Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

MisterKernel MisterKernel 29/12/2011 ore 19.28.50
segnala

(Nessuno)Crollano le accuse a Del Turco

Crollano le accuse a Del Turco

L'ex governatore dell'Abruzzo Ottaviano Del Turco


Arrestato un anno e mezzo fa per aver preso tangenti dal re della Sanità abruzzese
FABIO MARTINI
ROMA

Quel pomeriggio di metà luglio il Procuratore capo di Pescara Nicola Trifuoggi sembrò a tutti sinceramente convinto e convincente nel motivare la richiesta di arresto del presidente della Regione Abruzzo Ottaviano Del Turco, di assessori e funzionari della sua Giunta: «Stavano distruggendo la sanità in Abruzzo», gli indagati sono «schiacciati da una valanga di prove», è dimostrato il pagamento di tangenti, «una barca di soldi, circa 30 miliardi di vecchie lire».

Grande fu l’effetto di quel tintinnar di manette: l’immediato infarto della giunta di centrosinistra e cinque mesi più tardi la vittoria del centrodestra alle elezioni anticipate.

Sull’inchiesta si spensero i riflettori: le parole di Trifuoggi sembravano preludere ad un processo così ben istruito da poter essere rapidamente archiviato.

E invece dal giorno degli arresti - era il 14 luglio 2008 - la Procura si è avvalsa per due volte della facoltà di chiedere una proroga delle indagini.

In un anno e mezzo sono state disposte circa un centinaio di rogatorie internazionali alla ricerca di conti esteri o di società off-shore.


Ma non un soldo è stato trovato e il pilastro dell’accusa resta, essenzialmente, la parola del «collaboratore» Vincenzo Angelini, il patron delle cliniche abruzzesi che dopo aver goduto per anni di trasferimenti miliardari da parte della Regione, ad un certo punto raccontò ai magistrati di essersi stancato dei ricatti dei politici.



-------chi ripagherà i danni morali fisici lavorativi a questo '' ammanettato ''?
Zeta.One Zeta.One 29/12/2011 ore 19.44.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Crollano le accuse a Del Turco

MisterKernel scrive:
-------chi ripagherà i danni morali fisici lavorativi a questo '' ammanettato ''?

:-(
excristian1977 excristian1977 29/12/2011 ore 21.40.17 Ultimi messaggi
MIRKO.CUOREROSSOBLU MIRKO.CUOREROSSOBLU 29/12/2011 ore 22.00.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)..

Alla fine, chi p onesto, la spunta, mi fa piacere. Del Turco ora ha ogni diritto di chiedere scusa a chi l'ha diffamato spregiudicatamente.
excristian1977 excristian1977 29/12/2011 ore 22.03.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Crollano le accuse a Del Turco

MIRKO.CUOREROSSOBLU scrive:
Alla fine, chi p onesto, la spunta, mi fa piacere. Del Turco ora ha ogni diritto di chiedere scusa a chi l'ha diffamato spregiudicatamente.



intanto nessuna scusa gli ridarà la carriera persa
MIRKO.CUOREROSSOBLU MIRKO.CUOREROSSOBLU 29/12/2011 ore 22.05.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)...

@ excristian1977: lo so, ma se intanto chi ha sbagliato facesse ammenda e si dimostrasse onesto e corretto.. :-))
AntonioGe AntonioGe 29/12/2011 ore 22.17.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Crollano le accuse a Del Turco

Brutte storie quelle dell'Abruzzo.
Prima ci fu Rocco Salini.
MIRKO.CUOREROSSOBLU MIRKO.CUOREROSSOBLU 29/12/2011 ore 22.18.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)...

