Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 19/09/2021 ore 10.47.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: referendum cannabis

@Elle66 scrive:
Io ho letto che lo spaccio è diminuito


L'aver letto non vuol dire che sia vero.

Dallo scorso gennaio, in Colorado, è legale vendere e consumare marijuana fino ad un massimo di un’oncia (c.a. 28 grammi) alla volta. Uno dei motivi per cui è stata introdotta la legalizzazione dei cannabinoidi fu, a parer dei più fervidi sostenitori, il contrasto alla criminalità organizzata che ne deteneva la distribuzione. In realtà, a soli sette mesi di distanza, il mercato nero e la criminalità che lo controlla, come prevedibile, si sono adattati facilmente alle nuove regole del mercato della droga.

Secondo quanto dichiarato dall’Unità Narcotici della Polizia di Colorado, a comprare legalmente marijuana, sarebbero principalmente persone di etnia bianca e classe medio-alta, nonché turisti attratti dalla novità. La comunità nera, quella ispanica e la gente meno abbiente che vive nei quartieri popolari o nelle periferie continua a servirsi presso gli spacciatori di strada. Non a caso, gli incassi derivati dalle vendite autorizzate sono deludenti. Un rapporto datato giugno 2014 dell’Agenzia Statale Colorado Legislative Council ha ridotto drammaticamente la previsione di introiti fiscali generati dalla vendita legale di cannabis per il 2014-2015 a 30 milioni di dollari, contro i 134 milioni stimati tre mesi prima.


Gli spacciatori hanno reagito alla competizione del mercato legale abbassando i prezzi. Se nei negozi con regolare licenza la marijuana ricreativa è venduta a 14 dollari al grammo e quella medica, dietro prescrizione, a 7 dollari nei dispensari statali, sul mercato nero la marijuana costa sui cinque dollari e mezzo. Il calo dei prezzi alla produzione clandestina e una maggiore impunità del commercio illegale di marijuana ha gonfiato non solo gli affari in nero nelle contee del Colorado ma anche le esportazioni illegali. Se un chilo di marijuana permette di incassare sui 4.400 dollari a Denver, nel confinante Kansas la si può vendere a oltre 7mila. A New York, il ricavo supera i 12mila dollari. Nella cittadina di Goodland, nel Kansas, a pochi chilometri dal confine con il Colorado, il carcere è sovraffollato da abitanti dello Stato vicino che, durante i controlli stradali da parte della polizia, sono stati fermati su autovetture con un quantitativo di marijuana, non permesso dalla normativa locale. Addirittura, la periferia di Denver, capitale del Colorado, ha registrato nel mese di luglio ben tre omicidi legali al traffico inter-statale di cannabis. Le forze dell’ordine sono scoraggiate dal fatto che gli spacciatori, grazie al nuovo panorama legislativo, se catturati, se la possono cavare con pene leggerissime. Lo Stato di Washington, dove le vendite legali di marijuana per fini ricreativi sono iniziate a giugno, osserva l’esperienza del Colorado con apprensione e non si sbilancia su rosee previsioni. Il Commissario della task force contro la droga di Washington afferma di non aspettarsi alcun calo del mercato nero ed è certo che non vi sarà alcun indebolimento della criminalità organizzata.

http://www.actroma.it/index.php?option=com_content&view=article&id=825:colorado-il-ruolo-della-criminalita-dopo-la-legalizzazione-della-cannabis&catid=34:prima-pagina&Itemid=87
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 19/09/2021 ore 10.48.01 Ultimi messaggi
fiume.sandcreek fiume.sandcreek 19/09/2021 ore 10.49.45
segnala

(Nessuno)RE: referendum cannabis

@85.Maya scrive:
E non scordiamoci che l'alcool che è legale è molto più pericoloso della cannabis.


Per la nostra buffa amica destricola e per i suoi sodali gli ALANON sono una confraternita di estremisti religiosi.
Elle66 19/09/2021 ore 10.50.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: referendum cannabis

@c.ioccolatino111 :
Fessacchiotta, ma hai letto l'incipit?

dallo scorso gennaio

Un articolo scritto dopo meno di un anno dalla liberalizzazione

Che valore ha?

Cazzarola gli effetti si guardano sul lungo termine.

2014 - 2021 Quasi 22
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 19/09/2021 ore 10.52.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: referendum cannabis

@85.Maya scrive:
Te ne sai qualcosa, nevvero?


Tu no vero? Tu non ne sai niente.
Vivi in un quartiere residenziale in cui tutti sono felici e contenti e vanno d'ammore e d'accordo? :-)))

fiume.sandcreek fiume.sandcreek 19/09/2021 ore 10.59.31
segnala

(Nessuno)RE: referendum cannabis

@c.ioccolatino111 scrive:
Vivi in un quartiere residenziale in cui tutti sono felici e contenti e vanno d'ammore e d'accordo?


Cioè, per te chi fa uso di cannabis vive in un ghetto e litiga con tutti?

Deprimente.
Elle66 19/09/2021 ore 11.03.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: referendum cannabis

@fiume.sandcreek scrive:
Cioè, per te chi fa uso di cannabis vive in un ghetto e litiga con tutti?

Ma no,
È che chi vive nei quartieri residenziali da di testa in modo molto più elegante
85.Maya 85.Maya 19/09/2021 ore 11.03.46 Ultimi messaggi
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 19/09/2021 ore 11.04.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: referendum cannabis

@Elle66 scrive:
Fessacchiotta, ma hai letto l'incipit?

dallo scorso gennaio

Un articolo scritto dopo meno di un anno dalla liberalizzazione

Che valore ha?

Cazzarola gli effetti si guardano sul lungo termine.

2014 - 2021 Quasi 22



Ochetta giuliva, il fatto che l'art. sia datato 2014 cosa c'entra?

E dato che credi ciecamente a tutto ciò che viene scritto sul pacco, toh, leggi qui:

Marijuana, Colorado 5 anni dopo la legalizzazione: record di gettito, ma visite psichiatriche quintuplicate al pronto soccorso.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/10/29/marijuana-colorado-5-anni-dopo-la-legalizzazione-record-di-gettito-ma-visite-psichiatriche-quintuplicate-al-pronto-soccorso/5535603/

Diversamente dalle attese infatti, la legalizzazione del consumo per chi ha più di 21 anni non ha comportato un aumento del consumo giovanile. Anzi, uno studio scientifico americano pubblicato nel 2018 ha indicato proprio il contrario: se nel 2009, in corrispondenza delle prime aperture legislative verso la vendita di cannabis a scopo terapeutico, fumava marijuana la metà circa dei giovani del Colorado oggi sono poco più di un terzo. E quanti ne fanno un uso abituale sono scesi dal 25% al 19%. L’aspetto curioso è che secondo le ricerche mentre nei fatti la marijuana è un vizio giornaliero solo di un giovane su cinque, nella percezione degli under 21 del Colorado questo interesserebbe invece il 79% dei propri compagni e delle proprie compagne.

Ciò vuol dire che, i giovani al di sotto dei 21 anni, anziché comprare la droga nei negozi, preferisce acquistarla dal nero che gli fa lo sconto?
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 19/09/2021 ore 11.04.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: referendum cannabis

@fiume.sandcreek scrive:
Cioè, per te chi fa uso di cannabis vive in un ghetto e litiga con tutti?


Dipende !
E la cocaina, chi ne fa buon uso? :haha

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.