Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

daxdaxdax daxdaxdax 06/12/2020 ore 19.33.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: DI MAIO CHE CONVINCE I DISSIDENTI A VOTARE IL MES

@nonostante.voi scrive:
uesto non toglie che accedere al Mes costa meno che rivolgersi al mercato finanziario. Senza contare che il prestito è di soli 10 ml.


Il principio è uno lo stato non deve prendere i soldi in prestito dalla finanza per il suo funzionamento ....altrimenti facciamo come hanno fatto con il LTRO che la BCE dava prestiti alle banche a tassi irrisori e le stesse banche compravano titoli pubblici a tassi molto piu alti.

il capitale del Mes lo mettono i paesi europei ...è sempre il gioco delle tre carte... e siccome i fondi vengono pagati facendo debito pagheremo due volte...una per mettere i soldi nel mes...e un altro quando e se verrà utilizzato.


c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 06/12/2020 ore 20.42.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: DI MAIO CHE CONVINCE I DISSIDENTI A VOTARE IL MES

@nonostante.voi scrive:
Portogallo, Spagna, Irlanda, Cipro e Grecia lo hanno preso e ciò ha rilanciato consumi e Pil. Poi se pensi sia propaganda, però i numeri sono numeri.


Qui si parla del Mes sanitario no? Sai per caso dove e come sono stati spesi i circa 10 miliardi di euro che la protezione civile, tramite privati, ha raccolto causa covid?
Io non lo so, chi lo sa ?

Ad ogni modo... Flop di Klaus Regling: il direttore del Mes aveva indicato i risparmi in termini di minori interessi con il ricorso al Mes sanitario. Ma Francia Spagna, Portogallo e Grecia hanno detto “no grazie”.

L’offensiva mediatica di Klaus Regling è stata un flop clamoroso. Il direttore del Mes, il discusso fondo salva-Stati, qualche giorno fa si è fatto intervistare da cinque agenzia di stampa europee (l’italiana Ansa, più quelle di Germania, Francia, Spagna e Portogallo) per offrire ai paesi del Sud Europa il Mes sanitario, assicurando che i paesi che avessero aderito alla nuova linea di credito avrebbero risparmiato molti soldi sugli interessi da pagare. Per esempio, due miliardi in dieci anni la Spagna, e sette miliardi l’Italia su un eventuale prestito di 36 miliardi.

Il tutto, a suo dire, senza le «rigorose condizionalità» previste dal trattato Ue che ha dato vita al Mes. Un’offerta mediatica senza precedenti, con la quale il tedesco Regling, noto falco, ha recitato la parte del piazzista di buon cuore. Ma, a giudicare dai risultati, con scarsa credibilità.

Nel giro di poche ore, infatti, gli hanno risposto «no, grazie» i governi di Spagna, Portogallo e Grecia. Guarda caso, proprio tre dei cinque paesi (gli altri sono l’Irlanda e Cipro) che negli anni scorsi hanno avuto a che fare con il Mes quando si sono trovati in crisi e hanno avuto difficoltà bancarie, oppure per collocare sui mercati i loro titoli pubblici.



c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 06/12/2020 ore 20.46.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: DI MAIO CHE CONVINCE I DISSIDENTI A VOTARE IL MES

@nonostante.voi :

CHE COSA SI CELA DIETRO AL MES
Piaccia o meno, il secco no a Regling di Spagna, Portogallo e Grecia costituisce una cartina di tornasole sulla vera natura del Mes.

In base al trattato Ue che l’ha istituito, questo fondo può concedere prestiti soltanto con «rigorose condizionalità».
E perché questa condizionalità non abbiano luogo, non bastano le dichiarazioni politiche dell’Eurogruppo, o quelle dei commissari Ue, ma è necessario modificare il trattato. Il che richiederebbe l’unanimità dei paesi Ue, cosa oggi impossibile per l’ostilità di Germania e Olanda, paesi leader dell’austerità Ue, perciò fautori di un Mes gestito con severità, specie nei confronti dei paesi indebitati del Sud Europa.

IL RUOLO DI REGLING
Che Regling sia l’interprete perfetto per questo ruolo, lo ha ammesso lui stesso nelle interviste più recenti, in cui ha lasciato intendere che il Mes leggero potrebbe restare tale solo per i primi due anni, ma poi, come ogni banca che si rispetti, anche il Mes dovrà esercitare una «sorveglianza» sui paesi debitori, monitorandone le capacità di rimborso.
Per cui se la periodica analisi sulla sostenibilità del debito pubblico (Dsa) dei vari paesi, condotta dai funzionari di Bruxelles, dovesse riscontrare elementi critici proprio sulla sostenibilità, in automatico scatterebbe la richiesta di misure correttive, con tanti saluti al Mes leggero, e insediamento al governo dello stesso Regling, insieme a Bce e Commissione Ue.

