Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

c.hicca44 c.hicca44 28/11/2017 ore 20.57.06
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@beatofrock : ecco parliamone appunto
beatofrock beatofrock 28/11/2017 ore 21.04.26
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@c.hicca44 scrive:
beh....leggendo ciò che mi ha scritto scusami ....secondo questa signora, chiamiamola così, io che pur di evitare di perdere mia figlia ho passato mesi in poltrona e a letto, sarei una persona che se ne frega della vita....maddai....


no dai

succede in chatta di prendere scorciatoie, di fraintendere, di travisare per leggerezza

quel pensiero è sicuramente lontano anni luce da Nera

pensa che è sostenitrice di questo Stato e dei suoi governanti

che in 70 anni e con la benedizione, sempre e con tutti i governi, della Chiesa

non ha mai fatto un cazzo di niente per sostenere la famiglia e la maternità

oggi si lamentano della scarsa natalità italiana

e poi vengo a saper cosa è il welfare sull'argomento in Germania, Francia e Regno Unito...

roba da vergognarsi di questo Stato di merda in cui viviamo
beatofrock beatofrock 28/11/2017 ore 21.09.49
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

in Italia

solo per comprare i pannolini

i genitori devono accendere un mutuo




e poi vengono i grillini a dirti di usare i ciripan, che si lavano, si riutilizzano

e sono ecologici
Near87 Near87 28/11/2017 ore 22.32.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@thanos1961 scrive:
Cioè, rendiamoci conto, per quella zoccola travestita da suora mancata della madre il decoro sociale, le regole che aveva imposto e l'evitare la vergogna di riconoscere i propri fallimenti era più importante della salute fisica e mentale della figlia.
Come si fa a ragionare con certa gente?
Come si fa a non comprendere il bisogno di fuga della ragazza?

Mi hai fatto pensare ai testimoni di Geova! Persone cosi entusiaste di raccontare i sani principi di Geova Dio che ci insegnano ad essere piu' buoni,ad amare,rispettare ed essere comprensivi verso il prossimo.....Poi pero' quando un loro 'fratello' viene messo sotto accusa e poi dissociato(magari perche' in un momento di debolezza si e' messo a bere o a fumare) non li rivolgono piu' la parola,lo considerano MORTO!
Uno di loro mi ha detto che e' giusto agire cosi,perche' se non si allontana la mela marcia questa fara' marcire tutto il cesto!

Ma dove sarebbe l'amore e la comprensione in tutto cio' ???Come si fa ad essere cosi ipocriti?? Chissa' quali pressioni eserciteranno su una ragazza che vuole abortire.
thanos1961 thanos1961 29/11/2017 ore 13.48.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@Near87 scrive:
Chissa' quali pressioni eserciteranno su una ragazza che vuole abortire.


Ecco, la base è proprio questa.
Quale lucidità mentale, quale pensiero razionale, quali alternative concrete può mai trovare un individuo sottoposto quotidianamente a vere e proprie forme di tortura psicologica?
Quale sorta di adorazione nei confronti dell'ipocrisia e della cattiveria bisogna coltivare per preferire criticare e condannare pur di evitare la fatica di conoscere e comprendere gli eventuali torti, fossero anche i propri?
Chi è il vero carnefice in un aborto indotto da pressioni psicologiche altrui?
Near87 Near87 29/11/2017 ore 22.17.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@thanos1961 scrive:
Quale lucidità mentale, quale pensiero razionale, quali alternative concrete può mai trovare un individuo sottoposto quotidianamente a vere e proprie forme di tortura psicologica?
Quale sorta di adorazione nei confronti dell'ipocrisia e della cattiveria bisogna coltivare per preferire criticare e condannare pur di evitare la fatica di conoscere e comprendere gli eventuali torti, fossero anche i propri?
Chi è il vero carnefice in un aborto indotto da pressioni psicologiche altrui?

Be' parlando dei religiosi puri, loro non si pongono problemi,la religione serve proprio a dare loro tutte le risposte , non devono piu' riflettere,si sentono dalla parte della ragione a prescindere.
Stessa cosa sembra valere anche per le anti-abortiste qui presenti, religiose o no , il loro ragionamento e': SE QUELLA FIGLIA DECIDE DI ABORTIRE E' UN OMICIDA...FINE.
Tutto il resto non conta.
thanos1961 thanos1961 29/11/2017 ore 22.30.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@Near87 scrive:
Tutto il resto non conta.


E' proprio tutto il resto a spingere la gestante verso l'IVG, non la sua volontà.
Near87 Near87 29/11/2017 ore 23.34.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@thanos1961 scrive:
E' proprio tutto il resto a spingere la gestante verso l'IVG, non la sua volontà.

Certo! In quel caso lì sicuramente! Pero' preferivo sentire il parere di NERA o LEVANTE...quest'ultima ha detto che saprebbe come convincerla a non abortire,pero' le servirebbero ulteriori informazioni sulla gestante.
Near87 Near87 29/11/2017 ore 23.34.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@thanos1961 scrive:
E' proprio tutto il resto a spingere la gestante verso l'IVG, non la sua volontà.

Certo! In quel caso lì sicuramente! Pero' preferivo sentire il parere di NERA o LEVANTE...quest'ultima ha detto che saprebbe come convincerla a non abortire,pero' le servirebbero ulteriori informazioni sulla gestante.
thanos1961 thanos1961 29/11/2017 ore 23.49.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@Near87 scrive:
Certo! In quel caso lì sicuramente! Pero' preferivo sentire il parere di NERA o LEVANTE...quest'ultima ha detto che saprebbe come convincerla a non abortire,pero' le servirebbero ulteriori informazioni sulla gestante.


Nulla di più facile.
Anni fa ho conosciuto una ragazza con una triste storia alle spalle.
Era rimasta incinta del suo ragazzo, un poco di buono che qualche settimana dopo è finito in prigione.
Saputo del suo stato il padre l'ha buttata fuori di casa.
La sorella sposata non l'ha nemmeno fatta entrare in casa per non creare casini col marito.
Ha dovuto fare ricorso all'IVG, era il 1995, ed all'epoca non la conoscevo ancora, altrimenti avrei cercato di fare qualcosa per lei.
Adesso ha due splendidi bambini ed un bravo ragazzo che la ama e la rispetta, ma il ricordo di quei momenti credo non la abbandonerà mai.

Ora, se esistono parole capaci di modificare la sua situazione in quei momenti ammetto di non conoscerle.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.