Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

OrbanViktor OrbanViktor 15/01/2021 ore 17.16.43
segnala

(Nessuno)UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

una cricca di spicopatici. Anche mangiar blatte forse è uno di quei cambiamenti che auspicano qua e la questi pazzoidi.

L’EFSA pubblica un insieme di pareri scientifici in esito a richieste di valutazione di nuovi alimenti. Tra i pareri compare la prima valutazione completa di un prodotto proposto come alimento derivato da insetti. Le valutazioni EFSA in termini di sicurezza sono una tappa necessaria per la regolamentazione dei nuovi alimenti in quanto la sua consulenza scientifica affianca il lavoro degli enti europei e nazionali che autorizzano tali prodotti per il mercato europeo.

“Le formule a base di insetti possono essere ad elevato contenuto proteico, benché i livelli proteici utili possono risultare sovrastimati quando sia presente la chitina, una delle principali sostanze che compongono l’esoscheletro degli insetti. Un nodo fondamentale della valutazione è che molte allergie alimentari sono connesse alle proteine, per cui dobbiamo valutare anche se il consumo di insetti possa scatenare reazioni allergiche. Tali reazioni possono essere provocate dalla sensibilità individuale alle proteine di insetti, dalla reazione crociata con altri allergeni o da allergeni residuati da mangimi per insetti, ad esempio il glutine

È un lavoro impegnativo perché la qualità e la disponibilità dei dati varia, e c’è molta diversità tra una specie di insetti e l’altra”.

Ci sono anche ragioni non di natura scientifica che rendono impegnativo lo studio dei nuovi alimenti.

“La marea di richieste di valutazione comporta una notevole mole di lavoro e i termini di scadenza delle valutazioni sono talvolta troppo ravvicinati, soprattutto se le richieste mancano di dati scientifici essenziali”, ha aggiunto la dott.ssa Helle.

“Ma la collaborazione tra esperti è stimolante, ed è gratificante sapere di contribuire a salvaguardare la sicurezza dei nostri cibi”.


Al di là della valutazione dei rischi scientifici – La novità di usare insetti nei cibi ha suscitato grande interesse da parte del pubblico e dei media, per cui le valutazioni scientifiche dell’EFSA sono cruciali per i responsabili politici che debbono decidere se autorizzare o meno tali prodotti prima della loro immissione sul mercato dell’UE.

Giovanni Sogari, ricercatore in ambito sociale e consumeristico all’Università di Parma, ha commentato: “Ci sono ragioni derivanti dalle nostre esperienze sociali e culturali, il cosiddetto ‘fattore disgusto’, che rendono il pensiero di mangiare insetti repellente per molti Europei. Con il tempo e l’esposizione tali atteggiamenti potranno mutare“.

Mario Mazzocchi, esperto di statistica economica e docente presso l’Università di Bologna, ha affermato: “Ci sono chiari vantaggi ambientali ed economici nel sostituire le fonti tradizionali di proteine animali con quelle che richiedono meno mangime, producono meno rifiuti e provocano meno emissioni di gas serra. L’abbassamento di costi e prezzi potrebbe migliorare la disponibilità di alimenti, mentre la nuova domanda creerà nuove opportunità economiche, che potrebbero però interferire con i settori esistenti”.

Gli scienziati EFSA continueranno a inserire le numerose richieste di valutazione di nuovi alimenti nella loro agenda, mentre i responsabili delle decisioni a Bruxelles e nelle capitali nazionali decideranno se tali alimenti debbano essere autorizzati per finire nei piatti europei. In definitiva i consumatori potranno scegliere con fiducia ciò che mangiano, ben sapendo che la relativa sicurezza è stata accuratamente verificata.


Secondo questi sciroccati l’unica popolazione ad avere sviluppato una civiltà tecnologica dovrebbe essere iniziata ad abitudini alimentari – e non solo – di chi, senza di noi, sarebbe ancora nelle capanne di fango.

Il motivo è ovvio: la globalizzazione ha ridotto le risorse, qualcuno deve mangiare meno.





USCIRE DA QUESTO AGGLOMERATO DI MERDA CHIAMATO UE.
NOItiriamoDRITTO NOItiriamoDRITTO 15/01/2021 ore 17.41.22
segnala

(Nessuno)RE: UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

@OrbanViktor scrive:
USCIRE DA QUESTO AGGLOMERATO DI MERDA CHIAMATO UE.



ASSOLUTAMENTE preminente e DOVEROSO...
Avevo letto qualcosa in proposito, ma l'ho prontamente cestinato.
MIRKO.CUOREROSSOBLU MIRKO.CUOREROSSOBLU 15/01/2021 ore 17.58.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

@OrbanViktor scrive:
Il motivo è ovvio: la globalizzazione ha ridotto le risorse, qualcuno deve mangiare meno.


