Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

Lord.Goring Lord.Goring 25/03/2011 ore 16.20.57
segnala

(Nessuno)Nucleare e sicurezza...

Come comprensibile, a seguito dell'incidente accorso alla centrale di Fukushima, è tornato alla ribalta il tema della sicurezza del nucleare.

Di fatto ci siamo trovati difronte ad un terremoto spaventoso che ha messo in ginocchio alcuni reattori ormai vecchi e obsoleti inducendo problemi sia per l'aumento della pressione interna ai reattori, sia nel raffreddamento del combustibile "fresco" e di quello esausto.

La Tepco è da giorni messa sotto accusa per i presunti silenzi riguardati la reale situazione nella centrale, sia per gli incidenti e gli scandali avvenuti prima del terremoto.

Quanto alla reale situazione all'interno dei reattori, oltre ai soliti insabbiamenti del caso, è anche ragionevole credere che nemmeno gli stessi 50 tecnici rimasti sul posto sappiano cosa sta realmente accadendo. Di fatto la situazione resta imprevedibile per tutti ma è probabile che occorreranno settimane per capire la reale entità dei danni. Quello che si può fare oggi è una stima basata sulle informazioni che ci giungono giornalmente.

Quanto invece alle bugie della Tepco, c'è da ricordare che proprio nella centrale di Fukuashima aveva cercato di nascondere diverse anomalie riscontrate nei tubi di raffreddamento e persino nel Vessel. Inoltre alla Tepco nel 2002 era stato imposto di spegnere tutti i reattori per completare esami sulla sicurezza a seguito di alcuni dati falsificati.

Ora le cose che mi preme sottolineare sono essenzialmente due:

1. Come ho già ripetuto innumerevoli volte, nemmeno il personale qui qualificato del mondo può fare nulla difronte agli interessi economici di una società.

2. Nella fattispecie, la Tepco, è solo un nome tra tante società mondiali che si comportano esattamente in questo modo.

Con questo voglio dire che l'industria nucleare mondiale è da sempre caratterizzata da questo genere di episodi. Oggi si parla del Giappone e della Tepco, prima si parlava di Chernobyl e prima ancora Three Mile Island e Sellafield. Tutti incidenti molto noti balzati alle cronache. Ma la verità è che il reale problema del nucleare, da cui poi scaturiscono anche gli incidenti, è la cattiva gestione, la leggerezza, gli interessi economici e politici e la menzogna perpetrata sull'ignoranza della gente!

Parliamo per esempio dell'incidente di Chernobyl. All'epoca dei fatti la centrale di Chernobyl era ritenuta il fiore all'occhiello dell'Unione Sovietica e i reattori RBMK rivoluzionari per i risparmi. Dopo l'incidente si venne a sapere che la centrale non rispettava nemmeno gli standard più basilari di sicurezza, sia per la struttura che per la gestione dell'impianto. E ovviamente non scordiamo gli errori di progettazione del reattore stesso.

A seguito di questo incidente sono state fatte due conferenze con i più grandi scienziati mondiali. Alla fine di tutto questo non esiste nessuna pubblicazione su un reale studio sui danni prodotti dall'incidente a lungo termine. Il che significa che sono stati accertati un certo numero di morti e un certo numero di malati. Tuttavia la OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) non ha mai stilato un reale rapporto riguardante l'incidenza sul genoma umano causato dalle radiazioni e rapportato alle generazioni successive. A capo di tutta la gestione del post-Chernobyl vi è la IAEA (Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica).

Ma secondo voi, un'agenzia preposta per promuovere l'uso del nucleare civile, che interesse può mai avere a far si che i danni a lungo termine di un incidente nucleare siano noti a tutti?

Ma anche parlando nel piccolo, ovvero di quelle anomalie che corrispondo al livello 1 o 2 della scala INES, non credete che ci sia un reale riscontro certificato. Per esempio, oggi parliamo comunemente di un "livello di rischio accettabile" basato su un assorbimento di 1 millisievert/anno. Ora qualcuno potrebbe pensare che significhi: zero morti. Ma questo non è assolutamente vero. Si tratta si un certo numero di morti per un numero X di abitanti, siano essi dovuti alle centrali piuttosto che alle scorie. Ciò rende questo dato soltanto un criterio economico di accettabilità del rischio conosciuto.

L'unico reale studio sulle conseguenze della bassa radioattività è stato fatto in Germania ed ha evidenziato una maggiore incidenza di leucemie infantili nei bambini che vivono nei pressi delle centrali. Ora, è ragionevole imputare questo dato alle "emissioni legali" delle centrali o dobbiamo basarci sulla casualità o su fonti di rischio sconosciute?

