Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

nelinho nelinho 17/01/2012 ore 17.23.13
segnala

(Nessuno)Le case in saldo alla Casta: tremano pure Veltroni e Bindi

C’erano inquilini vip a cui fare il maxi-sconto? La risposta è ovvia: sì. All’epoca si disse di due alte funzionarie ministeriali che ottennero il favore. Ma a beneficiarne non furono solo loro. L’inquilino più noto del palazzo di via Valenziana 12 era Chiara Ingrao, ex deputato del Pci-Pds ed ex consulente dei governi di Romano Prodi e Massimo D’Alema. Figlia di due icone della sinistra, Pietro Ingrao e Laura Lombardo Radice. Chiara con il marito Paolo Francesco Franco ha acquistato un appartamento di 5 vani proprio in via Valenziani il 28 aprile 2005, in quell’anno misterioso in cui i tre palazzi scomparvero dalla lista degli immobili di pregio. Comprò a 1.700 euro al metro quadrato contro i 7mila che oggi vengono chiesti nella stessa via. Per altro se ne accorse anche il venditore, visto che i due appartamenti restati inoptati dagli inquilini furono messi in vendita solo per la nuda proprietà e andarono via addirittura a 100mila euro più della valutazione della Agenzia del Territorio su cui la Ingrao ebbe lo sconto del 45%.
Quei tre palazzi fanno scalpore, ma sono stati molti nell’era delle cartolarizzazioni gli immobili pubblici sottratti alle regole del mercato per essere venduti a pochi euro ad inquilini vip. Ebbero un supersconto nel 2004 pari al 73,68% rispetto ai prezzi oggi chiesti dalle agenzie immobiliari altre due figlie d’arte della sinistra italiana, come Franca Chiaromonte e Maura Cossutta, che conquistarono a 1.500 euro circa al metro quadrato due appartamenti in via della stazione di San Pietro. Più piccolo quello della Chiaromonte: 4 vani catastali con ingresso, disimpegni, due camere, cameretta, cucina, bagno e due balconi andati via per 113mila euro. Un po’ più grande quello della Cossutta: 6 vani catastali con ingresso, disimpegni, 3 camere, cameretta, cucina, due bagni e due balconi, andati via per 165mila euro. Fa una certa impressione vedere le tre donne in testa alla classifica dei maggiori sconti ottenuti dai vip per acquistare case di Stato: tre «figlie di» a cui evidentemente si è aggiunto qualche vantaggio.
Patroni Griffi da neo-ministro è sbarcato in politica e così si è inserito in classifica dei vip superbenficiari degli sconti di Stato al primo posto assoluto: 71% di sconto per i 109 metri quadrati davanti al Colosseo. Supera di un nulla il beneficio (sconto del 70%) ottenuto da Franco Marini che ha comunque sborsato un milione di euro per il suo super appartamento nel cuore dei Parioli. Appena sotto in classifica Valter Veltroni, che a due passi da piazza Fiume è riuscito a prendere dalla Scip una bella casa a meno di 2mila euro al metro quadrato, contro i 5.700 che chiedono oggi nella stessa via dove abita l’ex sindaco di Roma.

Sconto simile a quello conquistato dal leader della Cisl Raffaele Bonanni nel quartiere Flaminio, a due passi dal Tevere. Sconto alto, ma tutt’altre cifre impegnate per Ciriaco De Mita che ha speso 3,4 milioni di euro per avere il superattico diviso poi in tre appartamenti dietro Fontana di Trevi. Segue Sergio D’Antoni, ex sindacalista Cisl e già viceministro dell’Ulivo che ha pagato meno della metà la sua bella casa ai Parioli, in via Civinini. Decimo sconto Scip in classifica per il vicepresidente della Camera, Rosy Bindi, che ha pagato 421mila euro una bella casa dietro piazza del Popolo risparmiando rispetto a quanto viene chiesto oggi sul mercato per la stessa via il 47,12%.
excristian1977 excristian1977 17/01/2012 ore 17.57.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le case in saldo alla Casta: tremano pure Veltroni e Bindi

nelinho scrive:
Le case in saldo alla Casta: tremano pure Veltroni e Bindi



come NO?
ma se nessuno, nonostante le denuncie fatte, ha controllato la casa della finocchiaro a roma figurati se controllano le loro
nelinho nelinho 17/01/2012 ore 18.03.54
segnala

(Nessuno)RE: Le case in saldo alla Casta: tremano pure Veltroni e Bindi

@ excristian1977: cri ,bisogna resettare tutta la politica italiana,dobbiamo fare come i forconi siciliani,senza colore politico,in piazza tanta incazzatura,o la va o la spacca,ormai e un agonia senza fine
excristian1977 excristian1977 17/01/2012 ore 18.18.11 Ultimi messaggi
MisterKernel MisterKernel 17/01/2012 ore 18.21.00
segnala

(Nessuno)RE: Le case in saldo alla Casta: tremano pure Veltroni e Bindi

nelinho scrive:
cri ,bisogna resettare tutta la politica italiana,dobbiamo fare come i forconi siciliani,senza colore politico,in piazza tanta incazzatura,o la va o la spacca,ormai e un agonia senza fine



--------

quando inizi conta su di me, non sono in piena forma, ma almeno una decina te li tiro giù
nelinho nelinho 17/01/2012 ore 18.28.25
segnala

(Nessuno)RE: Le case in saldo alla Casta: tremano pure Veltroni e Bindi

@ MisterKernel: ci stiamo organizzando.............ti presento un mio amico e ex collega
nelinho nelinho 17/01/2012 ore 18.31.09
segnala

(Nessuno)RE: Le case in saldo alla Casta: tremano pure Veltroni e Bindi

@ MisterKernel:
il.mandi il.mandi 17/01/2012 ore 18.35.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le case in saldo alla Casta: tremano pure Veltroni e Bindi

vabbè, và!
vengo anche io.
a mia insaputa, ovviamente :hihi
nelinho nelinho 17/01/2012 ore 18.40.35
segnala

(Nessuno)RE: Le case in saldo alla Casta: tremano pure Veltroni e Bindi

@ MisterKernel: noi gente di destra siamo fatti cosi'................ho scritto di destra non del pdl indegni.............noi siamo gente onesta e combatteremo questa merde

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.