Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

MisterKernel MisterKernel 17/01/2012 ore 15.15.19
segnala

(Nessuno)Severino: "Situazione nelle carceri angosciante

Severino: "Situazione nelle carceri angosciante
Sono ancora in 28mila in attesa di giudizio"

Il Guardasigilli a Montecitorio, parlando dello stato della giustizia italiana, ha dettato i punti delle priorità che il governo deve seguire per accelerare l'iter dei giudizi, velocizzare i processi e smaltire la mole di arretrato sia nel settore civile sia nel settore penale


13:07 - La situazione delle carceri continua ad "angosciare" il ministro della Giustizia, Paola Severino. Lo ha detto lo stesso Guardasigilli riferendo alla Camera sullo stato della giustizia e rilevando che oltre 28mila detenuti sono in attesa di giudizio.

"Rappresentano il 42% dell'intera popolazione carceraria", ha aggiunto, spiegando che si tratta di un'anomalia tutta italiana.

"Forti preoccupazioni desta quindi l'enorme mole dell'arretrato da smaltire che, al 30 giugno 2011, è pari a quasi nove milioni di processi (5,5 milioni per il civile e 3,4 per il penale)", ha spiegato il ministro esprimendo preoccupazione proprio per i "tempi medi di definizione" dei processi pari a 2.645 giorni nel civile e 1.753 nel penale.

Tra le altre spese che deve affrontare lo Stato, quelle evitabili, potrebbero essere quelle per ingiusta detenzione ed errore giudiziario che nel solo 2011 sono costate "oltre 46 milioni di euro".

In media ogni anno, ha aggiunto la Severino, si celebrano 2.369 procedimenti per ingiusta detenzione o errore giudiziario.


"Con oltre 2,8 milioni di nuove cause in ingresso, in primo grado, l'Italia, tra l'altro, è seconda soltanto alla Russia" nella classifica dei Paesi europei più litigiosi stilata dal rapporto internazionale Cepej.

-----------------------------

dati impressionanti ma che, come sempre, al di la del volere popolare, certo vassalli - quota pd - decise di metterci mano:

------------------------------

Responsabilità civile dei magistrati

Il Partito Radicale, il Partito Liberale Italiano e il Partito Socialista Italiano, furono i promotori di un referendum che mirava ad ottenre la responsabilità civile dei magistrati nei confronti degli imputati che si ritenevano vessati ingiustamente con dolo o colpa grave.

L’8 Novembre del 1987 l’ 80.20% dei votanti si esprimerà a favore di tale riforma, ma poco dopo il Parlamento la stravolgerà, sostituendo alla reponsabilità del giudice quella dello Stato con la cosidetta “legge Vassalli”.

Solo in un secondo momento infatti, dopo che il cittadino ha avuto ragione in un primo giudicato contro lo Stato, lo Stato stesso chiamerà in giudizio il magistrato ma per una somma mai superiore ad 1/3 del suo stipendio annuale.Non sarà quindi mai possibile per il cittadino portare in giudizio direttamente il magistrato stesso.

---------------‘’ arrangiamenti sinistri‘’
---------------

MALAGIUSTIZIA: LA RIFORMA DELLA LEGGE VASSALLI (L.117/88)
M40ALprov M40ALprov 17/01/2012 ore 15.21.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Severino: "Situazione nelle carceri angosciante

l'unica cosa che mi da' da pensare, sono i tempi per esser giudicati.

quel numero, 28000 è assurdo.

a costo di farli lavorare di notte, i magistrati.. si deve sbrogliare il tutto.
il che vuol anche dire riscrivere e semplificare le leggi, meno leggi = procedimenti piu' corti.


x che i delinquenti devono stare in galera, ma chi non è ancora stato giudicato.. ?!

ma che non pensino di risolvere , mettendo la gente fuori, o qua si applica la legge immediata, rubi ? t'ammazzo sul posto.


BK
MisterKernel MisterKernel 17/01/2012 ore 15.25.44
segnala

(Nessuno)RE: Severino: "Situazione nelle carceri angosciante

@ M40ALprov:

i dati, per ragioni di lunghezza del msg non sono completi, ho sentito il vicesegretario del csm.

mai sentite tante belinate in tre minuti.


condivido il tuo, ma purtroppo, anche in questo caso, per oltre 50 anni non hanno mosso un dito.
berlusconi, personcina a me personalmente poco gradita, appena pronunciava il termine: magistratura, subito doveva correre nel suo bunker.
magistrati, l'unica razza che se anche sbaglia non paga. ci pensiamo noi.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.