Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

DonSaro DonSaro 21/11/2012 ore 06.54.08
segnala

(Nessuno)Il redditest di Befera: l'ennesima bufala....

L’agenzia delle Entrate ha svelato giusto oggi il funzionamento del tanto atteso redditest: il software per l’auto-diagnosi della coerenza fiscale che si può SCARICARE ON LINE DAL SITO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE. Ho provato a farlo: la simulazione richiede per una persona piuttosto sveglia 30-60 minuti e non sempre e’ intuitiva. Ti fanno anche domande strambe (hai cavalli?) e domande impossibili (l'ammontare per determinate categorie di spesa nel 2009, che non potrebbe ricostruire esattamente neanche l’Oracolo di Delfi). Man mano che si confermano le schermate, arrivano rassicuranti messaggi che riportano la dicitura “COERENTE”. Le prime schermate (Dati Nucleo Famigliare, Abitazioni, Mezzi di trasporto) sono semplici da compilare e razionali.
Poi iniziano una serie di schermate assurde (Istruzione, Assicurazioni, Tempo Libero, Spese Varie, Investimenti) che chiedono una serie di dati di dettaglio, tra l’altro divise per i componenti della famiglia. Ho fatto qualche simulazione, inserendo per esempio una cifra iperbolica spesa in GIOCHI ON LINE e mi ha detto COERENTE. Ho azzerato tutto e messo stessa cifra per ISTRUZIONE FIGLI e pure qui COERENTE. Facendo le 2 cose insieme mi da’ INCOERENTE. In estrema sintesi, al sistema non interessa per niente come spendi i soldi, ma interessa solo QUANTO SPENDI COMPLESSIVAMENTE, e confronta cio’ col REDDITO DICHIARATO (a naso il sistema dal Dichiarato calcola il Netto e considera su per giu’ questo come l’ammontare oltre il quale la sommatoria di tutte le spese certifica l’incoerenza).
La domanda che mi pongo e’ banale: NON BASTAVA CHIEDERE SEMPLICEMENTE LE SPESE COMPLESSIVE NELL’ANNO A LIVELLO FAMILIARE ? (Dato che piu’ o meno uno puo’ ricostruire) e non farti una sfilza di domande cui nessuno e’ in grado di dare il 100% di risposte esatte? Volete restare COERENTI? Allora non evadete (come dice Befera). Due consigli banali comunque per restare tranquilli:
1) Le Spese dichiarate devono essere per un ammontare complessivo pari Reddito Netto, che altro non e’ che il Reddito Dichiarato Complessivo meno l’Irpef.
2) Fatte attenzione: su alcune voci il fisco ha strumenti di verifica precisi, perche’ puo’ incrociare i dati dichiarati con banche dati (esempio: case, automobili, assicurazioni, viaggi aerei, tasse universitarie, etc), e qui e’ bene dare dati corretti al centesimo. Su altre voci, in cui lo stesso dichiarante fara’ grande fatica a segnare cifre precise, anche il Fisco avra’ enorme difficolta’ a ricostruire la veridicita’ dei dati, per cui, su tali voci, se avete dei dubbi, non largheggiate nelle stime e siate cauti.
CONCLUSIONE: IL REDDITEST E’ ALTRA BUROCRAZIA E SPESA PUBBLICA INUTILE, COSI’ CONCEPITO
Se baseranno la lotta all’evasione su uno strumento cosi’ straordinariamente complesso (ed incerto in alcune domande), non ho dubbi che nasceranno problemi a tappeto. Inoltre piu’ il sistema e’ complesso, piu’ dati bisogna procurarsi e gestire, e piu’ burocrazia e costi deve sostenere la PA.
BUONA “INCOERENZA” A TUTTI...
http://www.rischiocalcolato.it/2012/11/ho-fatto-il-redditest-di-befera-che-dovrebbe-servire-a-stanare-gli-evasori-disponibile-la-simulazione-on-line-vi-svelo-i-trucchi-dellennesina-bufala.html


Tremalnaik Tremalnaik 21/11/2012 ore 07.42.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il redditest di Befera: l'ennesima bufala....

Sempre il solito sistema da sceriffo di Sherwood: Intanto paghi per ché esisti, poi dimostra che hai ragione e fra qualche decennio forse ti rendiamo i tuoi soldi. Intanto i burocrati gongolano.
Tremalnaik Tremalnaik 21/11/2012 ore 07.56.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il redditest di Befera: l'ennesima bufala....

