Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

nera1965 nera1965 25/11/2017 ore 23.19.47
segnala

(Nessuno)RE: Possiamo cercare tutte le giustificazioni che vogliamo ma l'aborto...

@Near87 scrive:
Meglio staccarli la spina prima, visto che l'embrione e il feto non soffrira' e non ha nemmeno consapevolezza di se'

Neppure un bambino di due anni ha consapevolezza di se. La consapevolezza di noi la si acquisisce nel momento che si ha la coscienza della morte, quando capiamo che un giorno anche noi dovremo morire si ha consapevolezza della vita. Ma essere inconsapevoli non significa essere morti.
beatofrock beatofrock 25/11/2017 ore 23.23.22
segnala

(Nessuno)RE: Possiamo cercare tutte le giustificazioni che vogliamo ma l'aborto...

@nera1965 scrive:
Per questo la 187 va rivista.


bene, incomincia a raccogliere le firme

per intanto andiamo avanti così

ps ti ricordo che Giovanardi, Lupi, il vaticano e tutti i preti e suore e bacchettoni vari

non sono sufficienti

quindi presentatevi in tanti tanti o non fateci perdere tempo
thanos1961 thanos1961 25/11/2017 ore 23.23.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Possiamo cercare tutte le giustificazioni che vogliamo ma l'aborto...

@nera1965 scrive:
A queste dovrebbe pensare lo stato, aiutando la donna. Purtroppo non è quello che succede malgrado che per legge ci sia la possibilità di dare in affidamento il figlio non desiderato restando nell’anonimato.
Questo però purtroppo non basta ad evitare la strage odierna. Affinché questa strage abbia fine occorrerebbe che lo stato vietasse gli aborti sui figli sani (almeno questo) a tutela dei diritti del bambino. Per questo la 187 va rivista.


Non possiamo proibire 'aborto ad una gestante.
Sarebbe un atto di violenza nei suoi confronti che potrebbe portare a gesti inconsulti atti ad arrecare danni al proprio fisico oltre che al feto.
Meglio creare le condizioni per indurre nella stessa gestante un senso di serenità, di conforto, di consapevolezza che nessuno la colpevolizza per il suo stato e che il suo bambino troverà entro brevissimo tempo una sistemazione consona ai suoi desideri.
Occorrerebbe anche stilare una lista di famiglie atte a prendersi cura del piccolo dal momento ella sua nascita atta ad evitare le lungaggini burocratiche che ad oggi limitano le adozioni.
Insomma è un problema che, a parte i casi limite da me citati, potrebbe essere affrontato facilmente con un minimo di buona volontà e di partecipazione diretta da parte di tutti.
Purtroppo molti si limitano a criticare, giudicare e condannare, poi però di proprio non vogliono metterci nulla, sia in termini di tempo che di denaro che di impegno personale.
E così una gestante, magari giovane, magari confusa, ignorante, già depressa per conto suo o afflitta da altri problemi, si trova sola, criticata, senza una alternativa ad una scelta spesse volte sbagliata la cui responsabilità dovrebbe cadere su coloro che hanno saputo solo criticare ma non si sono mai sognati di intervenire pretendendo che a farlo sia sempre qualcun altro.

Spero di essere stato abbastanza chiaro.
nera1965 nera1965 25/11/2017 ore 23.34.38
segnala

(Nessuno)RE: Possiamo cercare tutte le giustificazioni che vogliamo ma l'aborto...

@thanos1961 scrive:
Spero di essere stato abbastanza chiaro.

Si, lo sei stato, ma non concordo. Se lo stato non imponesse niente ma si affidasse solo ai buoni propositi dei cittadini, probabilmente oggi si continuerebbe a fumare nei cinema e negli uffici e nessuno si allaccerebbe l’odiosa cintura quando sale in auto.
Uno stato serio deve anche sapere imporre. In realtà sai cosa penso? Non mi riferisco a te, ma penso che la sorte dei nascituri interessi veramente a pochi. Per questo manca una coscienza collettiva e sensibilità verso questo olocausto invisibile. Meno se ne parla e meglio si vive con la propria coscienza.
Ho paura che la realtà sia questa.
nera1965 nera1965 25/11/2017 ore 23.38.29
segnala

(Nessuno)RE: Possiamo cercare tutte le giustificazioni che vogliamo ma l'aborto...

