Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 23/11/2021 ore 12.29.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Friuli Venezia Giulia.

@Skrekka scrive:
i Vandali erano comunque originari della Scandinavia, da lì scesero verso il 400 a.c. per espandersi in Europa.


Certamente.

@Skrekka scrive:
noi longobardi invece, della femmina abbiamo una opinione un po' più alta rispetto a quella che avevano ed hanno ancora i tuoi progenitori. Non dimenticarti che le nostre stesse origini sono legate a Gambara,


Questo libro fa crollare alcuni pregiudizi e vizi (fratelli dell'ignoranza) contro i Longobardi.

https://www.laterza.it/scheda-libro/?isbn=9788858125571

"verba volant, scripta manent".

La Femmina, detta sul piano umano e sul piano animale... è dunque, in traslato, il genere femminile.
Il termine è connesso con "fecundus" e "fetus"... ed è così evidente che allude alla femmina come riproduttrice.
Si dice "femmina" anche in modo spregiativo... e chi lo disse per primo? Quinto Curzio Rufo, il quale, nell'VIII libro delle storie di Alessandro Magno, racconta il violento diverbio tra il primo e l'amico Clito che poi uccise perchè lo aveva irriso con una frase tipo: "...io la penso così, come ha detto tuo zio in Italia. Lui aveva combattuto contro uomini, tu contro femmine, deboli donnette!" (qualcosa del genere)

Sto cercando una bella poesia dedicata alla "femmina" e che lessi anni fa... ma non la trovo più ;-(
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 23/11/2021 ore 12.34.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Friuli Venezia Giulia.

@Skrekka :

Ci sono uomini che non sono umoncoli da strapazzo e pensano che...

"La femmina è un enigma della natura. È una babele, un labirinto. Se lascia il tempo di pensare, non hai più scampo."
"CARLOS RUIZ ZAFÓN)

"Il termine "femmina" è caduto in discredito, quantunque sia del tutto innocente; designa il sesso. "Donna" è invece la femmina sposata; chiamare donna una ragazza è una stonatura."
(ARTHUR SCHOPENHAUER)

Qui, al nord, il termine "femmina" ha un altro singificato e non si riferisce certo alla "malafemmina"!
Elle66 23/11/2021 ore 13.50.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Friuli Venezia Giulia.

@c.ioccolatino111 :
1) mi devi spiegare perché vai sul personale.
2) questi hanno attraversato il continente senza lasciare neanche una casetta.
tra l'altro inizialmente anche qui costruivano in legno, la pietra, proprio, non la conoscevano.
Prima mi hai detto che non costruivano perché i luoghi erano inospitali, adesso perché avevano fretta o non volevano fermarsi
Mettiti d'accordo e poi dimmi qual è quella giusta
Intanto il risultato è zero e chissà come mai gente arrivata dal continente negli stessi luoghi ha usato la pietra, si vede che i Benedettini erano barbari evoluti
3) Cosa intendi per barbari?
Romani e Bizantini, avevano ingegneri, giuristi, politici, etc
4) I romani usavano il ferro per costruite armature, cosa sconosciuta ai barbari.
5) Gli stessi avevano degli eserciti i barbari dei guerrieri.
Infatti appena arrivati i Franchi che meglio conoscevano l'arte di fare la guerra, dei longo han fatto polpette.
Tutto quello che hanno lasciato qua, non è farina del loro sacco, non del tutto, la tecniche sono romane
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 23/11/2021 ore 14.53.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Friuli Venezia Giulia.

@Elle66 :

E tu mi devi spiegare perchè rinunci a capire. (o non VUOI capire)
Io non sto dicendo che scrivi tutto falso, (in parte sì) sto soltanto descrivendoti i motivi per i quali i Longobardi non hanno costruito ciò che hanno costruito i romani, gli egizi o i greci.

Le tue domande e una tua affermazione: i Longobardi non erano capaci di fare nulla e quindi non erano capaci di costruire alcunché... lasciano quel che trovano.
Pure la tua frase: "Per avere una produzione artistica forse è necessario sapere scrivere" non è necessariamente vero. Una produzione è l'insieme di lavori prodotti... non si scrive su un quadro ma si dipinge sulla tela. E i lavori prodotti dai longobardi te li ho già citati ben 3 o 4 volte.

Le numerose necropoli ad urne scavate in Sassonia, databili tra la metà del I secolo a.C e il III d.C,, risultano associate a villaggi abitati da individui seminomadi, che vivevano in case di legno e praticavano l'allevamento allo stato brado, un'agricoltura di raccolta, la razzia e il saccheggio. Le tribù erano organizzate attorno a gruppi aristocratici, guidati da capi guerrieri eletti dall'esercito, sepolti con i propri armamenti; alla base della piramide sociale stavano i ceti inferiori, deposti senza corredo all'interno di cimiteri."

Ben presto i Longobardi abbandonarono queste terre per spostarsi in Germania settentrionale, dove, fra I e III secolo d.C., sono annoverati tra le stirpi germaniche.
E’ l’inizio di un lungo processo migratorio durato più di cinque secoli, alla costante ricerca di terre nuove e più ricche.

http://www.longobardinitalia.it/index.php/la-migrazione

Ed è ciò che ho cercato di spiegarti più su. A causa del loro continuo spostarsi (anche) per il clima rigido, non è che avessero la voglia e il tempo per costruire chissàcché!
Un po' come in certe zone in America dove vengono costruite case come se fossero di cartone... ogni uragano che arriva, i propetari hanno la possibilità di nascondersi nel seminterrato quando non fuggono, ma intanto la casa viene ogni volta rasa al suolo o quasi. E quindi gli americani, secondo il tuo ragionamento, cosa sono?

Poi, se vuoi chiamarli barbari fai pure, lo erano.
Ma per i romani, i barbari erano anche i franchi e tutti quei popoli non autoctoni.
I popoli germanici, tra cui i Longo, erano suddivisi in tribù come i romani dell'antica Roma.
Che poi questi ultimi si sono "civilizzati", (faccio per dire) con gli anni, nulla da aggiungere se non che, per me la civiltà non è sinonimo di cultura ed educazione.

@Elle66 scrive:
Prima mi hai detto che non costruivano perché i luoghi erano inospitali, adesso perché avevano fretta o non volevano fermarsi
Mettiti d'accordo e poi dimmi qual è quella giusta


Tutte e due. ;-)

Cmq, noi bresciani ringraziamo l'ultimo re dei Longobardi per averci lasciato questo...


Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.