Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

eaccabbadda 27/11/2021 ore 14.22.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

In una chat segreta chiamata 'Famiglie da Abusi' cinque persone condividevano materiale pedopornografico che coinvolgeva i componenti delle loro famiglie ripresi di nascosto mentre subivano violenze e in momenti intimi
L'orrore ha un nome: 'Famiglie da Abusi. È la denominazione che cinque padri avevano dato a una chat segreta in cui si scambiavano contenuti espliciti che coinvolgevano i componenti delle loro famiglie, compresi i figli, ripresi mentre subivano abusi o in momenti intimi catturati di nascosto.

L'indagine, coordinata dal Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni attraverso il Centro Nazionale di Contrasto alla Pedopornografia Online (C.N.C.P.O.), ha portato all'arresto di cinque persone e ha avuto inizio dallo scambio di informazioni a livello internazionale con le forze di polizia estere ed è stata condotta tra Roma, Bologna, Milano, Napoli e Catania.

Gli operatori della Postale sono riusciti a compiere un'identificazione "a catena" dei membri della banda di presunti pedofili, ripercorrendo tutte le tracce informatiche grazie alle quali è stato possibile ricostruire la struttura del gruppo. La prima perquisizione in ordine di tempo è stata eseguita in casa di una persona arrestata in flagranza di reato a Roma: era in possesso di un ingente quantitativo di materiale pedopornografico. In quella occasione è emersa per la prima volta l'esistenza del gruppo e si è arrivati a un imprenditore bolognese quarantacinquenne che aveva condiviso un video autoprodotto in cui un figlio minorenne subiva abusi.

Dall'uomo, arrestato su richiesta della Procura di Bologna, si è arrivati al terzo componente del gruppo, un dipendente del Comune di Napoli, denunciato a piede libero perché trovato in possesso di materiale pedopornografico. Il quarto componente del gruppo, un bresciano, è stato a sua volta arrestato in flagranza di reato dopo che nel suo computer e nel cellulare è stata trovata una grande quantità di materiale pedopornografico. L'uomo è coinvolto anche in un'altra inchiesta, avviata in Canada, in cui è accusato di violenza sessuale sulla propria figlia.

Raccolti altri elementi investigativi, la Postale di Roma è riuscita a identificare altri due soggetti in contatto con il primo indagato, con il quale chattavano su abusi sui minori e si scambiavano contenuti illeciti. Dei due il primo, residente in Provincia di Roma, è stato denunciato a piede libero poiché deteneva sui propri dispositivi i file ricevuti dal romano, che gli aveva anche spiegato instaurare un contatto sessuale con un minore. La seconda posizione, invece, relativa a un cinquantacinquenne siciliano, è emersa in tutta la sua gravitò nel corso della perquisizione eseguita in Sicilia.

L'uomo violentava la propria figlia e condivideva le registrazioni dei rapporti con gli altri pedofili. Per lui la Procura della Repubblica di Messina, subentrata per competenza giurisdizionale alla luce delle risultanze investigative, ha immediatamente richiesto e ottenuto l'arresto. Nei confronti della moglie, invece, indagata per non essere intervenuta pur essendo a conoscenza degli abusi, è stata emessa la misura cautelare dell'allontanamento dalla casa coniugale e del divieto di avvicinamento alla figlia.

Il quinto membro del gruppo chiuso è un napoletano poco più che trentenne nella cui abitazione nel corso della perquisizione sono stati trovati circa 200 files pedopornografici. Nella chat condivideva le proprie fantasie su atti sessuali con minori anche con foto riferite a momenti della vita quotidiana familiare. È stato arrestato e chiuso nel carcere di Napoli.
https://www.agi.it/cronaca/news/2021-11-27/banda-padri-pedofili-si-scambiavano-foto-erotiche-figli-14699988/
8618532
In una chat segreta chiamata 'Famiglie da Abusi' cinque persone condividevano materiale pedopornografico che coinvolgeva i...
Discussione
27/11/2021 14.22.52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
magoorinzio magoorinzio 27/11/2021 ore 14.51.17
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

@eaccabbadda :

pena di morte.
eaccabbadda eaccabbadda 27/11/2021 ore 14.52.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

@magoorinzio scrive:
pena di morte.

troppo comoda
paolowill paolowill 27/11/2021 ore 17.58.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin




Io li metterei nella sezioni detenuti comuni e non nelle aree protette all interno del carcere ...
eaccabbadda eaccabbadda 27/11/2021 ore 20.55.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

