Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

magoorinzio magoorinzio 19/11/2021 ore 13.44.28
segnala

(Nessuno)RE: La fake news di Ugo Mattei

@neraxnera :

poi ti metto un articolo di giornale straordinario...

sono dei matti cercano lo scontro.

Skrekka Skrekka 19/11/2021 ore 13.45.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La fake news di Ugo Mattei

@neraxnera :


ma quale ideologia, svegliati. Da lunedi in Austria tornano alla prigionia anche i feticisiti del vaccino come te, ed anzi, si sta già parlando di obbligo vaccinale...

neraxnera 19/11/2021 ore 13.49.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La fake news di Ugo Mattei

@Skrekka :
ma quale ideologia, svegliati. Da lunedi in Austria tornano alla prigionia anche i feticisiti del vaccino come te, ed anzi, si sta già parlando di obbligo vaccinale...

Ci tornano grazia di idioti che non si vaccinano!
Fosse per me il vaccino sarebbe obbligatorio già da un pezzo. Altro che le vostre minchiate da dittatura sanitaria, andate a lavorare grazie a chi si è vaccinato… Quindi state zitti e muti.
magoorinzio magoorinzio 19/11/2021 ore 13.58.47
segnala

(Nessuno)RE: La fake news di Ugo Mattei

@neraxnera :

ci richiudono, e solo per colpa dei novax.
son 2 anni che chiedo l'obbligo vaccinale. adesso è una fiesta mexixana per l'obbligo...

sto per amore e rispetto per un grande medico il Dottor Szumski. un grande dottore.

LO CONOSCO BENISSIMO...VISTO CHE siamo stati amici per anni e ottimi calciatori.

Riccardo tieni duro.
neraxnera 19/11/2021 ore 13.59.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La fake news di Ugo Mattei

@Skrekka scrive:
rientri nei principi costituzionali.

Sai quante cose dice la nostra costituzione e che mette a tacere i fascisti come te?
La costituzione non è una sciarpetta da usare quando senti freddo.
Non sei credibile.
Skrekka Skrekka 19/11/2021 ore 14.10.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La fake news di Ugo Mattei

@neraxnera :

parlavo della costituzione austriaca, non di quella italiana. Da quelle parti pare che l'animo tirannico di stampo hitleriano non abbia mai abbandonato chi governa quel povero popolo. Per ciò che concerne la nostra, di costituzione (antifascista) mi pare il suo primo articolo reciti che la nostra ex-repubblica è fondata sul lavoro, non su un siero sperimentale dagli effetti piuttosto controversi.

e poi, se il tuo amico delinquente imponesse l'obbligo della puntura anche qui, cosa fsanno a chi non vuole farla? tso o cosa?
eaccabbadda eaccabbadda 19/11/2021 ore 14.22.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La fake news di Ugo Mattei

sono certa che il sociopatico sappia tradurre
Elle66 Elle66 19/11/2021 ore 14.24.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La fake news di Ugo Mattei

Obbligo vaccinale: profili di legittimità costituzionale
Il tema dell’obbligo vaccinale presenta profili di particolare complessità in quanto va ad interessare fondamentali valori e diritti costituzionali, tra i quali il diritto alla salute di cui all’articolo 32 della Costituzione ed il dovere di solidarietà sociale previsto dall’articolo 2.

Premesso che il trattamento sanitario obbligatorio può essere imposto solo nella previsione che esso non incida negativamente in maniera rilevante sullo stato di salute di colui che ad esso è assoggettato, occorre effettuare un necessario bilanciamento tra la minimizzazione dei rischi e la massimizzazione dei vantaggi mediante l’individuazione di una soglia di pericolo accettabile da compiersi sulla base di una completa e accreditata letteratura medico scientifica.

Nel caso della pandemia di Covid-19, con riferimento al vaccino, non sono state ancora accertate le reazioni avverse e le complicanze derivanti dalla somministrazione dello stesso, stante il ridotto lasso temporale della sua somministrazione.

