Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

agos.62 agos.62 21/04/2020 ore 12.02.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Salvini il solito cazzaro!

@c.ioccolatino111 scrive:
Com'è possibile che a speranza non fosse venuto un dubbio, cosa stesse accadendo nelle Rsa lombarde ...?

Si è fidato di Fontana...
c.ioccolatino111 21/04/2020 ore 12.03.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Salvini il solito cazzaro!

Art. 6.
(Competenze dello Stato)

Sono di competenza dello Stato le funzioni amministrative
concernenti:
a) i rapporti internazionali e la profilassi internazionale,
marittima, aerea e di frontiera, anche in materia veterinaria;
l'assistenza sanitaria ai cittadini italiani all'estero e
l'assistenza in Italia agli stranieri ed agli apolidi, nei limiti ed
alle condizioni previste da impegni internazionali, avvalendosi dei
presidi sanitari esistenti;
b) la profilassi delle malattie infettive e diffusive, per le
quali siano imposte la vaccinazione obbligatoria o misure
quarantenarie, nonche' gli interventi contro le epidemie e le
epizoozie;

c) la produzione, la registrazione, la ricerca, la
sperimentazione, il commercio e l'informazione concernenti i prodotti
chimici usati in medicina, i preparati farmaceutici, i preparati
galenici, le specialita' medicinali, i vaccini, gli immunomodulatori
cellulari e virali, i sieri, le anatossine e i prodotti assimilati,
gli emoderivati, i presidi sanitari e medico-chirurgici ed i prodotti
assimilati anche per uso veterinario;
d) la coltivazione, la produzione, la fabbricazione, l'impiego,
il commercio all'ingrosso, l'esportazione, l'importazione, il
transito, l'acquisto, la vendita e la detenzione di sostanze
stupefacenti o psicotrope, salvo che per le attribuzioni gia'
conferite alle regioni dalla legge 22 dicembre 1975, n. 685;
e) la produzione, la registrazione e il commercio dei prodotti
dietetici, degli alimenti per la prima infanzia e la cosmesi;
f) l'elencazione e la determinazione delle modalita' di impiego
degli additivi e dei coloranti permessi nella lavorazione degli
alimenti e delle bevande e nella produzione degli oggetti d'uso
personale e domestico; la determinazione delle caratteristiche
igienico-sanitarie dei materiali e dei recipienti destinati a
contenere e conservare sostanze alimentari e bevande, nonche' degli
oggetti destinati comunque a venire a contatto con sostanze
alimentari;
g) gli standards dei prodotti industriali;
h) la determinazione di indici di qualita' e di salubrita' degli
alimenti e delle bevande alimentari;
i) la produzione, la registrazione, il commercio e l'impiego
delle sostanze chimiche e delle forme di energia capaci di alterare
l'equilibrio biologico ed ecologico;
k) i controlli sanitari sulla produzione dell'energia
termoelettrica e nucleare e sulla produzione, il commercio e
l'impiego delle sostanze radioattive;
l) il prelievo di parti di cadavere, la loro utilizzazione e il
trapianto di organi limitatamente alle funzioni di cui alla legge 2
dicembre 1975, n. 644;
m) la disciplina generale del lavoro e della produzione ai fini
della prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie
professionali;
n) l'omologazione di macchine, di impianti e di mezzi personali
di protezione;
o) l'istituto superiore di sanita', secondo le norme di cui alla
legge 7 agosto 1973, n. 519, ed alla presente legge;
p) l'Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del
lavoro secondo le norme previste dalla presente legge;
q) la fissazione dei requisiti per la determinazione dei profili
professionali degli operatori sanitari; le disposizioni generali per
la durata e la conclusione dei corsi; la determinazione dei requisiti
necessari per la ammissione alle scuole, nonche' dei requisiti per
l'esercizio delle professioni mediche e sanitarie ausiliarie;
r) il riconoscimento e la equiparazione dei servizi sanitari
prestati in Italia e all'estero dagli operatori sanitari ai fini
dell'ammissione ai concorsi e come titolo nei concorsi stessi;
s) gli ordini e i collegi professionali;
t) il riconoscimento delle proprieta' terapeutiche delle acque
minerali e termali e la pubblicita' relativa alla loro utilizzazione
a scopo sanitario;
u) la individuazione delle malattie infettive e diffusive del
bestiame per le quali, in tutto il territorio nazionale, sono
disposti l'obbligo di abbattimento e, se del caso, la distruzione
degli animali infetti o sospetti di infezione o di contaminazione; la
determinazione degli interventi obbligatori in materia di
zooprofilassi; le prescrizioni inerenti all'impiego dei principi
attivi, degli additivi e delle sostanze minerali e
chimico-industriali nei prodotti destinati all'alimentazione
zootecnica, nonche' quelle relative alla produzione e alla
commercializzazione di questi ultimi prodotti;

