Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

MisterKernel MisterKernel 29/12/2011 ore 15.05.23
segnala

(Nessuno)Cari compagni, per il nostro bene, fermatevi

Cari compagni, per il nostro bene, fermatevi
Care compagne e cari compagni, per carità, per il nostro bene, fermatevi.

Il nostro avvenire, la libertà, i nostri diritti e quelli delle persone colpite dalla crisi e dall’ingiustizia sociale, non possono essere affidati alla legge e alla violenza dello Stato.
Ai tribunali.
Alla repressione.
In passato ci è capitato, qualche volta, di pensarlo.
Poi abbiamo capito che sbagliavamo.

Non possiamo sperare nel carcere, nell’arresto dell’avversario più detestato, nei sistemi di intercettazione a tappeto, nella logica dei corpi separati e persino nell’intervento del Vaticano per ottenere ciò che non abbiamo ottenuto con il consenso.

Nel giustizialismo non c’è meno oscurità che nel comportamento arrogante della politica di potere.

Rischiamo di trasformare il popolo della sinistra, dei democratici, in tricoteuses compiacute e senza idee, che se ne stanno lì davanti alla ghigliottina e assistono al Terrore rivoluzionario mediatico e alle controffensive della Vandea.

Oppure in castigatori moralisti dei comportamenti privati e sessuali di chicchessia, fino ad invocare l’ingerenza della Chiesa sulla politica, e a scagliarci contro le donne poco castigate, contro i libertini, contro gli eccessi sessuali, o contro il peccato.

Certo, cari compagni, nel nostro passato abbiamo qualcosa che non va.


Vi ricordate quando pensavamo che la “celere” e le leggi speciali e le carceri e le proibizioni fossero il modo giusto per risolvere il disagio sociale o la ribellione dei giovani?
E mettere in salvo la linea del partito?

Vogliamo liberarci di quel passato, oppure vogliamo riprodurlo tale e quale, ma senza avere più il partito, né la linea, e senza esserci accorti di quanto sono cambiate le cose?

Che vuol dire per noi / VOI essere di sinistra?
Più o meno significa questo: indicare una missione e obbiettivi per la crescita dell’equità, della giustizia, della libertà. Giusto?

Ma qualcuno ci dice: “D’accordo, avete ragione, ma per ora c’è una emergenza più grande della giustizia sociale o della libertà. Questa emergenza è la lotta contro la corruzione e contro il malcostume”.

Giusto, la corruzione va perseguita.
Ma non è l’emergenza delle emergenze.
E la corruzione va perseguita, ma non, come fu nel ’92-’94, decapitando una classe politica, o esercitando la pressione della carcerazione preventiva, a volte abusiva.

E’ troppo lunga la lista di errori, di vittime, di interferenze nella vita politica dovute a processi mediatici o sbagliati. Dobbiamo difendere il sistema dei diritti dell’imputato la cui salvaguardia risale a prima della stessa Rivoluzione francese.

E la corruzione va combattuta sì con le indagini, ma soprattutto con l’efficienza e la trasparenza delle funzioni pubbliche, come dicono i rapporti dell’Ocse sull’argomento: perchè una società in cui lo Stato non funziona finisce per avere bisogno di corrotti o servi per funzionare.

Piero Sansonetti
Fabrizio Rondolino
Ottaviano Del Turco
Claudio Velardi
Massimo Micucci
Enza Bruno Bossio


I firmatari dell’appello

SEGUE

nelinho nelinho 29/12/2011 ore 15.09.31
segnala

(Nessuno)RE: Cari compagni, per il nostro bene, fermatevi

SANTE PAROLE..........
MisterKernel MisterKernel 29/12/2011 ore 15.12.13
segnala

(Nessuno)RE: Cari compagni, per il nostro bene, fermatevi

nelinho scrive:
SANTE PAROLE



si Nelinho,
resta il fatto che io constato che dopo x mesi il berlusconi è ancora al centro dell'attenzione. non parlo dei forumisti, ovvio che ognuno possa dare la sua opinione, ma di certe avanguardie togate.
nelinho nelinho 29/12/2011 ore 15.13.03
segnala

(Nessuno)RE: Cari compagni, per il nostro bene, fermatevi

@ MisterKernel: IO SONO ARRIVATO AL PUNTO DI PENSARE ...............MEGLIO FIDEL CASTRO
473MLDiBirra 473MLDiBirra 29/12/2011 ore 15.13.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cari compagni, per il nostro bene, fermatevi

Ma quando vi abbiamo chiesto di fermarvi per il bene di tutta l'italia voi berluscones ci avete ascoltato?
nelinho nelinho 29/12/2011 ore 15.15.23
segnala

(Nessuno)RE: Cari compagni, per il nostro bene, fermatevi

@ 473MLDiBirra: ANCORA.............MA NON VEDI CHE IL SISTEMA POLITICO ITALIANO FOTTE TUTTI.............
MisterKernel MisterKernel 29/12/2011 ore 15.17.14
segnala

(Nessuno)RE: Cari compagni, per il nostro bene, fermatevi

@ 473MLDiBirra: Ma quando vi abbiamo chiesto di fermarvi per il bene di tutta l'italia voi berluscones ci avete ascoltato?

------------

non solo il berlusca ha fatto un passo indietro, non solo gli spread continuano, mi ricord di uno che disse: fai un passo indietro e tutto si sistema.
bello mio, il monti ci sta rifilando di quelle bastonate...ma a voi basta sputtanare il berlusca, fa niente se poi aumenta tutto.
che bello vero?

Piero Sansonetti
Fabrizio Rondolino
Ottaviano Del Turco
Claudio Velardi
Massimo Micucci
Enza Bruno Bossio

I firmatari dell’appello

dci si mette un minuto a trovare l'indirizzo mail di uno di questi, dai invia a loro il tuo commento.
473MLDiBirra 473MLDiBirra 29/12/2011 ore 15.25.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cari compagni, per il nostro bene, fermatevi

MisterKernel scrive:
non solo il berlusca ha fatto un passo indietro, non solo gli spread continuano, mi ricord di uno che disse: fai un passo indietro e tutto si sistema.

Ma quale passo indietro, si è dimesso perchè gli è mancata la maggioranza in parlamento. Non ci inventiamo le cose per favore.
MisterKernel MisterKernel 29/12/2011 ore 15.27.57
segnala

(Nessuno)RE: Cari compagni, per il nostro bene, fermatevi

@ 473MLDiBirra:

hai ragione.
473MLDiBirra 473MLDiBirra 29/12/2011 ore 15.31.10 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.