Io qui dentro mi batto, non pro o contro il nucleare, mi batto perchè questi fatti e stratagemmi possano essere compresi da tutti.

Siccome poi mi dite che sono di parte, la Svizzera ha tre reattori PWR a Beznau e Mühleberg che sono persino più vecchi e obsoleti di quelli giapponesi. Ora, posto che è "impossibile" che da noi possa verificarsi un terremoto come quello del Giappone, credete forse che non siamo anche immuni dall'errore umano? Dal manchevolezza oggettiva dell'impianto? Dalla cattiva gestione? La risposta è no! E tutte queste cose, in caso di incidenti più o meno gravi, balzerebbero istantaneamente alle cronache! Ma perchè aspettare un incidente per dire come stanno le cose?

Poi leggo qui dentro frasi tipo: ma se scoppia una centrale in Francia o in Svizzera ci siamo dentro anche noi che non c'entriamo nulla. Ma credete per caso di essere al sicuro nel vostro Stato? Avete delle centrali spente che sono certamente immuni da un'esplosione nucleare ma non da un'esplosione chimica o da un normalissimo incendio che potrebbe interessare il combustibile esausto. Svegliatevi che nelle vostre centrali c'è uranio, plutonio, grafite e altri prodotti transuranici pericolosissimi che posso contaminare l'ambiente esterno senza che il reattore sia in funzione.

Poi mi ritrovo a scrivere un topic in cui faccio presente che in Italia una persona totalmente incompetente in ambito nucleare è stata messa a capo di una società che si occupa di decontaminazione e decommissionig e mi viene risposto che non dobbiamo stupirci perchè tanto in Italia funziona così, che tanto sono cose sono normali. Mi scuserete ma di fronte a queste a me cadono i coglioni.

Prossimamente arriverà un topic sulle scorie e la loro gestione.

Per il momento... ad maiora!

finedelmondo65 finedelmondo65 25/03/2011 ore 16.35.46
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

SCUSA LORD CREDO CHE SUL FATTO CHE LE CENTRALI NUCLEARI INQUININO SIA UN FATTO.
IN FRANCIA NEL RAGGIO DI 5 KM DA UNA CENTRALE LE RADIAZIONI SONO 5 VOLTE PIU' ALTE DELLA SOGLIA MINIMA.
IN SUISSERA SIETE BEN MESSI IN FIN DEI CONTI SONO 500 ANNI CHE NON FATE GUERRE.
ANZI NE AVETE BENEFICIATO.
PER TORNARE AL NUCLEARE COMUNQUE TI CHIEDO DOVE VANNO A FINIRE I RIFIUTI RADIOATTIVI SVIZZERI (LO DOVRESTI SAPERE VIST CHE SEI SOSTENITORE DELLA CAUSA)IN ITALIA APRIRE O COSTRUIRE NUOVE CENTRALI CON LA MAFIA PRESENTE SUL TERRITORIO E' DA KAMIKAZE.
CONCLUDO DICENDO BEATO TE CHE STAI IN SVIZZERA.
OROLOGI SIMBOLO DI PRECISIONE.
Lord.Goring Lord.Goring 25/03/2011 ore 17.02.49
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

finedelmondo65 scrive:
SCUSA LORD CREDO CHE SUL FATTO CHE LE CENTRALI NUCLEARI INQUININO SIA UN FATTO.

Una centrale nucleare non emette CO2 almeno per quanto riguarda i processi di fissione. Per tutto il resto preferisco parlare di "materiale critico" per non fare confusione.


PER TORNARE AL NUCLEARE COMUNQUE TI CHIEDO DOVE VANNO A FINIRE I RIFIUTI RADIOATTIVI SVIZZERI (LO DOVRESTI SAPERE VIST CHE SEI SOSTENITORE DELLA CAUSA)

Sostenitore della causa, in che senso?

In ogni caso, la Svizzera sta avviando un progetto per un deposito geologico di scorie radioattive. Un deposito permanente per le scorie è stato bocciano da un referendum nei cantoni Nidvaldo, Berna, San Gallo.

Ad oggi alcune tonnellate di combustibile sono state inviate a Sellafield e La Hague. Il resto delle scorie è gestito dalla Zwilage e viene contenuto in depositi intermedi nei pressi delle centrali esistenti, per esempio presso Würenlingen.

Lord.Goring Lord.Goring 25/03/2011 ore 18.56.05
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Che sia già passato di moda l'argomento "nucleare"?

