Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

agos.62 agos.62 16/10/2021 ore 00.42.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ASCOLTATE UN VERO PROFESSORE: AGAMBEN

@ASGV.ROMA scrive:
si è esentato da ogni responsabilità per i danni prodotti dal vaccino e quanto gravi possono essere questi danni

I danni che fa il virus sono di gran lunga molti di più di quelli dei reali episodi causati dal vaccino, quindi senza prendere in considerazione le fake news. Detto questo tuttavia l'obbligo del green pass ai lavoratori è discutibile non c'è in nessun altro paese UE. Per convincere le persone a vaccinarsi sarebbe stato meglio fare una massiccia campagna informativa che tolga di mezzo tutte le sciocchezze che si dicono sui vaccini in modo da rassicurare le persone.
Messicano8 Messicano8 16/10/2021 ore 00.43.44
segnala

(Nessuno)RE: ASCOLTATE UN VERO PROFESSORE: AGAMBEN

@ASGV.ROMA scrive:
le voci della scienza

Gruppi sanguigni:

A Rh D positivo (A+)
A Rh D negativo (A-)
B Rh D positivo (B+)
B Rh D negativo (B-)
0 Rh D positivo (0+)
0 Rh D negativo (0-)
AB Rh D positivo (AB+)
AB Rh D negativo (AB-)


https://it.wikipedia.org/wiki/Gruppo_sanguigno
Messicano8 Messicano8 16/10/2021 ore 00.49.32
segnala

(Nessuno)RE: ASCOLTATE UN VERO PROFESSORE: AGAMBEN

@ASGV.ROMA scrive:
letto. Cazzata vera. Perché anche lo stato non paga.

Il gruppo sanguigno è una delle numerose caratteristiche biometriche e genetiche di un individuo e viene classificato tramite la presenza o l'assenza di antigeni

Un antigene è una molecola in grado di essere riconosciuta dal sistema immunitario come estranea o potenzialmente pericolosa. Si definisce invece immunogena una sostanza in grado di stimolare il sistema immunitario a tentare di produrre anticorpi contro di essa. La sostanza può essere di provenienza ambientale o formarsi all'interno del corpo. Il sistema immunitario uccide o neutralizza qualsiasi antigene che riconosca come estraneo e potenzialmente dannoso
Messicano8 Messicano8 16/10/2021 ore 01.08.32
segnala

(Nessuno)RE: ASCOLTATE UN VERO PROFESSORE: AGAMBEN

@ASGV.ROMA scrive:
AGAMBEN: “CITTADINI ITALIANI PEGGIO DI QUELLI SOVIETICI, IL PARLAMENTO…”
“E’ possibile – ha continuato Agamben – che cittadini che vivono in una società democratica si trovino in una situazione peggiore di quelli dell’Unione Sovietica di Stalin? I sovietici erano obbligati ad avere un lasciapassare per spostarsi da un paese all’altro, noi siamo obbligati ad avere un green pass per andare al cinema, al ristorante e ora ancora più grave per andare a lavorare. Come si possa accettare per la prima volta in Italia dopo le leggi razziali fasciste, che si creino cittadini di seconda classe che subiscono restrizioni che sono identiche a quelle che subirono i non ariani: ma almeno loro potevano circolare”.



“Tutto fa pensare – ha continuato il filosofo – che i decreti legge vadano inquadrati in un processo di trasformazione delle istituzioni e dei paradigmi di governo, trasformazione che avviene senza cambiare il testo della costituzione, quindi surrettiziamente: vengono cancellate le democrazie parlamentari”. Quindi Agamben ha concluso il suo intervento in senato dicendo: “Sicurezza ed emergenza non sono fenomeni transitori ma rappresentano la nuova forma di governabilità. Serve soffermarsi sulla situazione politica in corso e non solo sulla salute, alla lunga è destinata a svuotare il parlamento dai suoi poteri, riducendolo, come sta avvenendo ora, ad approvare solo decreti in nome sulla biosicurezza, decreti emanati da persone che con il parlamento hanno ben poco a che fare”.