v) ((LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 15 MARZO 2010, N.66));
z) i servizi sanitari istituiti per ((...)) i Corpi di polizia,
per il Corpo degli agenti di custodia e per il Corpo nazionale dei
vigili del fuoco, nonche' i servizi dell'Azienda autonoma delle
ferrovie dello Stato relativi all'accertamento tecnico-sanitario
delle condizioni del personale dipendente.
tEsdr.um0 tEsdr.um0 21/04/2020 ore 12.05.27
segnala

(Nessuno)RE: Salvini il solito cazzaro!

@agos.62 scrive:
Li stanno già erogando,

non sai un cazzo, stanno dando 600 euro a qualche notaio e a qualche avvocato come conte, perchè sono notoriamente le categorie più in difficoltà di tutte :ass

alle aziende e alle famiglie ancora nulla, vai ad informarti sul blog dei minchioni e nel frattempo non raccontate stronzate, buffoni
c.ioccolatino111 21/04/2020 ore 12.08.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Salvini il solito cazzaro!

@agos.62 scrive:
Si è fidato di Fontana...


come Fontana si è fidato di conte ;-)

Art. 7.
(Funzioni delegate alle regioni)

E' delegato alle regioni l'esercizio delle funzioni amministrative
concernenti:
a) la profilassi delle malattie infettive e diffusive, di cui al
precedente articolo 6, lettera b);
b) l'attuazione degli adempimenti disposti dall'autorita'
sanitaria statale ai sensi della lettera u) del precedente articolo
6;
c) i controlli sulla produzione, detenzione, commercio e impiego
dei gas tossici e delle altre sostanze pericolose;
d) il controllo dell'idoneita' dei locali ed attrezzature per il
commercio e il deposito delle sostanze radioattive naturali ed
artificiali e di apparecchi generatori di radiazioni ionizzanti; il
controllo sulla radioattivita' ambientale;
e) i controlli sulla produzione e sul commercio dei prodotti
dietetici, degli alimenti per la prima infanzia e la cosmesi.
Le regioni provvedono all'approvvigionamento di sieri e vaccini
necessari per le vaccinazioni obbligatorie in base ad un programma
concordato con il Ministero della sanita'.
Il Ministero della sanita' provvede, se necessario, alla
costituzione ed alla conservazione di scorte di sieri, di vaccini, di
presidi profilattici e di medicinali di uso non ricorrente, da
destinare alle regioni per esigenze particolari di profilassi e cura
delle malattie infettive, diffusive e parassitarie.
Le regioni esercitano le funzioni delegate di cui al presente
articolo mediante subdelega ai comuni.
(ossia ai sindaci?)

