Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

M40ALprov M40ALprov 24/06/2011 ore 16.00.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: protesto veementemente !!

Nazionalità nell'
Austria-Ungheria (cens.1910) Tedeschi 23,9%
Ungheresi 20,2%
Cechi 12,6%
Polacchi 10,0%
Ruteni 7,9%
Rumeni 6,4%
Croati 5,3%
Slovacchi 3,8%
Serbi 3,8%
Sloveni 2,6%
Italiani 2,0%
Serbocroati in Bosnia 1,2%


Ora, caccola di un linx.. quel 2% di Italiani, 2% in tutto il territorio imperiale, era maggioranza in Istria Fiume e Dalmazia.

Tanto maggioranza che v'erano anche dei seggi al parlamento ungherese.. quindi buffone, non banfare troppo !

BK

15843285
Nazionalità nell' Austria-Ungheria (cens.1910) Tedeschi 23,9% Ungheresi 20,2% Cechi 12,6% Polacchi 10,0% Ruteni 7,9% Rumeni 6,4%...
Risposta
24/06/2011 16.00.45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
michiamolollo michiamolollo 24/06/2011 ore 16.02.09
segnala

(Nessuno)RE: protesto veementemente !!

M40ALprov scrive:
SONO IN REALTA' L'ITALIA DI 70 ANNI FA'



si forse, ma anche i prezzi.

M40ALprov M40ALprov 24/06/2011 ore 16.03.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: protesto veementemente !!

TerzaPosizione
24/06/2011 ore 15.55.34 Ultimi messaggi RE: protesto veementemente !!
M40ALprov scrive:
NON PORTATE SOLDI ALL'INVASORE SLAVO, ALL'INFOIBATORE, AL COMUNISTA !
I croati erano per lo più alleati con l'Asse

gli ustascia di Ante Pavelic, ma il concetto è un'altro.. quando l'asse ha perso la guerra i partigiani di tito, sloveni, creati, serbi, hanno fatto una pulizia etnica per togliersi di culo gli italiani che LI ABITAVANO DA GENERAZIONI.

italiani innocenti.

andate in ferie da loro ?

ora che la slovenia ha messo giu' quei 2 euro con un infoibatore ?

BK
M40ALprov M40ALprov 24/06/2011 ore 18.04.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: protesto veementemente !!

scappa linx, od è al mare ??

non risponde.. che sia gia' incassato ?

boh..

BK
Duca.theKnight Duca.theKnight 24/06/2011 ore 18.52.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: protesto veementemente !!

Beata ignoranza. Ma la cosa che più irrita, in assoluto, è il caprone che viene qui a fare il "professore" (di 'sti cazzi) senza sapere NULLA.

BK si riferisce, ovviamente, al mare della Croazia, zona turistica molto battuta dai villeggianti italiani. Come ben sanno tutti coloro che hanno un minimo (ma proprio minimo) di conoscenze storiche, le coste dalmate e croate furono civilizzate e fatte prosperare dalla repubblica della Serenissima. Non a caso i nomi di tutte le principali città e dei porti costieri erano ITALIANI.

15843732
Beata ignoranza. Ma la cosa che più irrita, in assoluto, è il caprone che viene qui a fare il "professore" (di 'sti cazzi) senza...
Risposta
24/06/2011 18.52.31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
bergman1 bergman1 24/06/2011 ore 21.12.11
segnala

(Nessuno)RE: protesto veementemente !!

Oceania, che comprende la Gran Bretagna, l'Irlanda, le Americhe, l'Australia, la Nuova Zelanda, e la parte centromeridionale dell'Africa, governata con i principi del Socing, il Socialismo inglese.
Eurasia, che comprende l'Europa (esclusa la Gran Bretagna e l'Irlanda) e la Russia, la sua forma di governo è il neobolscevismo, nato dalle ceneri del Partito Comunista dell'Unione Sovietica.
Estasia, che comprende la Cina, la Mongolia, il Giappone e la zona settentrionale dell'India e della Birmania. La sua forma di governo è traducibile come Annientamento dell'io.
Infine c'è una zona contesa tra le tre potenze, che comprende l'Africa centrosettentrionale, i paesi del medio oriente, e alcune zone dell'Asia centrale.
linx linx 24/06/2011 ore 21.12.21
segnala

(Nessuno)RE: protesto veementemente !!