Mah, sarà colpa della guerra in Libia...

:clava

CoolFace CoolFace 25/03/2011 ore 19.06.09
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Avete mai messo un cellulare vicino ad un sensore che rileva la radioattività? Io sì: vedeste come schizza!

Bella gente gli svizzeri, dev'essere la mentalità calvinista....
finedelmondo65 finedelmondo65 25/03/2011 ore 19.11.59
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Lord.Goring scrive:
SCUSA LORD CREDO CHE SUL FATTO CHE LE CENTRALI NUCLEARI INQUININO SIA UN FATTO.
Una centrale nucleare non emette CO2 almeno per quanto riguarda i processi di fissione. Per tutto il resto preferisco parlare di "materiale critico" per non fare confusione.



PER TORNARE AL NUCLEARE COMUNQUE TI CHIEDO DOVE VANNO A FINIRE I RIFIUTI RADIOATTIVI SVIZZERI (LO DOVRESTI SAPERE VIST CHE SEI SOSTENITORE DELLA CAUSA)
Sostenitore della causa, in che senso?

In ogni caso, la Svizzera sta avviando un progetto per un deposito geologico di scorie radioattive. Un deposito permanente per le scorie è stato bocciano da un referendum nei cantoni Nidvaldo, Berna, San Gallo.

Ad oggi alcune tonnellate di combustibile sono state inviate a Sellafield e La Hague. Il resto delle scorie è gestito dalla Zwilage e viene contenuto in depositi intermedi nei pressi delle centrali esistenti, per esempio presso Würenlingen.

lord resto del mio parere e come hai detto tu solo la norvegia o la svezia hanno iniziato un progetto per seppellire le scorie radioattive.in svizzera che conosco bene sicuramente stanno a fare quello che dici tu.
beati gli svizzeri che campano con le vacche
Carlitoswai.70 Carlitoswai.70 25/03/2011 ore 19.12.52
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

@ Lord.Goring:

non fa una grinza, ora una domanda vorrei fartela.
ma tu come fai a sapere tutte queste cose? è forse la tua attività?

ciao
A.Levante A.Levante 25/03/2011 ore 19.19.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

@ Carlitoswai.70:

ti rispondo io per Lord, sì è la sua attività o per lo meno sono i suoi studi, è ingengere nucleare, lo ha già detto più volte :-))


:ciao
Lord.Goring Lord.Goring 25/03/2011 ore 19.23.20
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

finedelmondo65 scrive:
lord resto del mio parere e come hai detto tu solo la norvegia o la svezia hanno iniziato un progetto per seppellire le scorie radioattive.in svizzera che conosco bene sicuramente stanno a fare quello che dici tu.

Avevo intenzione di parlare delle scorie ma poi il topic sarebbe stato troppo lungo e soporifero!

Comunque domani o nei prossimi giorni ne scriverò uno sulle scorie radioattive e la loro gestione. Ovviamente anche sui depositi geologici.

MalaSalus MalaSalus 25/03/2011 ore 19.23.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

A.Levante scrive:
@ Carlitoswai.70:

ti rispondo io per Lord, sì è la sua attività o per lo meno sono i suoi studi, è ingengere nucleare, lo ha già detto più volte smile

però digli anche che i suoi due ani sono miei e che sono geloso :lamentino che non si permetta di adescare il mio svizzero preferito :shy
15548208
A.Levante scrive: @ Carlitoswai.70: ti rispondo io per Lord, sì è la sua attività o per lo meno sono i suoi studi, è ingengere...
Risposta
25/03/2011 19.23.50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Lord.Goring Lord.Goring 25/03/2011 ore 19.24.56
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

A.Levante scrive:
ti rispondo io per Lord, sì è la sua attività o per lo meno sono i suoi studi, è ingengere nucleare, lo ha già detto più volte

Mi viene da piangere!

Sono fisico nucleare... non ingegnere nucleare!

:cry

Carlitoswai.70 Carlitoswai.70 25/03/2011 ore 19.25.59
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

A.Levante scrive:


ti rispondo io per Lord, sì è la sua attività o per lo meno sono i suoi studi, è ingengere nucleare, lo ha già detto più volte



grazie cara amica proprio non lo sapevo, motivi personali a volte mi impediscono di restare un po di più nel forum :ok

ciao
MalaSalus MalaSalus 25/03/2011 ore 19.26.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Lord.Goring scrive:
Mi viene da piangere!