@ ideegiuste59: rendendo le pene certe ed eliminando certe idiozie come gli sconti di pena, le riduzioni da Codice Penale?
Semplificando le norme perché non si contrastino a vicenda e rendendo il Giudizio di Legge imperativo? Tanto per dirne due..
AntonioGe AntonioGe 29/12/2011 ore 22.40.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Crollano le accuse a Del Turco

Magari non interessa a nessuno,pero'per completezza di informazione ricostruisco brevemente questo contestato caso del 2000.
Dunque nel 2000 alle regionali dell'Abruzzo il candidato del CDX Giovanni Pace sconfisse il presidente uscente del CSX
Antonio Falconio.
Fu uno scrutinio sul filo,quando mancavano le sezioni di alcuni piccoli paesi dell'interno della provincia di
Chieti Falconio era ancora in vantaggio su Pace col 49,1% contro il 49%.
Ma con le ultime sezioni il candidato del CDX recupero'lo 0,3 ed il risultato finale fu del 49,3% per il CDX ed il 48,8%
per il CSX.
381627 voti per il CDX e 378191 per il CSX,differenza di 3436 voti.
Il CSX presento'immediatamente un ricorso volto ad ottenere l'annullamento delle elezioni regionali.
(non c'era solo il CDX a contestare il verdetto delle urne in Molise allora)
Il motivo era la presenza,sia nel listino,sia come capolista di FI a Teramo,di Rocco Salini nelle fila del CDX.
Questo Rocco Salini e'un famoso politico abruzzese,signore delle preferenze,come Mastella a Benevento,De Mita ad Avellino
o Cuffaro in Sicilia.
E'il presidente dell'Abruzzo che nel 1992 finisce in cella con tutta la giunta per lo scandalo dei fondi europei.(450 miliardi di lire)
Ed e'anche l'unico ad essere effettivamente condannato ad un anno e 4 mesi di reclusione per falso ideologico e abuso d'ufficio
con sentenza definitiva passata in giudicato,che lo rende incandidabile-ineleggibile alle regionali.
(per la cronaca in un primo tempo stava col CSX,passa al CDX per le regionali del 2000,nel 2001 diventa senatore per il CDX,ma nel 2006 sta'con Prodi e l'UDEUR,ultimamente lo si era visto dalle parti dei finiani).
I partiti del CSX affermano che la sua incandidabilita'si porta dietro non solo la sua singola decadenza da consigliere regionale,ma anche
l'annullamento di tutta la consultazione,in quanto vista la esigua differenza tra i 2 schieramenti non si puo'escludere che senza di lui
il CDX avrebbe preso gli stessi voti.
Per esempio si sostiene che il listino maggioritario di 8 nomi non era regolare per la presenza dell'incandidabile-ineleggibile Salini.
(perche'"inquinato"dalla abusiva presenza dello stesso)
Poi si afferma che le 12974 schede di preferenza da lui raccolte come capolista di Fi in provincia di Teramo
vanno annullate,con conseguente modifica del risultato elettorale.
(bisogna dire che le sue preferenze furono un record,nessuno fece meglio di lui,gli altri 6 candidati di Fi a Teramo
presero 14880 insieme)
Il Tar dell'Abruzzo sposo'in pieno queste tesi e nel Gennaio del 2002 annullo,il voto.
Allora il CDX fece ricorso al CDS ed il CDS nell'Aprile di quell'anno gli diede ragione,stabilendo che se ci sono delle irregolarita'
a livello di singoli candidati,a pagare al massimo sono i singoli candidati,con la decadenza e la surroga.
In quanto i voti di lista restano validi anche in presenza di candidati ineleggibili ed irregolari,per rispettare
la volonta'degli elettori.
Un caso poco conosciuto.
Lo riporto a titolo di curiosità.
moanafancu moanafancu 30/12/2011 ore 02.15.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Crollano le accuse a Del Turco

Anche se sono ed ero convinto che del turco non sa una mammoletta che non sa nulla di tangenti, a titolo personale o per il partito, ero convintissimo che fosse estraneo a quella specifica vicenda.
Ciò premesso, non mela sento di dare addosso ai giudici, per pricipio. Essi si trovaro difronte ad una persona che fece denunce circostanziate avvalorate da prove, che solo dopo si sono rivelate false.
Scommetto che se i magistrati non avessero indagato e trattato del turco come un comune cittadino, moltissime persone, a cominciare dai fascisti, avrebbero strillato allo scandalo, alsolito politico di sinistra protetto da una magistratura amica.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.