Mi permetto di osservare che non è quello il punto: i beni e le risorse, ci sarebbero (specie in Italia) ma vengono buttati e sprecati per rispettare un trattato omicida - suicida come il TTiP. L'Italia avrebbe disponibilità di alcuni prodotti a sufficienza da sfamarsi ed in alcuni casi, pure per esportare. Ma per rispettare quel trattato disgraziato, deve rinunciare al 50% di questi beni per importarli dall'estero, o per introdurre culture del cibo che non le appartengono a discapito delle nostre, invidiate in tutto il Mondo. Il problema non è la diminuzione dei prodotti, ma nella maggior parte dei casi, la loro distruzione politicamente insensata. Non amo Donald Trump ma su una cosa gli do ragione: il TTiP è indegno.
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 15/01/2021 ore 18.17.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

Ho assaggiato l'haggis scozzese.
L'ho trovato disgustoso.
Ma ho assaggiato anche le cavallette fritte con lo zenzero e condite da salsine piccanti che non conoscevo.
Volendo non erano poi tanto male.
Dovendo scegliere tra il primo ed i secondo piatto opterei per quest'ultimo.
Nemo.1972 Nemo.1972 15/01/2021 ore 18.46.41 Ultimi messaggi
segnala

PerplessoRE: UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

https://www.ilmessaggero.it/alimentazione/insetti_tavola_via_libera_europa_tarme_farine_larve_gialle-5698744.html

Gli insetti sono davvero commestibili?

La novità di usare insetti nei cibi ha suscitato grande interesse da parte del pubblico e dei media, per cui le valutazioni scientifiche dell'EFSA sono cruciali per i responsabili politici che debbono decidere se autorizzare o meno tali prodotti prima della loro immissione sul mercato dell'UE. Giovanni Sogari, ricercatore in ambito sociale e consumeristico all'Università di Parma, ha commentato: "ci sono ragioni derivanti dalle nostre esperienze sociali e culturali, il cosiddetto 'fattore disgusto', che rendono il pensiero di mangiare insetti repellente per molti Europei. Con il tempo e l'esposizione tali atteggiamenti potranno mutare".

Mario Mazzocchi, esperto di statistica economica e docente presso l'Università di Bologna, ha affermato: "ci sono chiari vantaggi ambientali ed economici nel sostituire le fonti tradizionali di proteine animali con quelle che richiedono meno mangime, producono meno rifiuti e provocano meno emissioni di gas serra. L'abbassamento di costi e prezzi potrebbe migliorare la disponibilità di alimenti, mentre la nuova domanda creerà nuove opportunità economiche, che potrebbero però interferire con i settori esistenti".
miles27a miles27a 15/01/2021 ore 18.50.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

@OrbanViktor : 1, Non credo che l’UE o i governi nazionali possano obbligare i cittadini europei a mangiare insetti. 2, E d’altra parte l’umanita’ è felicemente o infelicemente proiettata, in prima battuta verso i nove, in seconda verso gli undici miliardi di persone. Gli scienziati, qualche ricerca debbono pur farla. Suggerirei comunque a Mario Mazzocchi, esperto di statistica economica, di essere un po’ empirico. Cioè, di assaggiare, oltre che teorizzare. 3, Noi italiani comunque, siamo abituati da decenni a convivere con gli insetti; si chiamino ndranghetisti, camorristi, o di Cosa Nostra.
tarry.sdrumo tarry.sdrumo 15/01/2021 ore 18.51.33
segnala

(Nessuno)RE: UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

@OrbanViktor scrive:
UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

noi con gli scarafaggi del 5 stelle siamo a cavallo :ok

nonostante i disastri del governo fetecchia, di fame non moriremo
TucoSalamanca TucoSalamanca 15/01/2021 ore 19.39.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

che piaccia o meno le risorse stanno finendo perché siamo 7 miliardi nella terra e mangiare insetti che piaccia o meno a voi sovranisti sarà mangiare insetti a meno che non vi suicidate :hihi :haha :hehe :hoho
tarry.sdrumo tarry.sdrumo 15/01/2021 ore 20.08.30
segnala

(Nessuno)RE: UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

@TucoSalamanca scrive:
le risorse stanno finendo perché siamo 7 miliardi nella terra e mangiare insetti che piaccia o meno a voi sovranisti sarà mangiare insetti a meno che non vi suicidate

e pensare che invece è pieno di coglioni che mandano soldi per mantenere i boveri bambini africani ed asiatici.

quasi che rischiassero l'estinzione
NONCIELODICONO NONCIELODICONO 15/01/2021 ore 20.18.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: UE avvisa italiani. Vi abituerete a mangiare insetti

@OrbanViktor : Vabbè vi mangiate le rane e poi fate gli schizzinosi per due cavallette? :haha

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.