Sono fisico nucleare... non ingegnere nucleare!

a me avevi detto che sei architetto nucleare... :sbong

quante altre bugie mi avrai raccontato :pianto
15548229
Lord.Goring scrive: Mi viene da piangere! Sono fisico nucleare... non ingegnere nucleare! a me avevi detto che sei architetto...
Risposta
25/03/2011 19.26.10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
jancruel.VA jancruel.VA 25/03/2011 ore 19.28.43
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Lord.Goring scrive:
Poi mi ritrovo a scrivere un topic in cui faccio presente che in Italia una persona totalmente incompetente in ambito nucleare è stata messa a capo di una società che si occupa di decontaminazione e decommissionig e mi viene risposto che non dobbiamo stupirci perchè tanto in Italia funziona così, che tanto sono cose sono normali. Mi scuserete ma di fronte a queste a me cadono i coglioni.


credo che sia per la stessa ragione che in un governo, a capo di un ministero, non necessariamente si mette un tecnico,
altrimenti alla difesa andrebbe un generale, alla giustizia un magistrato e così via.....

è come un imprenditore che fabbrica scarpe non necessariamente deve aver fatto il calzolaio
l'importante è avere la capacità di contornarsi di ottimi collaboratori e consulenti con un unico scopo
realizzare delle belle e comode scarpe e possibilmente anche economiche !
Carlitoswai.70 Carlitoswai.70 25/03/2011 ore 19.28.46
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

@ Lord.Goring:

mbè dai, facile a volte prendere una topica...piuttosto, guarda che hai promesso di continuare domani.
Ok?

io ci sono, poi archivio, materia che mi interessa se scritta in termini scorrevoli e comprensibili.

ciao :-)
Lord.Goring Lord.Goring 25/03/2011 ore 19.29.00
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

MalaSalus scrive:
a me avevi detto che sei architetto nucleare...

quante altre bugie mi avrai raccontato

A sto punto mi toccherà scansionare una laurea in architettura nucleare... e lì mi sa che avrò davvero qualche difficoltà!

Eppure a te credevo di aver detto di essere un top gun!

Mah, forse mi sbaglio con BK!

:nono1

MalaSalus MalaSalus 25/03/2011 ore 19.32.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

@ Lord.Goring: figo il top gun nucleare...

:-)))
A.Levante A.Levante 25/03/2011 ore 19.36.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

@ Lord.Goring:


:prrr


mi sono sbagliataaaaaaaaaaaaaaaa :urlo sofistico che sei ;-( ;-( ;-(

fisico nucleare :inchino



(guarda che aspetto sempre qualcosa da te neh)


:many
finedelmondo65 finedelmondo65 25/03/2011 ore 19.45.17
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Lord.Goring scrive:

In ogni caso, la Svizzera sta avviando un progetto per un deposito geologico di scorie radioattive. Un deposito permanente per le scorie è stato bocciano da un referendum nei cantoni Nidvaldo, Berna, San Gallo.

Ad oggi alcune tonnellate di combustibile sono state inviate a Sellafield e La Hague. Il resto delle scorie è gestito dalla Zwilage e viene contenuto in depositi intermedi nei pressi delle centrali esistenti, per esempio presso Würenlingen.

ce ne sono di piu' di cantoni in svizzera chissa' chi se le prendera' le scorie.
pinch8 pinch8 25/03/2011 ore 20.54.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

L’Europa può rapidamente fare a meno del nucleare incrementando al tempo stesso il suo target di riduzione delle emissioni di CO2 al 2020 dal 20 al 30%, come più volte auspicato dalla stessa Commissione europea. Parola di Greenpeace. Che in un nuovo rapporto spiega come riuscirci...

Colmare il gap energetico lasciato dall’abbandono del nucleare. In Europa sarebbe possibile incrementando innanzitutto l’efficienza energetica e utilizzando quindi fonti energetiche sicure e pulite, senza ricorrere a quelle sporche come il carbone. Ne è convinta Greenpeace che propone una green exit strategy per l’Unione europea che passa innanzitutto dall’incremento del target di riduzione dei gas serra al 2020, dal 20% al 30%, come più volte richiesto dallo stesso commissario europeo all’Azione per il clima, Connie Hedegaard.

