Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

giorgio60 giorgio60 22/07/2010 ore 16.30.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Obama

appenninico scrive:

Umanamente, una cosa notevolissima, ed un bene che sia passata.
Ma il punto è quanto tempo durerà. Il debito aumenta, nel frattempo. E aumenta.


ed e' colpa di obama...
14751801
appenninico scrive: Umanamente, una cosa notevolissima, ed un bene che sia passata. Ma il punto è quanto tempo durerà. Il debito...
Risposta
22/07/2010 16.30.49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
gik25 gik25 22/07/2010 ore 21.29.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Obama

ulisse.errante scrive:
Io ho solo detto che l'elezione di Barak H. Obama è stato davvero un fatto rivoluzionario: un immigrato di prima generazione, giovane "a rischio" figlio di una ragazza madre, che si laurea, che diventa senatore e poi Presidente di uno Stato...

Cristian continua a dire che Obama è (ed è stato finora) un fallimento.
Dimenticandosi tre riforme straordinariamente rivoluzionarie, che mai nessun Presidente americano è riuscito a varare negli ultimi 50 anni: la riforma sanitaria, quella del sistema bancario, e quelle di controllo del sistema eco-energetico.


Cristian fa finta di non vedere che il tasso di occupazione, precipitato a livelli disastrosi durante la gestione Bush, sta risalendo faticosamente mese dopo mese (e che i repubblicani stanno facendo di tutto per bloccare i sussidi di disoccupazione a 2 milioni e mezzo di americani).

Il mandato di Barak H. Obama è nemmeno giunto alla metà.
I conti si fanno più avanti...


Già il fatto che sia stato eletto mi fa piacere, anche se dapprima ero sospettoso. Si parlava di un'imminente catastrofe finanziaria, ma fino ad oggi si è rivelata una stima pessimistica. è bene prenderla in considerazione, ma non considerarla una certezza. Idem per i complotti e i poteri forti, è giusto temerli, ma sono stati ridimensionati. E non credo che Obama si fermerà.

E già oggi gli americani vedono i primi segni di ripresa, mentre le testate giornalistiche descrivono riforme in cui non avrei mai sperato. Io penso che sia l'ora di essere ottimisti e sperare in un secondo mandato che oramai vedo sempre più vicino.
gik25 gik25 22/07/2010 ore 21.31.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Obama

appenninico scrive:
Umanamente, una cosa notevolissima, ed un bene che sia passata.
Ma il punto è quanto tempo durerà. Il debito aumenta, nel frattempo. E aumenta.


Leggevo che dalla crisi del '29 uscirono alzando le aliquote sui redditi maggiori. Se è già successo una volta possiamo sperare che si ripeta. Obama ha già (finalmente) iniziato a contrastare lo strapotere delle banche, io spero davvero che voglia e riesca a cambiare profondamente le basi dell'economia americana.
appenninico appenninico 22/07/2010 ore 21.38.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Obama

gik25 scrive:
io spero davvero che voglia e riesca a cambiare profondamente le basi dell'economia americana


Che lo farà, ne sono presso chè certo :-(
(spendere, spendere...)
appenninico appenninico 22/07/2010 ore 21.38.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Obama

giorgio60 scrive:
ed e' colpa di obama...


Non si ha colpa di ciò che si riceve. Ma di ciò che si lascerà.
noncepiureligione noncepiureligione 22/07/2010 ore 22.09.27
segnala

(Nessuno)RE: Obama

un presidente coi controcazzi.l'ho sempre pensato,anche quando sembrava andare male.se non ci fosse stata questa crisi,chissà cosa altro avrebbe saputo e potuto fare.
appenninico appenninico 22/07/2010 ore 22.33.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Obama

noncepiureligione scrive:
se non ci fosse stata questa crisi



Se non ci fosse stata, aveva meno libertà di fare. Poco ma sicuro.
In tempo di crisi, basta aggiungere "è per il vostro bene", che tutto va.
halloffame1972 halloffame1972 22/07/2010 ore 22.36.30
segnala

(Nessuno)RE: Obama

@ cristian1977:

meglio un anno da Obama che 8 da Bush
kittylover kittylover 22/07/2010 ore 22.42.50
segnala

(Nessuno)RE: Obama

Quello che conta è che oggi l'America è un paese migliore di quello di ieri.
Noi invece affoghiamo ancora nell'immondizia (metaforicamente, e non solo) e non abbiamo una speranza altrettanto concreta, come quella americana, di uscirne. E' questa una delle grandi forze dell'America, che nonostante tutto, sa sempre risollevarsi, e soprattutto, sa rinnovarsi. Mentre in Italia c'è l'immobilità dell'oligarchia.
giorgio60 giorgio60 22/07/2010 ore 22.55.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Obama

appenninico scrive:
Non si ha colpa di ciò che si riceve. Ma di ciò che si lascerà.


allora i conti e i bilanci si fanno alla fine.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.