come sta avvenendo ora, ad approvare solo decreti in nome sulla biosicurezza, decreti emanati da persone che con il parlamento hanno ben poco a che fare

Messicano8 Messicano8 16/10/2021 ore 01.16.20
segnala

(Nessuno)RE: ASCOLTATE UN VERO PROFESSORE: AGAMBEN

Non fanno distinzioni Vaccinano e schedano anche le donne in cinta e i malati terminali, i bambini da 0 a 12 è l' unica categoria momentaneamente esclusa.
In Russia, Cina ed europa.
In africa gli africani li bombardano di vaccini da 50 anni
L' India è l' unico stato vagante
Messicano8 Messicano8 16/10/2021 ore 01.28.18
segnala

(Nessuno)RE: ASCOLTATE UN VERO PROFESSORE: AGAMBEN

Covid, il primo vaccino a Dna è pronto ed è made in India


Si chiama ZyCoV-D e viene inoculato sottopelle, con un dispositivo a pressione senza ago. Verrà distribuito già a fine settembre

Economico e stabile anche per 3 mesi a temperatura ambiente, ZyCoV-D sarà il primo vaccino a DNA contro Sars-CoV-2 a essere somministrato su larga scala. Nel mese di agosto, infatti, l'India lo ha approvato e conta di cominciare la distribuzione nella popolazione over-12 a stretto giro,


https://www.repubblica.it/salute/2021/09/22/news/vaccino_indiano_dna-318756822/
Messicano8 Messicano8 16/10/2021 ore 01.29.45
segnala

(Nessuno)RE: ASCOLTATE UN VERO PROFESSORE: AGAMBEN

Come funziona
ZyCoV-D, prodotto dalla farmaceutica Zydus Cadila, contiene molecole di DNA circolare, chiamati plasmidi, che portano l'informazione genetica per la proteina spike di Sars-Cov-2 a cui si aggiunge una sequenza che promuove l'attivazione del gene
Messicano8 Messicano8 16/10/2021 ore 01.30.07
segnala

(Nessuno)RE: ASCOLTATE UN VERO PROFESSORE: AGAMBEN

Quando viene somministrato, i plasmidi entrano nelle cellule dell'organismo e raggiungono il nucleo dove vengono convertiti in Rna messaggero (mRNA). Le molecole di mRna, poi, si spostano nel citoplasma per essere lette e tradotte proprio nella proteina Spike.


A questo punto il sistema immunitario monta una risposta contro la proteina estranea, producendo cellule e anticorpi specifici che rimangono di guardia anche quando, dopo qualche settimana, i plasmidi vengono degradati.
Messicano8 Messicano8 16/10/2021 ore 01.30.36
segnala

(Nessuno)RE: ASCOLTATE UN VERO PROFESSORE: AGAMBEN

La sfida dei vaccini a DNA
Se sulla sicurezza non ci sono dubbi, l'efficacia più bassa è la ragione principale per cui i vaccini a DNA non sono mai arrivati prima all'essere umano, nonostante la tecnologia sia in fase di sviluppo da trent'anni e sia impiegata per altri animali. D'altra parte le molecole di DNA devono arrivare nel nucleo delle cellule, mentre gli mRna si fermano nel citoplasma. Questo rende l'impresa un po' più ardua ed è anche alla base del motivo per cui sia la via di somministrazione sia le dosi di ZyCoV-D sono diverse dagli altri vaccini.
Messicano8 Messicano8 16/10/2021 ore 01.31.12
segnala

(Nessuno)RE: ASCOLTATE UN VERO PROFESSORE: AGAMBEN

Mentre i vaccini a mRna e quelli a vettore virale prevedono un'iniezione intramuscolare di due dosi (a eccezione di Johnson&Johnson che ne prevede una sola), il vaccino a DNA viene inoculato sottopelle, dove ci sono molte più cellule immunitarie, con un dispositivo a pressione senza ago, e il ciclo vaccinale completo prevede 3 dosi.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.