In relazione alle funzioni esercitate dagli uffici di sanita'
marittima, aerea e di frontiera e dagli uffici veterinari di confine,
di porto e di aeroporto, il Governo e' delegato ad emanare, entro un
anno dalla entrata in vigore della presente legge, uno o piu' decreti
per ristrutturare e potenziare i relativi uffici nel rispetto dei
seguenti criteri:
a) si procedera' ad una nuova distribuzione degli uffici nel
territorio, anche attraverso la costituzione di nuovi uffici, in modo
da attuare il piu' efficiente ed ampio decentramento delle funzioni;
b) in conseguenza, saranno rideterminate le dotazioni organiche
dei posti previsti dalla Tabella XIX, quadri B, C e D, allegata al
decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1972, n. 748,
nonche' le dotazioni organiche dei ruoli delle carriere direttive, di
concetto, esecutive, ausiliarie e degli operatori, prevedendo, per la
copertura dei posti vacanti, concorsi a base regionale.
L'esercizio della delega alle regioni, per le funzioni indicate nel
quarto comma, in deroga all'articolo 34 del decreto del Presidente
della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616, si attua a partire dal 1
gennaio 1981. ((4))
---------------

AGGIORNAMENTO (4)
La L. 29 febbraio 1980, n. 33, ha disposto (con l'art. 2, comma 1)
che "Le deleghe conferite al Governo con gli articoli 7, 42 e 70
della legge 23 dicembre 1978, n. 833, scadute il 23 dicembre 1979,
nonche' le deleghe conferite con gli articoli 23 e 37 della legge
medesima, scadute il 31 dicembre 1979, sono rinnovate fino al 31
luglio 1980".

Che le regioni possano istituire zone rosse... lo cerchi lei, grazie.
agos.62 agos.62 21/04/2020 ore 12.10.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Salvini il solito cazzaro!

@tEsdr.um0 scrive:
stanno dando 600 euro a

Ma la smetta con queste buffonate, ma si rende conto che si copre di ridicolo?
agos.62 agos.62 21/04/2020 ore 12.12.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Salvini il solito cazzaro!

@c.ioccolatino111 scrive:
come Fontana si è fidato di conte

Chissà se funzionerà questa scusa con i magistrati...
tEsdr.um0 tEsdr.um0 21/04/2020 ore 12.14.37
segnala

(Nessuno)RE: Salvini il solito cazzaro!

@agos.62 scrive:
Ma la smetta con queste buffonate, ma si rende conto che si copre di ridicolo?

miliardi di qua, miliardi di là, e dopo tre settimane nessuno ha ancora visto un centesimo, BUFFONI

manugonn manugonn 21/04/2020 ore 12.20.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Salvini il solito cazzaro!

@tEsdr.um0 scrive:
sempre che quei soldi arrivino per davvero, è un prestito, somarone

è più forte di me...provo a spiegare ma senza molte speranze: prendiamo un'azienda che nel 2019 abbia fatturato 100.000,00 €. Statisticamente un'azienda di queste dimensioni utilizza un fido di 20.000 €. Con quel fatturato l'azienda può richiedere il prestito di 25.000 €, ma UDITE UDITE a condizione che revochi il fido. Quindi in realtà l'azienda può contare su una maggiore liquiità non di 25.000 € ma di 5000 €, perchè il fido di 20.000 gli viene revocato automaticamente. Non solo. Il decreto liquidità dice che la banca è tenuta ad applicare un tasso inferiore al tasso medio che attualmente è l' 8.64 % (non proprio un regalo). Quindi basta che la banca applichi l'8,63 ed è in regola. Poi ci sono le commissioni. 0.25% il primo anno, 0.50 il secondo, 1% per gli altri. Insomma, un grosso affare per la Banche (tanto per cambiare) :)
agos.62 agos.62 21/04/2020 ore 12.20.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Salvini il solito cazzaro!

@tEsdr.um0 scrive:
nessuno ha ancora visto un centes

Che pirla evidenzia pure la data del 6 Aprile... :hoho
Settimana scorsa hanno iniziato ad erogare i bonus e da ieri hanno iniziato con i prestiti alle aziende.
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 21/04/2020 ore 12.20.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Salvini il solito cazzaro!

@manugonn scrive:
sono sicuro che mi perdonerai se mi sbellico dalle risate


Ma certo.
Almeno fino a quando non smettono di solleticarti.

N.B.: L'umorismo è una forma di intelligenza, ne consegue che il solletico è l'unico modo per far ridere un destricolo.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.