Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

aqwmaschio aqwmaschio 29/04/2011 ore 10.07.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: proletariato & capitalismo

Discorsi, discorsi , discorsi ma,i fatti sono quelli che si vedono. Ma perchè non ricominciamo tutto da capo? Un pezzo di terra a te, un pezzo di terra a me, un pezzo di mare a te , un pezzo di mare a me, un pezzo di mare a lui ,un pezzo di mare a tutti.Ma siccome , siamo radicati dentro le nostre credenze scaturite dal martellamento continuo del credere giusto optare alla scelta del così fan tutti...tipo -fumare è bello dicevano 20anni fà e mi hanno fregato..assuefatti dalle credenze della moda, della pubblicità e,,,dal protagonismo----bisognere fare che, accontentarsi di ciò che si è. I vecchi vogliono fare i giovincelli col macchinone, le vecchie invece, in giro, o in discoteca con la minigonna, vorrebbero fare le scarpe alle giovani cerbiatte..poi ci stanno quelli con il portafoglio a fisarmonica che credono di potere comprare tutto, ma,,la vita non riescono ad'allungarsela ;in compenso la allungano -a parole- ai loro dipendenti dicendogli che non faranno più 35anni di lavoro ma bensì 41 -avete capito BENE 41anni di lavoro,che la vita si è allungata insieme alle naso di pinocchio, che, elargisce l'obolo chiamato stipendio ma,ma per fortuna la natura in certi frangenti basilari ci rende tutti uguali;la natura è comunista?Come mai i ricchi non rimangono eterni?Forse i soldi non sono importanti ,forse è più importante la salute. Chi farebbe cambio della sua gioventù con un vecchio -a -per danaro? Comunque tornando a noi,,il pianeta terra è di tutti e di nessuno;nessuno è padrone di niente se,,,la luna dovesse cadere;per esempio...Il cielo non ha padroni , ma stò pianetuccio è in sicurezza?Un granello di sabbia in una spiaggia infinita;propletariato , capitalismo..diciamo soltanto umani che vogliono sopraffare il più debole ma,,,io non procreo,i servi son finiti è ora di zappare se si nvuole mangiare. bella mi piace, bello slogan, ---è ora di zappare se si vuole mangiare, i servi son finiti i servi son partiti,e non ritorneranno a farvi da limoni non sono dei co,,,,---a zappare, fatevi i calli schienuccie di vetro, i sevi son finiti e,,se crede qualche d'uno di potere andare avanti ll'infinito ,,,erra, la prossima generazione non pulirà le fogne a 5 euro l'ora e con lavoro da precario;precario in attesa del bisogno ;bisogno si può dire, bisogno di impellanza fisiologica ,poi tanto arriva il sevo che pulisce;intonatemi sto piffero se riesce,,,io non procreo,attacate al tram dicevan a Milan, ciapa la vanga e inizia a zappar,taccate ti i tò tacc.Saluti.
15656306
Discorsi, discorsi , discorsi ma,i fatti sono quelli che si vedono. Ma perchè non ricominciamo tutto da capo? Un pezzo di terra a...
Risposta
29/04/2011 10.07.49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ilmagoserio ilmagoserio 29/04/2011 ore 10.19.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: proletariato & capitalismo

Lenin.2011 scrive:
Ma oggi c'è un differente problema:
IL PROLETARIATO NON REGGE PIU' IL CAPITALISMO . NON RIESCE PIU'
A DARGLI LA FORZA E LA POTENZA SULLE BASI .


Quando leggo ciò che scrive Lenin mi sento già meglio...esiste ancora qualcuno che riesce a fare un'analisi sociale e politica concreta senza FILOSOFIA POLITICA. Lavoro = pane tutto il resto è un di più della società moderna. Ovviamente le pensioni le pagano i dipendenti delle aziende senza fare troppi giri di parole.

Quando sento in TV che sperperano i nostri soldi mi viene una rabbia enorme. Ultima incazzatura sono i falsi INVALIDI che spillano lavoro e soldi a discapito dei veri INVALIDI.
ilmagoserio ilmagoserio 29/04/2011 ore 10.24.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: proletariato & capitalismo

neraperIa scrive:
Cercate di non farne troppe di analisi così scomode, se vi legge qualche produttore, all'isola dei famosi vi ci manda veramente e senza far gavetta!


Il forum GOSSIP non è questo mi spiace.
neraperIa neraperIa 29/04/2011 ore 12.56.31
segnala

(Nessuno)RE: proletariato & capitalismo

ilmagoserio scrive:
Il forum GOSSIP non è questo mi spiace.

