Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

c.hicca44 c.hicca44 26/11/2017 ore 19.04.57
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@thanos1961 : beh abbiamo anche , a quanto pare , parroci che frequentando molto facebook domandano se abbia commesso più omicidi riina o la bonino. scusa ma io neanche rispondo
c.hicca44 c.hicca44 26/11/2017 ore 19.07.01
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

quanti morti ha fatto l'inquisizione?
nera1965 nera1965 26/11/2017 ore 20.20.03
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@c.hicca44 scrive:
ah.....sano...un figlio sano.....scusa era qui che ti attendevo

Tu lo abortiresti un figlio sano?
sc2 sc2 27/11/2017 ore 09.44.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

Nessuna trasformazione continua può generare una proprietà discreta.
La vita è una proprietà discreta.
La gravidanza è una trasformazione continua.

Ergo: la vita è presente durante la gravidanza, fin dall'istante stesso del concepimento (altrimenti cadremmo in contraddizione!).

Se qualcuno vuole legalizzare l'omicidio di 1) un innocente; 2) che non ha nemmeno prestato il suo consenso (classica scusa di chi si arrampica sugli specchi), abbia almeno il coraggio di dirlo apertamente. Ma poi non si lamenti se si troverà gente poco socievole alla porta.
19700982
Nessuna trasformazione continua può generare una proprietà discreta. La vita è una proprietà discreta. La gravidanza è una...
Risposta
27/11/2017 9.44.04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
c.hicca44 c.hicca44 27/11/2017 ore 10.04.20
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@nera1965 : no. ho avuto due figli sani. quelli che desideravo. ma non significa nulla ciò che io abbia fatto o non fatto. che sia consentito non significa che poi io lo faccia ma per me deve essere consentito. del resto anche le leggi sul divorzio non mi hanno fatta divorziare ma per fortuna ci sono
A.Levante A.Levante 27/11/2017 ore 12.08.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@thanos1961 scrive:
Questa è una tua opinione.Posso rispettarla pur non condividendola.Ma sempre opinione rimane.Se reputi tale opinione tanto indiscutibile da concederti il diritto di imporre la tua volontà rispetto a quella altrui qualsiasi altro individuo potrà rivendicare analoghi diritti nei tuoi confronti ed importi la sua volontà perché considera le sue opinioni più giuste delle tue.Sei disposta ad accettare tale sistema?Oppure le opinioni giuste sono solo le tue?



Non si tratta di opinioni ma di VITA, la vita non è una opinione.
Non ti impongo nulla, ti dico solo ciò che penso, sono contro qualsiasi forma di violenza e l'aborto è una violenza che toglie la vita ad un bimbo.
19701022
@thanos1961 scrive: Questa è una tua opinione.Posso rispettarla pur non condividendola.Ma sempre opinione rimane.Se reputi tale...
Risposta
27/11/2017 12.08.14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nera1965 nera1965 27/11/2017 ore 12.14.17
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@c.hicca44 scrive:
no. ho avuto due figli sani. quelli che desideravo. ma non significa nulla ciò che io abbia fatto o non fatto. che sia consentito non significa che poi io lo faccia ma per me deve essere consentito. del resto anche le leggi sul divorzio non mi hanno fatta divorziare ma per fortuna ci sono

Quindi tu un figlio sano non lo abortiresti. Giusto?
Mi fa piacere.
nera1965 nera1965 27/11/2017 ore 12.21.58
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@A.Levante scrive:
Non si tratta di opinioni ma di VITA, la vita non è una opinione.
Non ti impongo nulla, ti dico solo ciò che penso, sono contro qualsiasi forma di violenza e l'aborto è una violenza che toglie la vita ad un bimbo.

Giusto, ma una cosa così lapalissiana non vuole essere compresa. Ci si preoccupa di più di aspetti morali che “eventualmente” colpirebbero la madre, come se poi abortire fosse una passeggiata che non causa alcun trauma postumo, piuttosto della vita umana.
Si tirano in ballo, per giustificare l’aborto, strani bigottismi religiosi quando qua la religione non c’entra assolutamente nulla. Chi ha umanità se ne frega della religione, ma pensa piuttosto che ucciderà un figlio!
Sono sbigottita.
thanos1961 thanos1961 27/11/2017 ore 12.22.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@A.Levante scrive:
Non si tratta di opinioni ma di VITA, la vita non è una opinione.
Non ti impongo nulla, ti dico solo ciò che penso, sono contro qualsiasi forma di violenza e l'aborto è una violenza che toglie la vita ad un bimbo.


Vero, l'aborto è una forma di violenza.
Così come è una forma di violenza costringere una gestante a partorire un bambino indesiderato.
Possiamo assolvere una forma di violenza e condannare invece solo l'altra?
Possiamo stabilire, secondo arbitrio personale, cosa è giusto o sbagliato in forma tanto assoluta da imporlo anche a chi non condivide tale visione delle cose?
E' lecito evitare una forma di violenza utilizzando un'altra forma di violenza?

Confesso di non saperlo.
19701032
@A.Levante scrive: Non si tratta di opinioni ma di VITA, la vita non è una opinione. Non ti impongo nulla, ti dico solo ciò che...
Risposta
27/11/2017 12.22.55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
thanos1961 thanos1961 27/11/2017 ore 12.27.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda seria agli anti abortisti.

@nera1965 scrive:
Giusto, ma una cosa così lapalissiana non vuole essere compresa. Ci si preoccupa di più di aspetti morali che “eventualmente” colpirebbero la madre, come se poi abortire fosse una passeggiata che non causa alcun trauma postumo, piuttosto della vita umana.
Si tirano in ballo, per giustificare l’aborto, strani bigottismi religiosi quando qua la religione non c’entra assolutamente nulla. Chi ha umanità se ne frega della religione, ma pensa piuttosto che ucciderà un figlio!
Sono sbigottita.


Mia cara nera:

In apertura ho chiesto cosa farebbe un anti abortista per convincere la gestante a proseguire la propria gravidanza fino al parto, non cosa dovrebbe fare la gestante per soddisfare le opinioni o le convinzioni degli anti abortisti.
Eppure tutti gli anti abortisti, te compresa, continuano a ripetere cosa dovrebbe fare la gestante, anche coercitivamente, non cosa farebbero o potrebbero fare loro.
Ma il credere veramente in qualcosa comporta anche l'onere di agire oltre all'onore di pontificare sul tema.
Come hai agito o agiresti tu?
Come hanno agito o agirebbero tutti coloro che condividono le tue posizioni?
Fino ad ora non l'ho ancora capito.
E te lo dico senza il minimo intento polemico.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.