Storia della Croazia e Regno di Croazia.

Fra il II e il I secolo a.C. la regione abitata dagli Illiri cadde in potere dei Romani (province di Pannonia ed Illiria) che la governarono fino al V secolo dell'era volgare.

Nel tardo impero romano fu invasa prima dagli ostrogoti e poi dagli avari. Ristabilita la sovranità romana (Impero Romano d'Oriente) nel VI secolo, fu occupata, nel secolo successivo, dai croati, una tribù slava originaria dell'odierna Ucraina. Nel X secolo divenne un regno autonomo, il regno di Croazia, il cui sovrano, Tomislav fu incoronato nel 925.

Nel 1102 fu annessa al regno di Ungheria, il cui re era stato chiamato a governarla dal 1091. I re d'Ungheria garantirono ampia autonomia e protezione dai nemici esterni (Sacro Romano Impero, Venezia, Bisanzio, più tardi Mongoli e Turchi).

In età moderna, precisamente nel 1603, la Croazia diventò parte dell'Impero Asburgico. Al termine della prima guerra mondiale, con il Trattato di Versailles, entrò a far parte del Regno dei Serbi, dei Croati e degli Sloveni, successivamente denominato (1929) Regno di Iugoslavia. Nel 1941, nel corso della seconda guerra mondiale, grazie all'appoggio italo-tedesco, la Croazia si costituì in Stato nominalmente indipendente, ma di fatto satellite delle Potenze dell'Asse, con un governo collaborazionista presieduto da Ante Pavelich.

Al termine del conflitto nel 1945, il paese diventò membro della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia, sotto la presidenza del generale Tito, che instaurò un governo socialista spesso in disaccordo con l'Unione Sovietica, tanto da attirare le deboli simpatie dell'Occidente, in netto contrasto con la politica sovietica.

Il crollo dei regimi comunisti dell'Europa orientale provocò un indebolimento della Lega Comunista Jugoslava: nel partito vi furono disaccordi sulla linea di gestione della federazione fra le delegazioni croate e slovene che rivendicavano maggiore autonomia e quella serba, guidata da Milosevic, di orientamento contrario. I delegati croati e sloveni abbandonarono il XIV congresso del partito nel gennaio del 1990 e nel 1991 la Croazia si proclamò stato indipendente. Nonostante l'invito dei capi di stato della CEE a non procedere ad un riconoscimento separato, l'Islanda, (per voce del suo ministro degli esteri Jon Baldvin Hannibalsson), seguita dalla Città del Vaticano, Austria e Germania procedettero ad un riconoscimento unilaterale. Seguì un duro conflitto con Serbia e Bosnia, che si concluse con gli accordi di Dayton (1995). Oggi la Croazia è membro dell'ONU e del Consiglio d'Europa.

by Wikipedia
linx linx 24/06/2011 ore 21.23.56
segnala

(Nessuno)RE: protesto veementemente !!

Casa d'Asburgo
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


La Casa d'Asburgo (o Absburgo, italianizzazione dal tedesco Habsburg o Hapsburg), è una delle più importanti ed antiche case regnanti in Europa. I suoi membri sono stati reggenti in Austria come duchi (1282-1453), arciduchi (1453-1804) e imperatori (1804-1918); re di Spagna (1516-1700); re di Portogallo (1580-1640); e per molti secoli imperatori del Sacro Romano Impero (dal 1273 al 1291 e dal 1298 al 1308 e infine, ininterrottamente, dal 1438 fino al 1806).

