono andato a leggere il suo "programma", quello che ha portato alle elezioni. La 194 la conosco bene, dato che una persona rientrante nella mia sfera familiare ha abortito. Sì, persone come ferrara le prenderei a legnate sulla testa, ma non per farle tacere, ma per quello che dicono: le loro tesi insultano, pesantemente, altre persone e negano le loro, VERE, libertà individuali.

Rispondo:

Le libertà individuali altrui invece sono false, e vanno sottratte. Tipo la libertà di parola, o quella di vivere. Comunque non ci credo che tu conosca la legge, altrimenti capiresti quale è il punto. Ma sei troppo indeologicamente orientato, non ammetti idee contrarie alle tue.


ThirdChildren ThirdChildren 19/10/2008 ore 19.00.48
segnala

(Nessuno)RE: FERRARA SCACCIATO DA BOLOGNA

Esiste una forma astratta d'odio, considerata lecita a livello speculativo, che è alla base dell'ideologia di sinistra. L'odio cioè è legittimato.

Beh so che ti farà inorridire la cosa, ma lo trovo normale. Per ottenere determinate reazioni chimiche hai bisogno di sciogliere determinate sostanze. L'odio astratto può esser una di queste.

Di questo ne stavo parlando nell'altro thread: nell'ambito di una discussione, l'odio o comunque l'aggressività non li tollero, anzi mi disgustano. Ma in un determinato contesto, posson starci benissimo.

Questione di chimica.

Ma comunque parliamo di UN tipo di odio, che ok si può dire sia di sinistra. Ma non possiamo parlà dell'odio in generale.
bellalavita bellalavita 19/10/2008 ore 19.02.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FERRARA SCACCIATO DA BOLOGNA

A HardNHeavy che il 19/10/2008 18.47.10 ha scritto:
Avendo seguito otto e mezzo gli anni scorsi, conosco benissimo le idee di Ferrara, anche se di certo non mi sono andato a leggere il suo "programma", quello che ha portato alle elezioni. La 194 la conosco bene, dato che una persona rientrante nella mia sfera familiare ha abortito. Sì, persone come ferrara le prenderei a legnate sulla testa, ma non per farle tacere, ma per quello che dicono: le loro tesi insultano, pesantemente, altre persone e negano le loro, VERE, libertà individuali.

Rispondo:

Ma si rilegge, una volta che ha scritto?

Lei vorrebbe legnare Ferrara per le sue idee.

Però è così democratico da farlo parlare.

Scusi, lei vuole fare parlare Ferrara per legnarlo di nuovo?
HardNHeavy HardNHeavy 19/10/2008 ore 19.03.54
segnala

(Nessuno)RE: FERRARA SCACCIATO DA BOLOGNA

Ti ripeto, le legge l'ho letta (ovviamente non la conosco a memoria). Conosco la parte che dice che lo stato cerca di evitare gli aborti atti a limitare le nascite, senza che questo sia indotto da problemi fisici. é enunciato in uno dei primi articoli della legge. Per il resto, ovvio, io ho la mia idea politica: per me il fatto che una persona viva degnamente, con una casa, del cibo, mezzi di trasporto, vestiti e un lavoro sicuro è più importante del fatto che tu possa pronunciare "Berlusconi è una brava persona". Penso anche che un poveretto che crepa di fame sia d'accordo con me. Prima l'eguaglianza, materiale, poi le libertà individuali, soprattuto se queste sono fittizie e di facciata. Diciamo che io sono democratico, tu no.
HardNHeavy HardNHeavy 19/10/2008 ore 19.08.03
segnala

(Nessuno)RE: FERRARA SCACCIATO DA BOLOGNA

Signor bellavita, lei confonde democrazia con libertà individuale.
intermezzo intermezzo 19/10/2008 ore 19.09.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FERRARA SCACCIATO DA BOLOGNA

A HardNHeavy che il 19/10/2008 19.03.54 ha scritto:
Ti ripeto, le legge l'ho letta (ovviamente non la conosco a memoria). Conosco la parte che dice che lo stato cerca di evitare gli aborti atti a limitare le nascite, senza che questo sia indotto da problemi fisici. é enunciato in uno dei primi articoli della legge. Per il resto, ovvio, io ho la mia idea politica: per me il fatto che una persona viva degnamente, con una casa, del cibo, mezzi di trasporto, vestiti è più importante del fatto che tu possa pronunciare "Berlusconi è una brava persona". Penso anche che un poveretto che crepa di fame sia d'accordo con me. Prima l'eguaglianza, materiale, poi le libertà individuali, soprattuto se queste sono fittizie e di facciata. Diciamo che io sono democratico, tu no.

Rispondo:

Diciamo che ad entrambi la democrazia non piace così com'è. Solo che abbiamo in mente soluzioni diverse. E tra le mie non rientra il linciaggio di chi la pensa diversamente da me.


bellalavita bellalavita 19/10/2008 ore 19.10.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FERRARA SCACCIATO DA BOLOGNA

A HardNHeavy che il 19/10/2008 19.08.03 ha scritto:
Signor bellavita, lei confonde democrazia con libertà individuale.

Rispondo:

Forse.

Lei, però, confonde legnate con libertà di parola
intermezzo intermezzo 19/10/2008 ore 19.13.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FERRARA SCACCIATO DA BOLOGNA

A ThirdChildren che il 19/10/2008 19.00.48 ha scritto:
Esiste una forma astratta d'odio, considerata lecita a livello speculativo, che è alla base dell'ideologia di sinistra. L'odio cioè è legittimato.

Beh so che ti farà inorridire la cosa, ma lo trovo normale. Per ottenere determinate reazioni chimiche hai bisogno di sciogliere determinate sostanze. L'odio astratto può esser una di queste.

Di questo ne stavo parlando nell'altro thread: nell'ambito di una discussione, l'odio o comunque l'aggressività non li tollero, anzi mi disgustano. Ma in un determinato contesto, posson starci benissimo.

Questione di chimica.

Ma comunque parliamo di UN tipo di odio, che ok si può dire sia di sinistra. Ma non possiamo parlà dell'odio in generale.

Rispondo:

Non so, io invece parlerei di una forma d'odio universale, il più generale possibile: che però, giustamente, è solo teorico, e per questo diventa una delle forme d'odio concepibili. Il problema è semmai quando si traduce in prassi, allora ovviamente prende una delle forme consuete. Una può essere l'istinto forcaiolo del gregge riunito e rabbioso.

Quel che è certo comunque è che non ce li vedo quelli del PdL andar sotto al palco di Ferrando a tirargli le sedie e i pomodori. Mi dichiarerò smentito quando accadrà.




HardNHeavy HardNHeavy 19/10/2008 ore 19.14.24
segnala

(Nessuno)RE: FERRARA SCACCIATO DA BOLOGNA

Ripeto, prima eguaglianza sociale, poi tutte le libertà individuali che volete, purchè non mettano in discussione l'eguaglianza come punto primo. Un po' il contrario di quello che c'è ora: prima cosa diseguaglianza sociale, poi tutte le libertà individuali che volete (ovviamente fittizie).
HardNHeavy HardNHeavy 19/10/2008 ore 19.16.36
segnala

(Nessuno)RE: FERRARA SCACCIATO DA BOLOGNA

Intermezzo, quelli del Pdl non vanno sotto il palco, stanno dietro le quinte a fare le cose sporche. è per questo che vengono comunemente chiamati anche "facce da culo".

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.