L’energia nucleare fornisce oggi il 16% dell’energia elettrica europea, in Italia circa l’1,5% tramite importazioni: considerando anche i consumi non elettrici si tratta di meno del 6% del fabbisogno energetico europeo. Nell’Ue, la potenza installata nucleare è inoltre diminuita di 7,6 GW nell’ultimo decennio mentre nel frattempo sono stati installati oltre 100 GW di rinnovabili. E il trend positivo continua: l’anno scorso in Europa è stata installata una capacità record di 22,6 GW da fonti rinnovabili. Al 2020, i governi europei dovrebbero raggiungere un livello complessivo di energia da rinnovabili di circa il 20,7% che corrisponde al 34,3% dei consumi elettrici. Secondo le stime, 16 paesi supereranno i loro obiettivi sulle rinnovabili al 2020: Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Lettonia, Malta, Olanda, Polonia, Slovenia, Slovacchia, Spagna e Svezia. Purtroppo l’Italia, nonostante le buone performance degli ultimi anni, rischia, a causa delle recenti prese di posizione del governo, di restare indietro in un settore tecnologico strategico. Insomma, questi numeri dimostrano come una rivoluzione verde nel settore dell’energia sia comunque possibile in Europa.

Lo scenario Energy evolution sviluppato da Greenpeace con il Centro Aerospaziale Tedesco suggerisce come sbarazzarsi dei 48 reattori costruiti in Europa prima del 1980 (con una capacità complessiva di 34,7 GW) entro il 2015. L’energia da essi prodotta potrebbe infatti essere sostituita con un incremento delle produzioni da fonti rinnovabili e con una crescita dell’efficienza energetica. Entro il 2020 sarebbe possibile così chiudere 73 GW di vecchi reattori. Dopo il disastro nucleare in Giappone, a mostrare la strada verso un nuovo modello energetico è stata proprio la Germania, dove sono stati chiusi immediatamente sette reattori. L’agenzia ambientale tedesca (Uba) - ha ricordato Greenpeace - ritiene che è possibile eliminarli senza un aumento delle emissioni di CO2 e senza usare centrali a carbone. Le stime dell’Uba dicono che la Germania può uscire completamente dal nucleare entro il 2017. Secondo l’Associazione tedesca delle Industrie Rinnovabili (Bee), le energie rinnovabili infatti sono pronte per fornire il 47% dell’energia elettrica della Germania al 2020: più che sufficienti, dunque, a compensare la chiusura delle centrali nucleari.

Sempre secondo Energy evolution, un sistema energetico europeo interamente basato sulle rinnovabili richiede in totale 1.800 miliardi di euro di investimenti addizionali nel settore energetico fino al 2050, ma porterebbe a risparmi sui carburanti nell’ordine di 2.600 miliardi e a risparmi elettrici quantificabili, annualmente, in 132 miliardi rispetto allo scenario “business as usual” con nucleare e carbone. Gli investimenti si tradurrebbero inoltre in un vantaggio competitivo all’Europa nel settore delle tecnologie verdi, creando centinaia di miglia di nuovi posti di lavoro. Al 2020, ci sarebbero 940.000 nuovi posti di lavoro “verdi”, che arriverebbero a 1,2 milioni al 2030. L’occupazione persa chiudendo le centrali nucleari e a carbone sarebbe più che compensata da quella in tal modo generata.
ancoratravoi ancoratravoi 25/03/2011 ore 21.02.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

il nucleare non ci serve :urlo è inutile, costoso, e forse anche pericoloso :-( dobbiamo imparare a produrre l'energia elettrica :-) ed a scambiarcela, come ci scambiamo i messaggi su internet :-)
15548491
il nucleare non ci serve :urlo è inutile, costoso, e forse anche pericoloso :-( dobbiamo imparare a produrre l'energia elettrica...
Risposta
25/03/2011 21.02.50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
pinch8 pinch8 25/03/2011 ore 21.28.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

pinch8 scrive:
Purtroppo l’Italia, nonostante le buone performance degli ultimi anni, rischia, a causa delle recenti prese di posizione del governo, di restare indietro in un settore tecnologico strategico.



Sempre per insistere sul loro progetto Nucleare, ma credo che gl'andrà un po di traverso anche se per ora lo hanno congelato per evitare la sicura perdita del Referemdum di giugno.
pinch8 pinch8 25/03/2011 ore 21.33.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

ancoratravoi scrive:
il nucleare non ci serve smile è inutile, costoso, e forse anche pericoloso smile dobbiamo imparare a produrre l'energia elettrica smile ed a scambiarcela, come ci scambiamo i messaggi su internet smile



certamente...
ci sono zone dove c'è molto vento, ci sono zone che si possono sfruttare molto le superficie industriali, delle abitazioni, dei parcheggi, delle serre, coperture varie, ecc., ci sono zone dove poter sfruttare la geotermia, ci sono zone dove poter sfruttare il vento del mare, ci sono zone dove poter sfruttare le correnti e onde del mare, ci sono zone dove poter produrre biogas o sfruttare biomassa per alimentare centrali, ecc. ecc..
testardaelunatica testardaelunatica 25/03/2011 ore 21.47.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Lord.Goring scrive:
Prossimamente arriverà un topic sulle scorie e la loro gestione.