P.S. la domanda sui cavalli serve perché se uno è capace di mantenere un cavallo (che ha gli zoccoli) allora è ricco. Se invece uno è capace di mantenere delle zoccole allora è povero...
17169730
P.S. la domanda sui cavalli serve perché se uno è capace di mantenere un cavallo (che ha gli zoccoli) allora è ricco. Se invece...
Risposta
21/11/2012 7.56.49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
DonSaro DonSaro 21/11/2012 ore 08.40.45
segnala

(Nessuno)RE: Il redditest di Befera: l'ennesima bufala....

@ Tremalnaik:
Il punto della questione è: a COSA serve questo giochino on line costruito con soldi pubblici?
Ma davvero pensiamo che lo usi quella famiglia con reddito vicino allo zero e che, però, può concedersi viaggi, auto e cavalli?
Lo scopo, a mio avviso, è un altro. E' un segnale chiaro e decifrabile che giunge dall'Agenzia dele Entrate e che suona più o meno così: "In mezz'ora o poco più, incrociando i dati CERTI, possiamo fotterti come e quando vogliamo. Quindi o ti metti in regola da solo o ti mettiamo noi... in regola." ;-)
Altri scopi, francamente, non ne vedo. Se non quello di un'azione furbescamente ammonitrice.
Insomma, il tipico paternalismo del "Grande Fratello"...
DonSaro DonSaro 21/11/2012 ore 09.11.04
segnala

(Nessuno)RE: Il redditest di Befera: l'ennesima bufala....

Riporto una (saggia) considerazione reperita sul blog "Il Jester": "Invece pare avere funzione di terrorismo sociale (il secondo motivo), e l’effetto è una pericolosa quanto stupida contrazione dei consumi. E siccome siamo un paese che ha oggi un forte bisogno di rilancio della propria economia, lo spesometro e tutto quanto ne consegue sono davvero come un pugno in un occhio. Perché la gente, davanti alla prospettiva (e al terrore) di essere accusata di evasione, rinuncerà a spendere."

Non c'è che dire: siamo governati da autentici IDIOTI....
:-(
Morgana.Avalon Morgana.Avalon 21/11/2012 ore 09.13.20
segnala

(Nessuno)RE: Il redditest di Befera: l'ennesima bufala....

DonSaro scrive:
Perché la gente, davanti alla prospettiva (e al terrore) di essere accusata di evasione, rinuncerà a spendere."


Oppure andrà a spendere altrove.

DonSaro DonSaro 21/11/2012 ore 09.14.36
segnala

(Nessuno)RE: Il redditest di Befera: l'ennesima bufala....

Morgana.Avalon scrive:
Oppure andrà a spendere altrove.

Of course....
:ok
P.s. C'è anche la possibilità che li nasconda sotto il materasso...
restomuta restomuta 21/11/2012 ore 09.30.53
segnala

(Nessuno)RE: Il redditest di Befera: l'ennesima bufala....

Come ho sempre pensato, il metodo più semplice ed economico per diminuire l'evasione, è trattare la persona fisica come un'azienda. Ogni spesa va messa in detrazione dal reddito, ovviamente avvalorata da pezza giustificativa. Difficilmente una persona non si farebbe emettere fattura dal momento che va a diminuire il reddito lordo su cui poi andrà a calcolarsi l'imposta.
DonSaro DonSaro 21/11/2012 ore 09.32.07
segnala

(Nessuno)RE: Il redditest di Befera: l'ennesima bufala....

restomuta scrive:
Come ho sempre pensato, il metodo più semplice ed economico per diminuire l'evasione, è trattare la persona fisica come un'azienda. Ogni spesa va messa in detrazione dal reddito, ovviamente avvalorata da pezza giustificativa. Difficilmente una persona non si farebbe emettere fattura dal momento che va a diminuire il reddito lordo su cui poi andrà a calcolarsi l'imposta.

Creazione di un "conflitto d'interessi".
Giustissimo!
restomuta restomuta 21/11/2012 ore 09.34.39
segnala

(Nessuno)RE: Il redditest di Befera: l'ennesima bufala....

l'italiano difficilmente fa' qualcosa per il senso civico, guarda sempre il suo tornaconto. Quindi è giusto metterlo in condizione di continuare a farlo ma per il bene comune.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.