Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

Elle66 15/11/2021 ore 11.15.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno). “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“

A dirlo Damiano dei Maneskin, la miglior rock band 2021

IManeskin sono la miglior rock band del 2021: per la prima volta un gruppo italiano vince questo premio agli MTV Ema. “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“, ha commentato Damiano, il leader della band, durante la premiazione. Il riferimento, ovviamente, alla bocciatura del ddl Zan da parte del Parlamento per via dell’ostruzionismo dei renziani e delle destre. Un discorso che assume un doppio significato, perché pronunciato davanti alla platea di Budapest, in Ungheria, dove il governo di Victor Orban ha introdotto norme che limitano ulteriormente i diritti della comunità Lgbt.

“Quest’anno, in particolare, bisogna andare fieri del nostro Paese per i risultati raggiunti non soltanto da noi, ma da tanti sportivi e personaggi della cultura”, ha detto Damiano sul palco. Poi ha aggiunto: “Peccato però per i diritti civili, dove continuiamo a rimanere indietro: e invece sarebbe stata la vittoria più importante”. Per i Maneskin invece è l’ennesimo successo di un 2021 da incorniciare: hanno battuto la concorrenza di Coldplay, Foo Fighters, Imagine Dragons, Kings of Leon e The Killers.

8618176
https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/11/15/mtv-ema-2021-i-maneskin-sono-la-miglior-rock-band-dellanno-questanno-litalia-ha-vinto-...
Discussione
15/11/2021 11.15.41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
Elle66 Elle66 15/11/2021 ore 11.23.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: . “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“

E anche Lady Gaga

Che Tempo che Fa, Lady Gaga: “L’affossamento del DDL Zan è un disastro, lotterò per voi”. Così Fabio Fazio ha ospitato (in studio) la star meno ‘diva’ e più grande di tutte.

Avere coraggio può avere forme diverse. Non mi sono mai sentita bella, però l’arte mi fa sentire bella, la moda, la creatività, la fantasia; la tua fantasia ti permette di diventare chi vuoi. Ho dedicato tanto tempo recentemente all’Italia, sono stata qui a lungo e forse è stato il momento in cui mi sono sentita in assoluto più bella in tutta la mia vita”, le parole della popstar e attrice che ha presentato il film "House of Gucci" ma soprattutto ha raccontato la sua vita e le sue idee, dall'accettazione di sé ai diritti della comunità LGBTQ+


Volevo dire una cosa alla comunità LGBTQ+ in Italia: siete i più coraggiosi, siete i più gentili, siete un’ispirazione e che succeda una cosa di questo genere (lo stop al DLL Zan, ndr) dobbiamo gridare al disastro. Voi dovete invece essere protetti, a tutti i costi, come tutti gli esseri umani che vivono su questa Terra. Io continuerò a scrivere musica per voi, e, cosa più importante, cercherò di lottare per voi“, così Lady Gaga ha commentato lo stop al DDL Zan nel corso della sua ospitata a “Che tempo che fa“, commentando le immagini di protesta nelle piazze italiane proprio sulle note della sua “Born This Way“.

TELEVISIONE
Che Tempo che Fa, Lady Gaga: “L’affossamento del DDL Zan è un disastro, lotterò per voi”. Così Fabio Fazio ha ospitato (in studio) la star meno ‘diva’ e più grande di tutte
Che Tempo che Fa, Lady Gaga: “L’affossamento del DDL Zan è un disastro, lotterò per voi”. Così Fabio Fazio ha ospitato (in studio) la star meno ‘diva’ e più grande di tutte
“Avere coraggio può avere forme diverse. Non mi sono mai sentita bella, però l’arte mi fa sentire bella, la moda, la creatività, la fantasia; la tua fantasia ti permette di diventare chi vuoi. Ho dedicato tanto tempo recentemente all’Italia, sono stata qui a lungo e forse è stato il momento in cui mi sono sentita in assoluto più bella in tutta la mia vita”, le parole della popstar e attrice che ha presentato il film "House of Gucci" ma soprattutto ha raccontato la sua vita e le sue idee, dall'accettazione di sé ai diritti della comunità LGBTQ+

di Giuseppe Candela | 15 NOVEMBRE 2021
“Volevo dire una cosa alla comunità LGBTQ+ in Italia: siete i più coraggiosi, siete i più gentili, siete un’ispirazione e che succeda una cosa di questo genere (lo stop al DLL Zan, ndr) dobbiamo gridare al disastro. Voi dovete invece essere protetti, a tutti i costi, come tutti gli esseri umani che vivono su questa Terra. Io continuerò a scrivere musica per voi, e, cosa più importante, cercherò di lottare per voi“, così Lady Gaga ha commentato lo stop al DDL Zan nel corso della sua ospitata a “Che tempo che fa“, commentando le immagini di protesta nelle piazze italiane proprio sulle note della sua “Born This Way“.

La star statunitense è stata accolta da Fabio Fazio in grande stile, non una presenza in collegamento ma in studio per presentare il film “House of Gucci“, in uscita nel nostro Paese il prossimo 16 dicembre. Nessun atteggiamento divistico, tanti sorrisi e molta commozione. Germanotta non ha infatti trattenuto le lacrime durante un filmato con le immagini della sua carriera, dalle sue hit più famose ballate in tutto il mondo fino alla vittoria dell’Oscar nel 2019 per la sua ‘Shallow”. Rivedendo l’esibizione con Bradley Cooper, la popstar si è dunque commossa: “Devo dire davvero grazie a Bradley. È davvero un regista bravissimo, è stata una persona fantastica con me, un bravissimo attore, mi ha dato un’enorme opportunità con ‘A star is born’ e con Ally, il mio personaggio, si vede come sono io, un pezzo di me che la gente non aveva mai visto prima (…). L’amicizia tra noi due ha dato una spinta grandissima a quel film”.

