Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

PRATOAZZURRO 01/03/2020 ore 09.34.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)IL CEPPO ITALIANO NON C'ENTRA NA MAZZA CON QUELLO CINESE

SE FOSSE VERO ALLORA QUESTO GOVERNO HA PRESO LA PIU GRANDE CANTONATA DELLA SUA STORIA
E BISOGNERA' CHIEDERE I DANNI E PURE GLI INTERESSI

Il biologo Vincenzo D'Anna:Il ceppo italiano non avrebbe a che fare con quello cinese: ipotesi che sia domestico e para-influenzale"

https://www.huffingtonpost.it/entry/vincenzo-danna-il-ceppo-italiano-non-ha-a-che-fare-con-quello-cinese-e-domestico-e-para-influenzale_it_5e5a92b7c5b6450a30bf43f6
8598299
SE FOSSE VERO ALLORA QUESTO GOVERNO HA PRESO LA PIU GRANDE CANTONATA DELLA SUA STORIA E BISOGNERA' CHIEDERE I DANNI E PURE GLI...
Discussione
01/03/2020 9.34.36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
PRATOAZZURRO PRATOAZZURRO 01/03/2020 ore 09.35.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL CEPPO ITALIANO NON C'ENTRA NA MAZZA CON QUELLO CINESE

“Sembra che il nuovo ceppo del virus isolato a Milano sia domestico e non abbia cioè alcunché da spartire con quello cinese proveniente dai pipistrelli. Un virus padano esistente negli animali allevati nelle terre ultra concimate con fanghi industriali”. E’ quanto si legge sul sito Dagospia che raccoglie le dichiarazioni di Vincenzo D’Anna, presidente ordine dei biologi italiani, in merito all’isolamento del ceppo virale detto italiano da parte dell’équipe del laboratorio dell’Ospedale Sacco di Milano. “I contagi - riporta ancora Dagospia riferendosi a D’Anna - sarebbero due: uno pandemico e l’altro locale. Ci troviamo innanzi a una delle più grandi cantonate che la politica italiana ha preso”, si legge.
PRATOAZZURRO PRATOAZZURRO 01/03/2020 ore 09.38.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL CEPPO ITALIANO NON C'ENTRA NA MAZZA CON QUELLO CINESE

Interpellato in merito, D’Anna, attraverso il suo entourage afferma: “E’ solo un’ipotesi. Servono conferme. Se ne potrà parlare solo quando ci saranno risultati di laboratorio”. Si tratterebbe “nient’altro che di un’ipotesi”, rettifica D’Anna, attraverso i suoi collaboratori.

AVEVA RAGIONE SGARBI....SARETE MALEDETTI PER CREATO UNITILI ALLARMI E AVER BLOCCATO UN INTERO PAESE E FATTO DIVENTARE L'ITALIA L'APPESTATO DEL MONDO
PRATOAZZURRO PRATOAZZURRO 01/03/2020 ore 09.47.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL CEPPO ITALIANO NON C'ENTRA NA MAZZA CON QUELLO CINESE

TUTTI QUEI TAMPONI POSITIVI SONO DA INFLUENZA ITALIANA...ALTRO KE CINESE...E VIENE OGNI ANNO...QUINDI DI KE KAZZO CI SIAMO SPAVENTATI A FARE?????
SwissRe2 SwissRe2 01/03/2020 ore 09.47.51
segnala

(Nessuno)RE: IL CEPPO ITALIANO NON C'ENTRA NA MAZZA CON QUELLO CINESE

@PRATOAZZURRO :

Attento che la frittata che stai tentando di girare potrebbe cascarti in testa. :ok

Perche' se il virus fosse importato dalla Cina allora potreste sempre dire "Noi padani siamo molto incompetenti, abbiamo agito male ma almeno non lo abbiamo creato noi"
Se invece il virus fosse autoctono oltre all'incompetenza dovreste pure accettare di essere gli untori del resto d'Italia e di mezza Europa.
PRATOAZZURRO PRATOAZZURRO 01/03/2020 ore 09.51.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL CEPPO ITALIANO NON C'ENTRA NA MAZZA CON QUELLO CINESE

@SwissRe2 : SE FOSSE VERA QUESTA IPOTESI DIMOSTRA SOLO KE ANKE GLI ITALIANI SI INFLUENZANO KOME TUTTI...E KOSA INKREDIBILE DA DIRE...L'INFLUENZA E CONTAGIOSA... KOME LA POLMONITE...KE GRANDE SKOPERTA...
IL RESTO SONO PUTTANATE SENZA SENSO..
SwissRe2 SwissRe2 01/03/2020 ore 09.53.36
segnala

(Nessuno)RE: IL CEPPO ITALIANO NON C'ENTRA NA MAZZA CON QUELLO CINESE

@PRATOAZZURRO :

Vabbe', se non ci arrivi e' inutile insistere.
intermezzo intermezzo 01/03/2020 ore 10.14.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL CEPPO ITALIANO NON C'ENTRA NA MAZZA CON QUELLO CINESE

@SwissRe2 scrive:
Se invece il virus fosse autoctono


Se il virus fosse autoctono non ci sarebbe di che preoccuparsi, ed avrebbe ragione la dottoressa del Sacco: il virus italiano è una normale influenza stagionale.

Può essere che gli unici ad avere contratto il coronavirus cinese fossero i due coniugi cinesi salvati dai medici italiani ricoverandoli per tempo in rianimazione.


intermezzo intermezzo 01/03/2020 ore 10.16.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL CEPPO ITALIANO NON C'ENTRA NA MAZZA CON QUELLO CINESE

@PRATOAZZURRO scrive:
“E’ solo un’ipotesi. Servono conferme. Se ne potrà parlare solo quando ci saranno risultati di laboratorio”. Si tratterebbe “nient’altro che di un’ipotesi”, rettifica D’Anna, attraverso i suoi collaboratori.


Speriamo sia così.

c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 01/03/2020 ore 10.19.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL CEPPO ITALIANO NON C'ENTRA NA MAZZA CON QUELLO CINESE

@PRATOAZZURRO :

Prima:
Il biologo Vincenzo D'Anna: Il ceppo italiano non avrebbe a che fare con quello cinese: ipotesi che sia domestico e para-influenzale".

Dopo:
Interpellato in merito, D’Anna, attraverso il suo entourage afferma: “E’ solo un’ipotesi. Servono conferme. Se ne potrà parlare solo quando ci saranno risultati di laboratorio”. Si tratterebbe “nient’altro che di un’ipotesi”, rettifica D’Anna, attraverso i suoi collaboratori.

Ma se fosse vera sta roba, a parte le stronzate e le cappellate che verranno vomitate dalla bocca di ebeti sinistricoli... allo Spallanzani, i primi che hanno isolato il virus sono degli incapaci poiché non hanno diramata sta notizia.

Come ho già scritto in post precedenti, il governo conte2 del secondo cambiamento, deve trovare per forza un capro espiatorio e ovviamente NON deve essere il cinese di turno che passa e va ma i padani e devono essere leghisti.
Insomma... se questa ipotesi dovesse essere confermata, devono essere denunciati quei virologi, epidemiologi e infine infettivologi, tra i quali numerosi altri pirla, (i mass media) che dal 20 gennaio hanno discusso, cianciato, scritto di un certo virus soprannominato COVID-19.

E nel frattempo che questo biologo Vincenzo D'Anna ci snocciola la sua teoria, la sua ipotesi, le ultime notizie riportano questi dati: "quattro nuovi casi in Friuli Venezia Giulia, tre in Abruzzo. Oltre 1000 casi in Italia, 50 guariti"!

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.