Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

Innominato1969 Innominato1969 21/06/2011 ore 15.51.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Referendum, finita l’euforia è svelato il bluff Ecco la verità: l’acqua pubblica costerà di più

@ scarpasinistra:
Guarda che gli unici a bere siete voi.
Perchè ve le bevete tutte.
Siete persino convinti che Sallusti sia un giornalista



E gli unici a fumare erba e drogarsi siete voi. (ohh...generalizzo anch'io).

TI FACCIO PRESENTE CHE C'E' APERTO UN TOPIC CHE ELOGIA I BENEFICI DELLA CANNABIS......(corri a dare il tuo contributo).
Zeta.One Zeta.One 21/06/2011 ore 15.52.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Referendum, finita l’euforia è svelato il bluff Ecco la verità: l’acqua pubblica costerà di più

arlina scrive:
sicuramente a non farmi prendere per il culo da sallusti

guarda che a dire queste cose è uno dei tuoi arlina..

dice Sergio D’Antoni,


:amen
arlina arlina 21/06/2011 ore 15.58.05
segnala

(Nessuno)Referendum, finita l’euforia è svelato il bluff Ecco la verità: l’acqua pubblica costerà di più

Zeta.One scrive:
guarda che a dire queste cose è uno dei tuoi arlina..

dice Sergio D’Antoni,


a non farci prendere per il culo da sallusti, ribadisco.
scarpasinistra scarpasinistra 21/06/2011 ore 16.04.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Referendum, finita l’euforia è svelato il bluff Ecco la verità: l’acqua pubblica costerà di più

Innominato1969 scrive:
E gli unici a fumare erba e drogarsi siete voi.


Ti piacerebbe eh?
Guarda che il governo dei "FATTI" siete voi ;)
JJSlide JJSlide 21/06/2011 ore 16.17.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Referendum, finita l’euforia è svelato il bluff Ecco la verità: l’acqua pubblica costerà di più

la verità sta nel mezzo: non esiste che una gestione privata sia meglio di una gestione pubblica in assoluto.

Di certo se un ente pubblico dà all'esterno la gestione del servizio significa che non è in grado di gestirlo. Quindi fare una legge per imepdire questa possibilità a priori è solo figlio di una grossa mancanza di comprendonio.

Sarebbe bastato introdurre qualche modifica di legge che portava a modficare il rapporto tra controllore (pubblico) e controllato (privato) in modo da rendere più elastica la possibilità di togliere al privato la gestione del servizio in caso di conclamata inefficienza (come talvolta è innegabilmente accaduto, gestioni grottesche sono all'ordine del giorno).

Oggi di fatto il controllore è anche il controllato, vale a dire il pubblico ancor più del privato può fare le tariffe che vuole senza controllo alcuno. Se il pubblico gestirà male l'acqua, chi gli toglierà la gestione del servizio? Chi pagherà per il disservizio?

Andate, andate in piazza a sventolare bandierine e a picchiettare tamburelli.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.