@beatofrock scrive:
bene, incomincia a raccogliere le firme

Se fossi una donna politicamente impegnata lo farei. Sono solo una cittadina con le proprie opinioni, ma di sicuro la mia firma non mancherebbe.
giorgio60 giorgio60 25/11/2017 ore 23.39.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Possiamo cercare tutte le giustificazioni che vogliamo ma l'aborto...

@thanos1961 scrive:
Nera, io non sto parlando di piccole malformazioni superabili o che non impediscono una vita normale o quasi, sto parlando di quei casi, grazie al cielo rari e sporadici, nei quali la medicina è impotente ed il bambino potrebbe passare anni di sofferenza, di solitudine, di angoscia, di frustrazione, di disperazione, di domande senza risposta.
Io non so quale sia la scelta giusta, ma sono conscio che si tratta di un crimine in entrambi i casi.




immagino che stiamo dicendo la stessa cosa...
con la differenza che per qualcuno non si tratta di omicidio perche' la legge lo permette ma.dico io,la legge puo' permettere o vietare quello che vuole senza per questo cambiare la sostanza di un atto che non sara' un reato punibile ma non si puo' chiamare diversamente da quello che e'...
giorgio60 giorgio60 25/11/2017 ore 23.41.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Possiamo cercare tutte le giustificazioni che vogliamo ma l'aborto...

@nera1965 scrive:


olocausto




e' il termine esatto di quello che avviene...
se quello che avviene fosse visto dalla prospettiva della vita che viene negata...
nera1965 nera1965 25/11/2017 ore 23.44.40
segnala

(Nessuno)RE: Possiamo cercare tutte le giustificazioni che vogliamo ma l'aborto...

Ma senza entrare nel merito dei casi limite.. qualcuno mi sa spiegare perché è giusto che un bambino perfettamente sano debba essere abortito? Perché se giusto non è c’è qualcosa che stiamo sbagliando.
nera1965 nera1965 25/11/2017 ore 23.51.54
segnala

(Nessuno)RE: Possiamo cercare tutte le giustificazioni che vogliamo ma l'aborto...

Buonanotte a tutti, Morfeo mi chiama :zzzz
thanos1961 thanos1961 25/11/2017 ore 23.53.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Possiamo cercare tutte le giustificazioni che vogliamo ma l'aborto...

@nera1965 scrive:
Si, lo sei stato, ma non concordo. Se lo stato non imponesse niente ma si affidasse solo ai buoni propositi dei cittadini, probabilmente oggi si continuerebbe a fumare nei cinema e negli uffici e nessuno si allaccerebbe l’odiosa cintura quando sale in auto.
Uno stato serio deve anche sapere imporre. In realtà sai cosa penso? Non mi riferisco a te, ma penso che la sorte dei nascituri interessi veramente a pochi. Per questo manca una coscienza collettiva e sensibilità verso questo olocausto invisibile. Meno se ne parla e meglio si vive con la propria coscienza.
Ho paura che la realtà sia questa.


Basterebbero pochi interventi mirati.
Un registro ufficiale di famiglie disposte a prendersi cura di un neonato indesiderato e dotate delle caratteristiche fisiche, sociali, economiche e culturali atte al bene del bambino.
Una tempistica valutabile in giorni e non in anni tra la nascita del bambino indesiderato e l'affidamento alla famiglia resasi disponibile.
Una detrazione fiscale, biglietti bus o treno gratuiti o altri incentivi a chi si rende disponibile ad assistere la gestante durante i mesi che la separano dal parto.
E così via.
Insomma un intervento statale volto non ad imporre una volontà esterna alla gestante ma a crearle attorno un clima favorevole alla gestazione ed al parto.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.