@paolowill scrive:
Io li metterei nella sezioni detenuti comuni e non nelle aree protette all interno del carcere ...

esatto, e con fine pena mai
tessdrum0 tessdrum0 27/11/2021 ore 22.05.41
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

delinquenti schifosi, feccia dell'umanità

tagliargli il cazzo e appenderli per i testicoli a ste merde :vomitino
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 27/11/2021 ore 22.28.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

Per questi casi, io rintrodurrei la tortura.
La pena di morte sarebbe una liberazione, una fortuna per queste bestie.
magoorinzio magoorinzio 27/11/2021 ore 23.16.26
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

@c.ioccolatino111 :

ce li togliamo dalle balle subito.

si eliminano.
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 27/11/2021 ore 23.25.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

@magoorinzio :

non tanto presto, non tanto presto. Ci vuole qualcosa di più punitivo, che sia una punizione feroce... la morte sarebbe un regalo, quasi una "promozione".
Oltre la pedofilia, in mezzo c'è anche l'incesto... maledettissimi pervertiti pedofili incestuosi.
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 27/11/2021 ore 23.27.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

@magoorinzio :

pensa che in America hanno addirittura il diritto di formare associazioni pro diritti per ste bestie.
magoorinzio magoorinzio 27/11/2021 ore 23.44.03
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

@c.ioccolatino111 :

resto della mia idea.

processo ed esecuzione sullo stile komunista della korea del nord. punto
neraxnera 28/11/2021 ore 00.43.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

Maledetti!
Totalmente schifata. Che ne sarà di questi poveri bambini? Che vita avranno?
excristian1977 excristian1977 28/11/2021 ore 12.55.56 Ultimi messaggi
eaccabbadda eaccabbadda 28/11/2021 ore 12.58.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

@neraxnera scrive:
Maledetti!
Totalmente schifata. Che ne sarà di questi poveri bambini? Che vita avranno?

saranno adulti guasti
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 28/11/2021 ore 16.16.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La banda dei padri che abusavano dei figli e si scambiavano le immagin

@neraxnera scrive:
Che ne sarà di questi poveri bambini? Che vita avranno?


Il trauma infantile immagazzina in modo disfunzionale nel sistema di memoria l'evento traumatizzante... e i bambini che subiscono traumi, da adulti non potranno essere uomini e donne liberi, sicuri di se stessi, sereni ed equilibrati.
Le esperienze traumatiche infantili sono molto diffuse, purtroppo però, spesso finiscono per essere sottovalutate e diventano la causa primaria del disagio del bambino. Neppure si tiene molto conto del profondo dolore, la paura, l'oppressione e la forte sensazione di impotenza che i bambini, i minorenni, provano di fronte alla violenza inflittagli.
I piccoli sono innocenti, ingenui, gioiosi, senza malizia ma sono anche impressionabili, si fidano degli adulti, soprattutto dei genitori. Figurati allora cosa possono provare, vedere, sentire, quando un genitore gli viene fatta violenza.
I bambini pensano e credono che il loro papà sia un eroe, un protettore, un difensore da amare incondizionatamente... inimmaginabile quindi la loro sofferenza che si moltiplica ogni volta che l'orco si avvicina non per abbracciarli facendoli sentire al sicuro e amati, ma per ben altro.

Noi, tra una cazzata e l'altra, facciamo fatica ad immaginare la vita di questi uomini e donne del futuro abbandonati a se stessi... lasciati alla mercé delle bestie, lasciati soli con i loro pensieri, con le loro domande inespresse alle quali rispondono con i pochi mezzi che hanno a disposizione... e quando subentra la fantasia, sono forme mostruose quelle che vedono provocandogli ancora più dolore e paura. E a volte capita che abbiano le sembianze di mamma o papà.
Pensa che, nonostante tutto, vi sono bambini che amano ugualmente i propri genitori nonostante ciò che gli viene fatto.
Spero tanto che i demoni cresciuti in loro e che si agitano tra ricordi che bruciano la mente e profonda sofferenza, vengano scacciati per sempre. Molti bambini divenuti adulti, capita che vengano ancora seguiti, affiancati a persone esperte. Le associazioni come Prometeo e ce ne sono altre validissime, non senza difficoltà li aiutano nel difficile cammino. Ma è molto lungo il percorso di guarigione che questi innocenti devono intraprendere per ritornare liberi. Liberi dal senso di colpa, dall'angoscia e disperazione. Devono convincersi di un fatto importante: quello che gli è successo, gli succede, non è colpa loro, assolutamente.



Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.