Il motto della dinastia è A.E.I.O.U. in genere interpretato come Austriae est imperare orbi universo ("spetta all'Austria regnare sul mondo"). Il nome deriva dalla Habichtsburg (il "Castello dell'Astore"), in Svizzera, che fu sede della famiglia nel XII e XIII secolo.

Storia

Dal sud-ovest della Germania, la famiglia estese la sua influenza ed i suoi possedimenti nei territori del Sacro Romano Impero verso est, nell'odierna Austria (1278-1382). In poche generazioni, la famiglia riuscì ad impossessarsi del trono imperiale, che tenne in distinti periodi (1273-1291 e 1298-1308, 1438-1740 e 1745-1806). Nel XIV secolo la linea ereditaria si divise nel ramo albertino (Alberto della Treccia) e in quello leopoldino (Leopoldo il Prode), estinto nel 1457.

Massimiliano I, acquisì i Paesi Bassi in seguito al suo matrimonio con Maria (1477), erede dei duchi di Borgogna, mentre il figlio Filippo il Bello acquisì la Spagna in seguito al matrimonio con Giovanna la Pazza, figlia di Ferdinando II di Aragona e di Isabella I di Castiglia. Il loro figlio, Carlo V, ereditò da loro un impero dove "il sole non tramonta mai". Dopo la sua abdicazione nel 1556, la famiglia si divise nei due rami degli Asburgo di Spagna, estinto nel 1700 con Carlo II di Spagna, e degli Asburgo d'Austria.

L'Ungheria, formalmente sotto il regno degli Asburgo dal 1526, in seguito al matrimonio di Ferdinando I, fratello minore di Carlo V, con Anna Iagellona ma in realtà occupata dall'Impero Ottomano, fu riconquistata nel 1683-1699, e gli Asburgo ne mantennero il possesso fino al 1867. Nel 1806, dopo la dissoluzione del Sacro Romano Impero in seguito alle conquiste napoleoniche, gli Asburgo mantennero il titolo di imperatori d'Austria fino al 1918, a seguito della sconfitta nella prima guerra mondiale.

Storia

Dal sud-ovest della Germania, la famiglia estese la sua influenza ed i suoi possedimenti nei territori del Sacro Romano Impero verso est, nell'odierna Austria (1278-1382). In poche generazioni, la famiglia riuscì ad impossessarsi del trono imperiale, che tenne in distinti periodi (1273-1291 e 1298-1308, 1438-1740 e 1745-1806). Nel XIV secolo la linea ereditaria si divise nel ramo albertino (Alberto della Treccia) e in quello leopoldino (Leopoldo il Prode), estinto nel 1457.

Massimiliano I, acquisì i Paesi Bassi in seguito al suo matrimonio con Maria (1477), erede dei duchi di Borgogna, mentre il figlio Filippo il Bello acquisì la Spagna in seguito al matrimonio con Giovanna la Pazza, figlia di Ferdinando II di Aragona e di Isabella I di Castiglia. Il loro figlio, Carlo V, ereditò da loro un impero dove "il sole non tramonta mai". Dopo la sua abdicazione nel 1556, la famiglia si divise nei due rami degli Asburgo di Spagna, estinto nel 1700 con Carlo II di Spagna, e degli Asburgo d'Austria.

L'Ungheria, formalmente sotto il regno degli Asburgo dal 1526, in seguito al matrimonio di Ferdinando I, fratello minore di Carlo V, con Anna Iagellona ma in realtà occupata dall'Impero Ottomano, fu riconquistata nel 1683-1699, e gli Asburgo ne mantennero il possesso fino al 1867. Nel 1806, dopo la dissoluzione del Sacro Romano Impero in seguito alle conquiste napoleoniche, gli Asburgo mantennero il titolo di imperatori d'Austria fino al 1918, a seguito della sconfitta nella prima guerra mondiale
linx linx 24/06/2011 ore 21.24.54
segnala

(Nessuno)RE: protesto veementemente !!

Austria-Hungary



Zeta.One Zeta.One 24/06/2011 ore 21.26.04 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.