Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

Tremalnaik 21/11/2012 ore 20.59.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Però il popolo italiano è ben strano

Si agita, legge fiumi d'inchiostro spesi a condannare le imprese italiane che poco investono in sicurezza, evadono il fisco, peccano in qualità e poi, per spendere meno, comprano dai produttori cinesi che riescono ad abbassare i costi proprio eludendo sicurezza dei lavoratori e dei consumatori, aggirando ogni legge e pagando zero imposte...
8215676
Si agita, legge fiumi d'inchiostro spesi a condannare le imprese italiane che poco investono in sicurezza, evadono il fisco,...
Discussione
21/11/2012 20.59.37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
boccanera boccanera 21/11/2012 ore 21.06.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Però il popolo italiano è ben strano

Tremalnaik scrive:
Però il popolo italiano è ben strano

ormai è costretto dalle ristrettezze economiche a comprare dai cinesi. in piu' anche i grandi marchi italiani che vendono prodotti griffati a carissimo prezzo invece di dare lavoro agli italiani delocalizzano in cina. allora sempre cinese devo comprare :ok cinese per cinese compro quello che mi conviene
17170886
Tremalnaik scrive: Però il popolo italiano è ben strano ormai è costretto dalle ristrettezze economiche a comprare dai cinesi. in...
Risposta
21/11/2012 21.06.58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
Tremalnaik Tremalnaik 21/11/2012 ore 21.09.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Però il popolo italiano è ben strano

@ boccanera: questo è vero se non sei disposto a rinunciare a niente
MIRKO.CUOREROSSOBLU MIRKO.CUOREROSSOBLU 21/11/2012 ore 21.13.00 Ultimi messaggi
grillo65 grillo65 21/11/2012 ore 23.46.26
segnala

(Nessuno)RE: Però il popolo italiano è ben strano

boccanera scrive:

ormai è costretto dalle ristrettezze economiche a comprare dai cinesi.

balle, e il cane che si morde la coda, prima si fanno arrivare cinesi e exstra comunitari a vendere
in nero e a due soldi , danneggiando le aziende, una volta che queste chiudono gli italiani impoveriti sono costrette a comprare da loro
Solog2 Solog2 22/11/2012 ore 11.48.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Però il popolo italiano è ben strano

boccanera scrive:
mai è costretto dalle ristrettezze economiche a comprare dai cinesi. in piu' anche i grandi marchi italiani che vendono prodotti griffati a carissimo prezzo invece di dare lavoro agli italiani delocalizzano in cina. allora sempre cinese devo comprare smile cinese per cinese compro quello che mi conviene


Condivido pienamente quello che dici.
Chi delocalizza ha poi la possibilità e presunzione di vendere "made in Italy" anche agli stessi italiani
ed a prezzo "intero"!
Mentre gli italiani in gran parte e da sempre, checchè ne dicano quelli che: "i cinesi, gli immigrati, i clandestini!" hanno comprato quanto di più conveniente. Anche cinese! Soprattutto in abbigliamento e oggettistica.
E più che "gente strana" gli italiani sono gente parsimoniosa.
Tanto parsimoniosa che pure quelli con la "mercedes ultimo modello" non disdegnano i "discout" o le
bancarelle di "varia immigrazione". E parlo per esperienza personale. D'altronde basterebbe farsi un
giro al mercatino rionale e poi ci si rende conto della realtà.
Naturalmente nessuna critica a quanti scelgono in una maniera piuttosto che in un'altra!

Detto questo ed anche a riflessione di quello che è una realtà tanto falsa quanto ipocrita che vorrebbe
i nostri imprenditori fortemente danneggiati, tanto da chiudere i loro laboratori, lasciatemi dire quello che segue:
Primo se siamo arrivati a questa situazione la colpa è grandissimamente di questi pseudo imprenditori.
Naturalmente non di tutti. Ma certamente di quanti per "speculare" hanno nei decenni scorsi, a partire
dagli anni '90, trovato molto vantaggioso "smembrare" i loro laboratori dando in "sub appalto" inte-
re filiere di produzione ad "imprenditori" cinesi o quant'altro poichè poteva in questo modo tagliare
i costi. Quindi abbiamo assistito inizialmente ad uno sfruttamento della manodopera importata, clan-
destini compresi, i quali per un pezzo di pane lavoravano 12 o 16 ore al giorno ingrassando gli imprenditori italiani. Fino alla conseguenza finale, che gli "sfruttati" alla fine hanno talmente imparato il mestiere che sono subentrati agli stessi "committenti"! (Prato insegna - da Report!)
Questa è stata una prima fase. La "furbizia" dei nostri italiani che fosse per stare sul mercato o solo
per speculare maggiori guadagni, alla fine l'hanno presa in quel posto come tanti italiani cittadini
innocenti ed inconsapevoli.
L'altro aspetto della questione è il fatto che gli stessi commercianti italiani, titolari di negozi
o bancarelle sono i primi a rivolgersi al mercato cinese per i loro prodotti da rivendere!

Quindi che gli italiani siano "strana gente" è ben vero! A cominciare dalla testa !!!

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.