Il problema delle scorie e della loro pericolosità è molto sottovalutato in Italia.
Aspettiamo con interesse il tuo topic :ok
redetoby redetoby 25/03/2011 ore 21.50.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

testardaelunatica scrive:
Il problema delle scorie e della loro pericolosità è molto sottovalutato in Italia.
Aspettiamo con interesse il tuo topic

Test è di uan sempilcità elementare òò le scorie le seppelisci a casa degli altri ... o le mandi sulla luna che poi faranno sempre danni a noi ....
jancruel.VA jancruel.VA 25/03/2011 ore 21.50.14
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

pinch8 scrive:
certamente...
ci sono zone dove c'è molto vento, ci sono zone che si possono sfruttare molto le superficie industriali, delle abitazioni, dei parcheggi, delle serre, coperture varie, ecc., ci sono zone dove poter sfruttare la geotermia, ci sono zone dove poter sfruttare il vento del mare, ci sono zone dove poter sfruttare le correnti e onde del mare, ci sono zone dove poter produrre biogas o sfruttare biomassa per alimentare centrali, ecc. ecc..


ho capito perfettamente
buttiamo via i forni elettrici le lavatrici /lavastov e tutti gli elettrodomestici di potenza
ci teniamo internet , i cellulari e ce la godiamo all'ombra di pannelli solari sotto le palle eoliche
testardaelunatica testardaelunatica 25/03/2011 ore 22.18.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

@ redetoby: La cosa, per me, riveste una gravità maggiore visto che le vogliono mettere sotto casa mia
Lord.Goring Lord.Goring 25/03/2011 ore 22.51.41
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

jancruel.VA scrive:
è come un imprenditore che fabbrica scarpe non necessariamente deve aver fatto il calzolaio
l'importante è avere la capacità di contornarsi di ottimi collaboratori e consulenti con un unico scopo

A dire il vero stenterei a fare un paragone tra un canzaturificio e una centrale nucleare. Ma d'altra parte in questo forum tutto è lecito!

In ogni caso, la buona norma del decommissioning vorrebbe persino che la ditta costruttrice della centrale si occupasse anche dei relativi progetti di smantellamento. Inoltre bisogna considerare che si opera in un campo in cui l'ignoranza è la causa maggiore degli incidenti. Bisogna conoscere le sostanze chimiche e il loro comportamento, a cosa sono collegate determinate tubature, quali sono punti contaminati e quali invece sono quelli franchi, quali sono le zone di pressione, come deve essere trattato il pezzo o il materiale che viene spostato... etc etc...

Dunque, se la persona preposta alla direzione di tutti questi lavori, quella che sta sul gradino più alto e detiene tutte le responsabilità dei lavori, non sa una beata di mazza di queste cose... come pensi che possa fare bene il lavoro per cui VOI la state pagando?

:nono1

testardaelunatica testardaelunatica 25/03/2011 ore 23.24.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Lord.Goring scrive:
Dunque, se la persona preposta alla direzione di tutti questi lavori, quella che sta sul gradino più alto e detiene tutte le responsabilità dei lavori, non sa una beata di mazza di queste cose...


Ma come ti viene in mente????
Il generale Jean è un guru del nucleare....
15548872
Lord.Goring scrive: Dunque, se la persona preposta alla direzione di tutti questi lavori, quella che sta sul gradino più alto e...
Risposta
25/03/2011 23.24.13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Lord.Goring Lord.Goring 25/03/2011 ore 23.28.01
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

testardaelunatica scrive:
Ma come ti viene in mente????
Il generale Jean è un guru del nucleare....

Un altro di quelli che potrebbe mangiarsi pellet di uranio scambiandoli per caramelle di liquirizia!