Alla stregua dell’articolo 32 della Costituzione, la salute non è solo oggetto di un diritto individuale, inteso come diritto alla cura e diritto di non curarsi, ma anche un interesse della collettività.

Al riguardo la Corte Costituzionale con sentenza n. 307 del 22.06.1990, ha precisato che “la legge impositiva di un trattamento sanitario non è incompatibile con l’articolo 32 della Costituzione se il trattamento sia diretto a migliorare o a preservare lo Stato di salute di chi vi è assoggettato, ma anche a preservare lo stato di salute degli altri, giacché è proprio tale ulteriore scopo, attinente alla salute come interesse della collettività, a giustificare la compressione di quella autodeterminazione dell’uomo che inerisce al diritto di ciascuno alla salute in quanto diritto fondamentale”.

Ed ancora la Corte Costituzionale, con sentenza n. 218 del 02.06.1994, ha stabilito che la tutela della salute implica anche il “dovere dell’individuo di non ledere né porre a rischio con il proprio comportamento la salute altrui, in osservanza del principio generale che vede il diritto di ciascuno trovare un limite nel reciproco riconoscimento e nell’eguale protezione del coesistente diritto degli altri”.

La Corte costituzionale con la sentenza n. 268/2017 ha stabilito che gli obblighi di vaccinazioni obbligatorie possono essere considerati necessari in una società democratica.

È evidente che la copertura vaccinale può essere imposta ai cittadini dalla legge solo con forme di coazione indiretta come quella relativa al possesso del Green Certificate o quella di inibire lo svolgimento di determinate attività in assenza di vaccinazione, quali ad esempio quelle sanitarie.

Riteniamo, che, come stabilito dal Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 2021/953 del 14.06.2021, al considerando 36, “è necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che non sono vaccinate, per esempio per motivi medici, perché non rientrano nel gruppo di destinatari per cui il vaccino anti Covid -19 è attualmente somministrato o consentito, come i bambini, o perché non hanno ancora avuto l’opportunità di essere vaccinate o hanno scelto di non essere vaccinate” (ndr. Rettifica del regolamento (UE) 2021/953).
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 19/11/2021 ore 14.26.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La fake news di Ugo Mattei

@Elle66 :

Se non ho capito male, pare che a gennaio 2022 l'Austria introdurrà l'obbligo vaccinale.
Mi sembra assai tardiva la decisione.
Inoltre, credo che altre nazioni le correranno dietro... spero soltanto che non sia troppo tardi.
Elle66 Elle66 19/11/2021 ore 14.28.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La fake news di Ugo Mattei

@c.ioccolatino111 scrive:
Premesso che il trattamento sanitario obbligatorio può essere imposto solo nella previsione che esso non incida negativamente in maniera rilevante sullo stato di salute di colui che ad esso è assoggettato, occorre effettuare un necessario bilanciamento tra la minimizzazione dei rischi e la massimizzazione dei vantaggi mediante l’individuazione di una soglia di pericolo accettabile da compiersi sulla base di una completa e accreditata letteratura medico scientifica.

Nel caso della pandemia di Covid-19, con riferimento al vaccino, non sono state ancora accertate le reazioni avverse e le complicanze derivanti dalla somministrazione dello stesso, stante il ridotto lasso temporale della sua somministrazione.


Se leggi sopra c'è questo passaggio:
Premesso che il trattamento sanitario obbligatorio può essere imposto solo nella previsione che esso non incida negativamente in maniera rilevante sullo stato di salute di colui che ad esso è assoggettato, occorre effettuare un necessario bilanciamento tra la minimizzazione dei rischi e la massimizzazione dei vantaggi mediante l’individuazione di una soglia di pericolo accettabile da compiersi sulla base di una completa e accreditata letteratura medico scientifica.

Nel caso della pandemia di Covid-19, con riferimento al vaccino, non sono state ancora accertate le reazioni avverse e le complicanze derivanti dalla somministrazione dello stesso, stante il ridotto lasso temporale della sua somministrazione.


Non è così semplice

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.