Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

thanos1961 thanos1961 27/08/2017 ore 20.37.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Voto selezionato.

@nino251 scrive:
E MAGARI RILASCIARE UN PATENTINO DOPO UN TEST DI DIRITTO
TIPO COME VIENE ELETTO IL PDR, COME VENGONO FORMATE LE LEGGI E SIMILI


Sarebbe già qualcosa.
Ed escluderebbe un buon 15/20% dell'attuale base elettorale.
Quelli, ad esempio, che continuano a ripetere che il PdC è illegittimo perché non è stato eletto direttamente dal popolo.

P.S.: Se avessi detto una stronzata del genere al mio docente di diritto mi avrebbe detto se preferivo essere picchiato da lui o se fosse meglio picchiarmi da solo. ;-)
19630654
@nino251 scrive: E MAGARI RILASCIARE UN PATENTINO DOPO UN TEST DI DIRITTO TIPO COME VIENE ELETTO IL PDR, COME VENGONO FORMATE LE...
Risposta
27/08/2017 20.37.57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Light28 Light28 27/08/2017 ore 23.24.35
segnala

(Nessuno)RE: Voto selezionato.

@thanos1961 :Aprire una discussione come questa significa che non hai capito niente in merito alla situazione in cui ci troviamo:

Non serve il voto selezionato perche' chiunque andra' al governo (tranne la Lega Nord e Fratelli d'Italia) portera' avanti la stessa agenda e le stesse riforme! Ci saranno solo delle minime differenze su temi secondari!
Prendi l'abolizione dell'ART.18 ...era una cosa che ti aspetteresti fare dalla Destra, invece l'ha fatta il PD!
Prendi il jobs act o i voucher! Precarizzazione del lavoro, compressione dei salari...l'ha fatta il PD! Che dovrebbe difendere i lavoratori!
Il punto e' che stanno seguendo l' agenda dettata nel 2011 dalla BCE nella famosa lettera a Berlusconi!
Draghi lo aveva spudoratamente ammesso,ti cito 2 sue affermazioni:
''Molti dei processi di risanamento continueranno ad andare avanti con il pilota automatico. Dovete tenere conto del fatto che in Italia l'aggiustamento fiscale proseguira'. Non e' in discussione l'unita' di intenti nell'Eurozona. L'unita' di intenti dei governi non e' stata toccata''

''Per Paesi Eurozona e'il momento di cedere sovranita' all'Europa anche per quanto riguarda le riforme strutturali''
PS: Sono riforme suicide come quelle approvate da Monti:Tasse,tagli alla spesa sociale,aumento eta' pensionabile,privatizzazioni totali,riduzione dei salari,pareggio di bilancio in costituzione,flessibilita' dei contratti di lavoro!

Vi rendete conto che l'euro sta ammazzando la democrazia e sta affamando il popolo per poter aiutare le banche private!Vi rendete conto della gravita' delle affermazioni di Draghi?

Tu,caro il mio professorone,o non te ne rendi conto oppure ti sta' bene cosi! In entrambi i casi non meriteresti di passare l'esame di abilitazione al voto !
thanos1961 thanos1961 27/08/2017 ore 23.28.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Voto selezionato.

@Light28 :

Ti ho chiesto una infinità di volte cosa succede una volta usciti dall'euro.
Sei in grado di rispondere o ti vuoi buttare dal trampolino ad occhi chiusi senza prima controllare se la piscina è piena?
19630772
@Light28 : Ti ho chiesto una infinità di volte cosa succede una volta usciti dall'euro. Sei in grado di rispondere o ti vuoi...
Risposta
27/08/2017 23.28.06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Light28 Light28 28/08/2017 ore 00.20.21
segnala

(Nessuno)RE: Voto selezionato.

@thanos1961 scrive:

Ti ho chiesto una infinità di volte cosa succede una volta usciti dall'euro.
Sei in grado di rispondere o ti vuoi buttare dal trampolino ad occhi chiusi senza prima controllare se la piscina è piena?

Ma ti avevo risposto! E mi pareva una risposta esaustiva!
thanos1961 thanos1961 28/08/2017 ore 14.29.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Voto selezionato.

@Light28 scrive:
Ma ti avevo risposto! E mi pareva una risposta esaustiva!


Può essere esaustiva per chi si accontenta di slogan, non per chi vive nella realtà.

L'Italia non possiede fonti di energia.
Non possiede materie prime.
Ha un debito pubblico enorme.

Come acquisteremo ADESSO l'energia per far funzionare le industrie o per mettere in funzione i caloriferi?
Come acquisteremo le materie prime per costruire tutto quanto necessita al nostro quotidiano o i prodotti da vendere all'estero?
Come pagheremo gli interessi IN EURO del debito pubblico?

Sei in grado di esporlo una volta per tutte?
19631113
@Light28 scrive: Ma ti avevo risposto! E mi pareva una risposta esaustiva! Può essere esaustiva per chi si accontenta di slogan,...
Risposta
28/08/2017 14.29.38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Light28 Light28 28/08/2017 ore 14.32.00
segnala

(Nessuno)RE: Voto selezionato.