:ok

pinch8 pinch8 26/03/2011 ore 19.11.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

testardaelunatica scrive:
Il problema delle scorie e della loro pericolosità è molto sottovalutato in Italia.
Aspettiamo con interesse il tuo topic smile



e non solo, direi che raccontano tante inesattezze sull'economicità dell'energia Nucleare e che ci renda anche indipendenti energeticamente rispetto agli altri paesi.
15550368
testardaelunatica scrive: Il problema delle scorie e della loro pericolosità è molto sottovalutato in Italia. Aspettiamo con...
Risposta
26/03/2011 19.11.30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
pinch8 pinch8 26/03/2011 ore 19.13.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

jancruel.VA scrive:
ho capito perfettamente
buttiamo via i forni elettrici le lavatrici /lavastov e tutti gli elettrodomestici di potenza
ci teniamo internet , i cellulari e ce la godiamo all'ombra di pannelli solari sotto le palle eoliche



purtroppo hai capito non poco ma molto poco... :-(
pinch8 pinch8 26/03/2011 ore 19.18.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

@ jancruel.VA:


purtroppo non è perchè hai capito poco. Purtroppo si sa poco e ci s'informa di meno quando si parla di questi temi. Non è solo un tuo problema, ma purtroppo ad iniziare dalle televisioni e mass media in generale si parla davvero poco sulle enrgie rinnovabili, sul ciclo virtuoso dei rifiuti, sugli sprechi dell'acqua, sulla sostenibilità del nostro stile di vita, forse a cominciare dalle scuole italiane dove viene lasciato tutto all'iniziativa della singola insegnante per fare educazione Ambientale, ecc. ecc..
pinch8 pinch8 26/03/2011 ore 19.27.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

@ jancruel.VA:


caro jancruel,

ti do' per esempio qualche piccola notizia che sentendola, tu e tantissime altre persone che sanno poco di Ambiente ed Ecologia sai, rischiate di cadere dalla sedia sulla quale siete seduti.

Per esempio: sai che già dal 2007 nonostante le centinaia di centrali nucleari che ci sono nel mondo, solo l'energia EOLICA, ha superato di potenza l'energia Nucleare?


http://www.youtube.com/watch?v=dv0OEbZ9rnY&feature=related
15550388
@ jancruel.VA: caro jancruel, ti do' per esempio qualche piccola notizia che sentendola, tu e tantissime altre persone che sanno...
Risposta
26/03/2011 19.27.02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
pinch8 pinch8 26/03/2011 ore 19.35.19 Ultimi messaggi
kittylover kittylover 26/03/2011 ore 19.50.40
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Per quanto mi riguarda, sarà una posizione estrema, ma per me NUCLEARE equivale a INSICUREZZA. Qualsiasi persona dotata di buon senso capirebbe che i rischi che bisogna assumersi per la fruizione di energia nucleare sono troppo elevati, quindi insostenibili.
Thair Thair 26/03/2011 ore 20.15.19
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

e perchè.....i costi......sono sostenibili?
...bugie....bugie ......& bugie....
LadyIsabell LadyIsabell 26/03/2011 ore 20.40.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

ancoratravoi scrive:
il nucleare non ci serve è inutile, costoso


Guarda che "inutile" e "costoso" è casomai il fotovoltaico.
Gli impianti e la manutenzione sono molto costosi e rende molto poco (la Germania, ad esempio, ha investito più di 20 miliardi di euro nel fotovoltaico e ne ricava solo lo 0.5% del suo fabbisogno energetico).
15550525
ancoratravoi scrive: il nucleare non ci serve è inutile, costoso Guarda che "inutile" e "costoso" è casomai il fotovoltaico. Gli...
Risposta
26/03/2011 20.40.05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Lord.Goring Lord.Goring 26/03/2011 ore 21.31.33
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

pinch8 scrive:
e non solo, direi che raccontano tante inesattezze sull'economicità dell'energia Nucleare e che ci renda anche indipendenti energeticamente rispetto agli altri paesi.

Bravo Pinch, l'indipendenza energetica è una delle bugie più grandi...

:clap

Lord.Goring Lord.Goring 26/03/2011 ore 21.32.20
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

LadyIsabell scrive:
Guarda che "inutile" e "costoso" è casomai il fotovoltaico.

:nono

pinch8 pinch8 29/03/2011 ore 21.43.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

LadyIsabell scrive:
Guarda che "inutile" e "costoso" è casomai il fotovoltaico.
Gli impianti e la manutenzione sono molto costosi e rende molto poco (la Germania, ad esempio, ha investito più di 20 miliardi di euro nel fotovoltaico e ne ricava solo lo 0.5% del suo fabbisogno energetico).



dai un'occhiata (ma purtroppo so di chiedere troppo alla gente pro nucleare) ai sussidi e finanziamenti alle fonti cosiddette "ASSIMILATE", petrolio e quindi nucleare, ecc., e poi confrontali con quelli delle energie rinnovabili e poi mi dici quanto costa a noi il solo smantellamente delle centrali ogni anno, i termovalorizzatori, le discariche, il nucleare nel senso anche di ricerca, ecc ecc ecc ecc

Informati dei contributi del CIP 6 che i contribuenti pagano sulla bolletta energetica e che dovrebbe andare solo ed esclusivamente alle energie rinnovabili, quanto di questi soldi vanno alle energie rinnovabili e quanto invece vanno a finire in altre tasche.
Se vuoi te lo dico io. Solo circa il 15% vanno alle energie rinnovabili.