Ti dispiace? e Perché? Sai cos'è il gossip? No eh? ;-)
elnick elnick 29/04/2011 ore 13.02.14
segnala

(Nessuno)RE: proletariato & capitalismo

neraperIa scrive:
e come farà il GOVERNO-STATO a pagare la pensione ai due OTTANTENNI ?


considerato che se non moriamo prima lo diventeremo ... non ci scherzerei troppo su.
MIRKO.CUOREROSSOBLU MIRKO.CUOREROSSOBLU 29/04/2011 ore 13.04.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)...

tanto tempo fa chi aveva un pezzo di terra doveva per forza avere le braccia in abbondanza per coltivarla o allevare bestiame con i pascoli.


Questo, mio padre, vide fare in alcuni paesi Russi quando vi fece tappa... un bene, secondo me, perché così, dovevi per forza lavorare e renderti utile. Poi è finito tutto, ma quella parentesi, almeno, la conserviamo intatta.
TerzaPosizione TerzaPosizione 29/04/2011 ore 13.12.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: proletariato & capitalismo

Il problema non è il capitalismo in se ma la deriva che ha subito per colpa della cricca che governa tutti gli organi internazionali e le banche centrali, di quella cricca che spinge tutti i paesi a unirsi in organi internazionali trasformando il capitalismo in mercantilismo liberista dove il più forte usa ed abusa del più debole. In relatà il capitale è solamente uno dei tre fattori della produzione insieme al lavoro e alla terra. Tutto qui. Poi con il nascere di queste cricche internazionali nel tempo il problema è che ci sono troppo pochi capitalisti (direi finanzieri) e molti schiavi. Pertnato io supererei il mercantilismo e il comunismo con la teoria distributivista.
15656845
Il problema non è il capitalismo in se ma la deriva che ha subito per colpa della cricca che governa tutti gli organi...
Risposta
29/04/2011 13.12.56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ilmagoserio ilmagoserio 29/04/2011 ore 21.56.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: proletariato & capitalismo

TerzaPosizione scrive:
Il problema non è il capitalismo


La crisi del mondo del lavoro in parte dipende dalla situazione economica internazionale, ma sopratutto dalla cultura dell'imprenditore italiano. L'imprenditore vota PDL, ma come si è ben accorto, le tasse per lui non sono diminuite quindi per fare soldi investe all'estero.

Scrivo il mio modo di vedere il lavoro (in senso politico):
Il lavoro non è una attività NATURALE per l'uomo, ma un mezzo per guadagnare soldi che verranno spesi per il cibo e per il vivere in generale. Lavorare implica delle capacità diverse cioè non puoi fare il chimico senza una laurea in chimica, non puoi fare il bancario senza sapere nulla di ragioneria. Ma tutti debbono avere un LAVORO perchè esso serve principalmente per la vita.
Quindi è banale dire che se apri una azienda e ti ammazzano di tasse, tanto vale fare i dipendenti. Peccato che come dipendente spesso si diventa schiavi del lavoro stesso. La cosa che si può e si deve fare è cambiare la mentalità cambiando POLITICA e imprenditori, altrimenti se un domani togliessero le tasse alle imprese, un dipendente prenderebbe lo stesso stipendio che prende oggi.



jancruel.VA jancruel.VA 30/04/2011 ore 00.05.06
segnala

(Nessuno)RE: proletariato & capitalismo

aqwmaschio scrive:
Ma perchè non ricominciamo tutto da capo? Un pezzo di terra a te, un pezzo di terra a me, un pezzo di mare a te , un pezzo di mare a me, un pezzo di mare a lui ,un pezzo di mare a tutti


ma con chi parli?
leggi una stronzata dei nostalgici dal capitalismo di stato
e subito parti per la tangente non capendo più un cazzo?
ma di quale capo parli? dal brodo primordiale, dalla prima cellula vivente comparsa sulla terra?...vorresti lavorare su quella?
allora augurati una bella esplosione che distrugga il mondo ma lasci qualche traccia a memoria dell'uomo nuovo che nascerà
linx linx 30/04/2011 ore 04.10.50
segnala

(Nessuno)RE: proletariato & capitalismo

TerzaPosizione scrive:
il comunismo con la teoria distributivista.

sempre la stessa fissazione sul comunismo.
qualcuno mi dice che c'è di male nel"a ciascuno a seconda del bisogno?

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.