@Momo.55 scrive:
Prego? Stai proponendo una oligarchia?
Detto ciò la domanda sorge spontanea: hai paura del suffragio universale? E come mai?

Mi tocca difendere Thanos: perche' fingi di non condividere la sua proposta?
Io ho capito quale' il tuo pensiero ed e' infinitamente meno democratico del suo!
Il tuo pensiero e'=" I politici italiani fanno schifo, l'unica mia speranza era Renzi ma gli italiani ignoranti(che han sempre votato politici incapaci) puntualmente scacciano via i migliori! Quindi meglio che ci governi la Troika!"
Light28 Light28 29/08/2017 ore 12.12.57
segnala

(Nessuno)RE: Voto selezionato.

@thanos1961 scrive:
Può essere esaustiva per chi si accontenta di slogan, non per chi vive nella realtà.

L'Italia non possiede fonti di energia.
Non possiede materie prime.
Ha un debito pubblico enorme.

Come acquisteremo ADESSO l'energia per far funzionare le industrie o per mettere in funzione i caloriferi?
Come acquisteremo le materie prime per costruire tutto quanto necessita al nostro quotidiano o i prodotti da vendere all'estero?
Come pagheremo gli interessi IN EURO del debito pubblico?

Sei in grado di esporlo una volta per tutte?

La domanda dovrebbe essere: hai voglia di ripetermelo per l'ennesima volta? XD
L'Italia potra' ritornare ad avere piena sovranita' monetaria controllando la Banca d'Italia che tornera' ad acquistare tutti i titoli non collocati presso gli investitori privati riuscendo in questo modo a mantenere bassi i tassi di interesse sul debito pubblico!
Come avveniva prima del divorzio tra Tesoro e Banca d'Italia nel 1992!
Poi...sulle materie prime ti ricordo che anche prima di entrare nell'euro l'Italia non aveva materie prime! Eppure riusciva ad acquistarle!
Il costo delle materie prime e' in dollari..Ovvio che con la nuova lira svalutata costeranno di piu' ma non e' un grande problema perche' ad esempio se compri al supermercato una scatola di cereali, solo una minima parte del suo prezzo e' imputabile alla materia prima(cereali),il resto sono costi di trasporto e il costo del lavoro,della scatola ecc...Noi importiamo materia prima e la lavoriamo,il costo della lavorazione non verra' minimamente toccato dal cambio di moneta!
Anche l'euro si e' svalutato rispetto al dollaro,grazie al QE di Draghi(e pensare che tutti coloro che temono la svalutazione uscendo dall'euro,difendono la BCE mentre svaluta l'euro XD)! Nonostante cio' il prezzo alla pompa non era schizzato alle stelle! Perche' appunto il prezzo alla pompa e' composto principalmente da tasse, la quota relativa alla materia prima petrolio e' minima! Inoltre se la quotazione del petrolio si abbassa,questo gia' compenserebbe l'aumento del suo costo per importarlo.
Ti consiglio di non guardare solo le importazioni! Con la lira piu' debole le esportazioni aumenteranno,quindi se l'Italia paghera' qualcosa in piu' di import, d'altro canto ci guadagnera' di piu' nell'export!
Light28 Light28 29/08/2017 ore 12.40.32
segnala

(Nessuno)RE: Voto selezionato.

@Momo.55 : Spiegami come mai i terroristi mediatici della stampa e gli economisti venduti, quando si parla di uscire dall'euro dicono che sarebbe una tragedia perche' si svalutera' rispetto all'euro e sara' la nostra rovina!
Mentre quando l'euro si svaluta rispetto al dollaro fanno i salti di gioia! E scrivono articoli elogiando il QE di Draghi che rende l'euro piu' debole!


E spiegami perche' quando gli antieuro affermano che ritrovando la sovranita' monetaria la Banca d'Italia potra' stampare moneta per acquistare titoli di stato e per rilanciare gli investimenti, li criticano dicendo''ECCO,STI IDIOTI PENSANO CHE PER RILANCIARE L'ECONOMIA LA SOLUZIONE E' STAMPARE SOLDI A CAZZO COME FACEVANO IN PASSATO"
Mentre quando lo fa la BCE inonda le banche di moneta con il QE allora dicono che e' la ''SCELTA GIUSTA PER FAR RIPARTIRE L'ECONOMIA,W DRAGHI!'' XD


thanos1961 thanos1961 29/08/2017 ore 12.49.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Voto selezionato.