Aggiornamento:
Nemmeno la Francia chiederà un prestito al Meccanismo europeo di stabilità (Mes). Lo ha chiarito il 14 maggio il ministro francese dell’Economia Bruno Le Maire in un briefing con la stampa alla vigilia della riunione dei board dei governatori dell’Eurogruppo che finalizzerà il pacchetto di 540 miliardi di aiuti europei: Mes, iniziativa della Bei e piano Sure della Commissione Ue di sostegno alla disoccupazione. Almeno in prima battuta, l’Italia potrebbe dunque ritrovarsi da sola a chiedere aiuto al Salva Stati, anche se il ricorso al Mes ancora divide la maggioranza di Governo. La Francia si aggiunge a Spagna, Grecia, Portogallo.


https://www.startmag.it/economia/vi-racconto-come-e-perche-spagna-e-portogallo-evitano-il-mes-sanitario/

c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 06/12/2020 ore 20.50.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: DI MAIO CHE CONVINCE I DISSIDENTI A VOTARE IL MES

E così... la scusa per fare un rimpasto e buttare fora da le bale i dissidenti, ora ci sta tutta.
I grillipiddini che rimangono, usano il Mes per mettere le mani in pasta nel rimpasto.


Mes, Bonafede: La maggioranza non corre rischi. Ma 4 europarlamentari lasciano il M5s.
Secondo il ministro della Giustizia, i 58 tra deputati e senatori che intendono dire no alla ratifica del trattato che riformerà Il Mes non hanno alcuna intenzione di mettere in pericolo la vita del governo.

A Strasburgo, intanto, Corrao, Pedicini, D'Amato ed Evi si separano dal gruppo pentastellato.
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 06/12/2020 ore 20.53.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: DI MAIO CHE CONVINCE I DISSIDENTI A VOTARE IL MES

La fronda grillina contro il Mes non avrà effetti sulla maggioranza. A giurarlo è il ministro della Giustizia Alfondo Bonafede, che commenta così la clamorosa notizia che 58 parlamentari pentastellati, 42 deputati e 16 senatori, sono intenzionati a votare contro la ratifica del trattato che riforma il Mes, il meccanismo europeo di Stabilità che tanto agita i sonni del M5s.
ecc. ecc.

https://www.italiaoggi.it/news/mes-bonafede-la-maggioranza-non-corre-rischi-ma-4-europarlamentari-lasciano-il-m5s-202012031626395598

e si sapeva no? Mannaggia, e pensare che avrei vinta la scommessa ad occhi chiusi !
Siete troppo speranzosi e fiduciosi amici miei ;-)
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 06/12/2020 ore 20.57.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: DI MAIO CHE CONVINCE I DISSIDENTI A VOTARE IL MES

@nonostante.voi :

Ma non solo Mes:

Spagna e Portogallo rifiutano anche i prestiti del Recovery Fund.
Le "nebbiose condizionalità" e i tassi ai minimi (grazie alla Bce) scoraggiano Madrid e Lisbona dall'accedere al credito Ue.

Dato che gli appetiti sono rivolti alla propria fetta di sussidi - la parte gustosa del Recovery Fund - al momento non c’è una esigenza di accelerare sulla quota di prestiti. Pur essendo molto consistenti - per la Spagna una settantina, per l’Italia circa 120 miliardi, una decina per il Portogallo - in quanto prestiti andranno restituiti.

Come ha rilevato giustamente El Pais, non è poi assolutamente scontato che tutti gli Stati membri abbiano la capacità amministrativa per poter spendere una tale mole di risorse. In altre parole c’è il rischio che una volta ottenuti non si riesca poi a spenderli tutti.
E dato che al momento nessun paese, né Spagna né tantomeno il Portogallo, ha problemi di liquidità, ci si interroga sulla necessità o meno di attivarli subito.


Quanti miliardi ha dovuto rispedire endrè, all'Europa perchè non sono stati spesi?
eaccabbadda eaccabbadda 06/12/2020 ore 20.58.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: DI MAIO CHE CONVINCE I DISSIDENTI A VOTARE IL MES

@c.ioccolatino111 scrive:
Sai per caso dove e come sono stati spesi i circa 10 miliardi di euro che la protezione civile, tramite privati, ha raccolto causa covid?

oltre 800 milioni non 10 miliardi
Covid, donati oltre 800 milioni: come sono stati spesi?
https://www.corriere.it/dataroom-milena-gabanelli/coronavirus-donazioni-quanto-denaro-stato-raccolto-come-stato-speso/26999c74-0baa-11eb-8551-988fe333186d-va.shtml
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 06/12/2020 ore 21.10.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: DI MAIO CHE CONVINCE I DISSIDENTI A VOTARE IL MES

@eaccabbadda :

Mi sembravano abbastanza tantini 9 mld.
E' stato detto la settimana scorsa ad Agorà, guidato dalla Costamagna.
eaccabbadda eaccabbadda 06/12/2020 ore 21.11.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: DI MAIO CHE CONVINCE I DISSIDENTI A VOTARE IL MES

@c.ioccolatino111 scrive:
Mi sembravano abbastanza tantini 9 mld.
E' stato detto la settimana scorsa ad Agorà, guidato dalla Costamagna.

ed è stata detta una fregnaccia
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 06/12/2020 ore 21.15.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: DI MAIO CHE CONVINCE I DISSIDENTI A VOTARE IL MES

@eaccabbadda scrive:
ed è stata detta una fregnaccia


capita spesso e non soltanto ad Agorà dove le liti serpeggiano.


Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.