Quindi è vero che ognuno di noi ha una sua idea sul nucleare e energie rinnovabili, però che almeno sappiamo e ci informiamo di quello che diciamo e soprattutto della marea di stronzate che i nostri Governanti ci raccontano
blu66.2011 blu66.2011 29/03/2011 ore 21.56.36
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Non si tocca quello che non si conosce, non glielo ha detto la mamma?
Le conoscenze dell'uomo non sono ancora tali da manovrare senza pericolo l'atomo.
Non si conoscono sostanze che possono eliminare la radioattività emessa in queste settimane. Che futuro ci aspettiamo?
Rivolto a chi è a favore del nucleare, ma perchè non andate a spegnere i sei reattori in avaria in Giappone e fate vedere al mondo intero come si fa a risolvere questa ennesima crisi nucleare, senza conseguenze per il mondo intero?
pinch8 pinch8 30/03/2011 ore 08.30.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

blu66.2011 scrive:
Rivolto a chi è a favore del nucleare, ma perchè non andate a spegnere i sei reattori in avaria in Giappone e fate vedere al mondo intero come si fa a risolvere questa ennesima crisi nucleare, senza conseguenze per il mondo intero?



non male... ;-)
pinch8 pinch8 14/04/2011 ore 18.55.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

La ricerca ha preso in esame alimenti acquistati nei mercati o dai contadini: in alcune aree, il 93% dei campioni è risultato contaminato pericolosamente. Greenpeaece: "A Fukushima situazione analoga a quanto successo a Chernobyl: basta con il nucleare"


http://www.zeroemission.tv/Ambiente/Ucraina%3A-a-25-anni-da-Chernobyl-latte-e-verdure-ancora-contaminate/news/11892.phtml
linx linx 14/04/2011 ore 19.38.20
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Ma le scorie i giapponesi dove le mettevano? e le metteranno?
MJ77 MJ77 14/04/2011 ore 19.41.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

purtroppo quello dell'energia nucleare è un tema molto discusso e preoccupante, soprattutto adesso che si avvicina il Referendum. C'è ancora tanta disinformazione in giro, la gente secondo me finirà per fare confusione... speriamo di no eh!

questo video però degli Sgommati però mi ha fatto sorridere (la satira non manca mai accanto alla politica)
http://www.youtube.com/watch?v=ntRlAC3rZGU
ilmagoserio ilmagoserio 14/04/2011 ore 20.02.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

CoolFace scrive:
Avete mai messo un cellulare vicino ad un sensore che rileva la radioattività? Io sì: vedeste come schizza!
Bella gente gli svizzeri, dev'essere la mentalità calvinista....


Calcolati il campo magnetico di un cellulare poi di un asciuga capelli. Trai le tue conclusioni. Le radiazioni sono penetranti e arrivano a uccidere una persona o creargli danni irreversibili.
ilmagoserio ilmagoserio 14/04/2011 ore 20.03.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

linx scrive:
Ma le scorie i giapponesi dove le mettevano? e le metteranno?



Scommetto che le scorie le riverseranno in mare.
MJ77 MJ77 14/04/2011 ore 20.05.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

@ ilmagoserio: oddio è davvero terribile... quanta gente ancora sottovaluta l'impatto che può esserci sull'essere umano, purtroppo anche nella vita di tutti i giorni siamo sottoposti a radiazioni senza rendercene conto...
polpetta69 polpetta69 16/04/2011 ore 15.26.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

Ban Ki-moon, segretario generale dell'Onu prevede di investire sempre di più sull'energia sostenibile e di abbandonare i carburanti fossili sempre più causa dei cambiamenti climati, io non sono favorevole al nucleare non credo sia l'unica risorsa che possa aiutarci nel nostro futuro, acqua, aria e sole non inquinano e credo che abbiano dei costi bassissimi, quindi sono per l'energia sostenibile.
linx linx 16/04/2011 ore 15.40.29
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

linx scrive:
(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...
Ma le scorie i giapponesi dove le mettevano? e le metteranno?

NELL'OCEANO?
quartabandalarga quartabandalarga 16/04/2011 ore 16.16.10
segnala

(Nessuno)RE: Nucleare e sicurezza...

lincettino si sta superando si risponde da solo :hoho

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.