@Light28 scrive:
La domanda dovrebbe essere: hai voglia di ripetermelo per l'ennesima volta? XD
L'Italia potra' ritornare ad avere piena sovranita' monetaria controllando la Banca d'Italia che tornera' ad acquistare tutti i titoli non collocati presso gli investitori privati riuscendo in questo modo a mantenere bassi i tassi di interesse sul debito pubblico!
Come avveniva prima del divorzio tra Tesoro e Banca d'Italia nel 1992!
Poi...sulle materie prime ti ricordo che anche prima di entrare nell'euro l'Italia non aveva materie prime! Eppure riusciva ad acquistarle!
Il costo delle materie prime e' in dollari..Ovvio che con la nuova lira svalutata costeranno di piu' ma non e' un grande problema perche' ad esempio se compri al supermercato una scatola di cereali, solo una minima parte del suo prezzo e' imputabile alla materia prima(cereali),il resto sono costi di trasporto e il costo del lavoro,della scatola ecc...Noi importiamo materia prima e la lavoriamo,il costo della lavorazione non verra' minimamente toccato dal cambio di moneta!
Anche l'euro si e' svalutato rispetto al dollaro,grazie al QE di Draghi(e pensare che tutti coloro che temono la svalutazione uscendo dall'euro,difendono la BCE mentre svaluta l'euro XD)! Nonostante cio' il prezzo alla pompa non era schizzato alle stelle! Perche' appunto il prezzo alla pompa e' composto principalmente da tasse, la quota relativa alla materia prima petrolio e' minima! Inoltre se la quotazione del petrolio si abbassa,questo gia' compenserebbe l'aumento del suo costo per importarlo.
Ti consiglio di non guardare solo le importazioni! Con la lira piu' debole le esportazioni aumenteranno,quindi se l'Italia paghera' qualcosa in piu' di import, d'altro canto ci guadagnera' di piu' nell'export!


Andiamo per ordine:

1° Buona parte del debito pubblico italiano si trova in mano ad istituti finanziari che utilizzano l'euro come valuta. In euro hanno acquistato i titoli italiani, in euro possono legittimamente pretendere di rivenderli. Nessuno di loro ha fino ad ora dichiarato di accettare una valuta nazionale italiana(chiamiamola Tallero) per smobilizzare i titoli italiani in suo possesso. Come farai a convincerli? Quali garanzie puoi offrire? Cosa dovrebbe differenziare ai loro occhi le banconote che offri dalla carta di giornale? A che serve stampare banconote in talleri se nessuno si è reso disponibile ad accettarle in pagamento?

2° I tassi non possono abbassarsi proprio perché dipendono dal rapporto tra domanda e offerta, e nessuno ha dimostrato il proprio interesse finanziario nei confronti di una valuta nazionale italiana. Puoi giocare col tuo portafoglio, non con quello altrui. Se io ho acquistato in euro pretendo legittimamente di rivendere in euro. E tu non puoi obbligarmi a cederti la mia quota di debito pubblico italiano in cambio di banconote che per me non hanno alcun valore.

3° Quello che avveniva prima del 1992 è storia, contemporanea ma sempre storia. Non puoi tornare indietro nel tempo ma solo adeguarti al presente in vista del futuro. Il passato è passato, e non torna più.

4° Ciò che accadeva prima dell'euro appartiene a quel passato che non torna più. Scordatelo, non esiste più, fai finta che non sia mai esistito, esiste solo il presente, se lo accetti bene, se non lo accetti ti estingui, come accaduto ai trilobiti, ai dinosauri, ai dyatrima ed a tutte le altre creature che non sono state capaci di adeguarsi e si sono spente rimpiangendo un passato che era ormai finito. Scordati il passato ed impara a costruire il futuro se non vuoi estinguerti anche tu, madre natura non è famosa per il suo spirito democratico.

5° Nessun produttore di energia, materie prime o semilavorati ha dimostrato interesse verso la valuta nazionale italiana che ipotizzi. Manca quindi il presupposto di base. Il tuo discorso è analogo a quello di chi ipotizza una vincita al totocalcio senza nemmeno aver giocato la schedina. A che ti serve stampare banconote in talleri se nessuno li accetta?

6° Il costo di un qualsiasi prodotto è dato dalla sua esistenza. Non possono esistere prodotti se nessuno ti vende le materie prime per produrli e l'energia per trasformarli. E nessuno, fino ad oggi, si è dichiarato disponibile a vendere petrolio, gas, legno, metallo, plastica, tecnologia o altro in cambio di talleri. Oggi con un euro in tasca ho molto più potere di acquisto di chi ha le valige piene di talleri italiani, quest'ultimo al massimo può offrire le valige in baratto, ma del loro contenuto non gliene frega niente a nessuno, è carta straccia, non ha alcun valore. Ti è chiaro questo o devo farti i disegnini?

7° Le esportazioni italiane sono successive alle importazioni. Non puoi esportare niente se non lo produci. Non puoi produrre niente se non hai le materie prime da trasformare. Non puoi trasformare niente se non hai la tecnologia per strutturare gli impianti. Non puoi fare funzionare gli impianti se non hai l'energia per il loro funzionamento. E le materie prime, la tecnologia e le fonti di energia non puoi acquistarli con i talleri italiani, non li vuole nessuno, tranne forse chi soffre di diarrea.

8° Con il tallero svalutato, ipotizzando per assurdo che qualcuno lo accetti, l'Italia ci perderà ulteriormente perché dovrà esportare una quantità tale di prodotti da non coprire nemmeno la metà dei costi di produzione.

In conclusione il tuo discorso è semplicemente demenziale. Ti stai recando presso una concessionaria per acquistare una Jaguar pensando di pagarla con la vincita della lotteria nazionale senza nemmeno aver acquistato il biglietto.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.