“Avere coraggio può avere forme diverse. Non mi sono mai sentita bella, però l’arte mi fa sentire bella, la moda, la creatività, la fantasia; la tua fantasia ti permette di diventare chi vuoi. Ho dedicato tanto tempo recentemente all’Italia, sono stata qui a lungo e forse è stato il momento in cui mi sono sentita in assoluto più bella in tutta la mia vita”, ha aggiunto parlando di immagine e del suo corpo.

“Quando abbiamo girato ‘House of Gucci’ qui in Italia tutti i giorni mettevo i piedi sulla terra dove sono nati i miei antenati, questa è la terra dei miei genitori, quindi devi lavorare bene, devi metterci il cuore”, ha spiegato Lady Gaga per poi soffermarsi sul ruolo di Patrizia Reggiani: “Ho ricercato tantissimo le cose sul suo conto, come un giornalista, ho letto tantissimo su Patrizia Reggiani; tutti dicevano che era in cerca di denaro, che ha ucciso per motivi di denaro, che si è sposata per quello. (…) Mi sono resa conto che qui c’era una storia un pochino più complicata. Non sono d’accordo ovviamente con quello che ha fatto, io credo che sia colpevole; volevo un personaggio che fosse una persona vera, quello che ho scoperto è che lei abbia fatto un errore davvero enorme e penso che quell’errore sia stato fatto perché lei è stata così ferita tante volte nel corso del tempo. Penso che questo film in un certo senso sia una lezione, per tutti, per tutti i generi, un messaggio a proposito della ricchezza e di avere privilegi. Tutti gli uomini continuavano a litigare e a lottare per questioni di soldi, per il nome Gucci, senza notare che lei stava pianificando un omicidio. Io ho fatto davvero del mio meglio e ho continuato a lottare contro questa idea di dover essere un’assassina ma allo stesso tempo ho deciso di essere una donna”.

Sulla possibilità di poter andare un po’ al di fuori del set in Italia ha spiegato di aver potuto godersi poco il nostro Paese: “Eravamo in zona rossa a causa del Covid; io cerco di rispettare le regole, quindi sono stata in stanza, in albergo oppure sul set a girare. Volevo semplicemente ringraziare tutte le persone che lavorano nell’ambito sanitario che ci hanno aiutato e sostenuto durante il film. Voglio davvero dire che mi spiace tantissimo per coloro che hanno perso qualcuno, prego tanto e spesso per la salute di tutti”. La presenza di Lady Gaga ha assicurato ascolti record allo show condotto da Fabio Fazio, “Che tempo che fa” è stato visto da 3.600.000 telespettatori con il 14,5% di share.
85.Maya 85.Maya 15/11/2021 ore 11.43.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: . “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“

Fazio, un leccapile da 1 milione di euro all'anno pagato dai contribuenti
Elle66 Elle66 15/11/2021 ore 11.44.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: . “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“

@85.Maya :
Può essere ma a me interessa il msg di Lady Gaga e quello dei Maneskin
85.Maya 85.Maya 15/11/2021 ore 11.48.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: . “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“

@Elle66 scrive:
Può essere ma a me interessa il msg di Lady Gaga e quello dei Maneski


Certo e lo condivido appieno.
Il problema è che le rockstar sono state sempre notoriamente contro le minoranze, col rischio di passare per i soliti comunisti.
Quando in realtà il ddl zan è una conquista civile che va al di là dello schieramento politico.
Ma vallo a far capire a chi indossa paraocchi neri h24.
Elle66 Elle66 15/11/2021 ore 11.54.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: . “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“

@85.Maya scrive:
Certo e lo condivido appieno.
Il problema è che le rockstar sono state sempre notoriamente contro le minoranze, col rischio di passare per i soliti comunisti.
Quando in realtà il ddl zan è una conquista civile che va al di là dello schieramento politico.
Ma vallo a far capire a chi indossa paraocchi neri h24.


Non so le altre Band, ma Damiano, si è espresso in Ungheria, non esattamente un posto comodo per fare certi discorsi.
poteva ignorare il discorso e non l'ha fatto

E anche la Lady poteva stare zitta, invece ha voluto esprimersi.

Non so chi siano le band o le star contro le minoranze.

Comunque sia una voce amica fa sempre piacere.
Anche perché certe voci rimbalzano ovunque.
Elle66 Elle66 15/11/2021 ore 11.56.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: . “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“

Comunque complimenti e grazie ai Maneskin

Hanno onorato il ns. paese, almeno quest'anno.
c.ioccolatino111 15/11/2021 ore 11.59.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: . “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“

@Elle66 :

miliardari o milionari (magari anche evasori, magari neh?) che non sanno come spendere il proprio capitale, a parte quando si danno alla beneficenza per darsi una parvenza di bontà.
turidduh5 turidduh5 15/11/2021 ore 13.14.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: . “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“

@Elle66 :

sai che questi 4 manichini non usano nemmeno powerchords? e li premiano anche come migliori artisti rock?

ecco, hai capito perché. Fenomeni da baraccone costruiti e ultrasponsorizzati non per la qualità della loro arte ma per altri questioni. Perché fanno propaganda politica.

turidduh5 turidduh5 15/11/2021 ore 13.17.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: . “Quest’anno il nostro Paese ha vinto tutto, tranne che nei diritti civili“

"migliori artisti rock". Gente che fa musica pop.

Povero mondo.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.