Salute e Benessere

Salute e Benessere

Sei in forma o hai qualche chilo di troppo? Scambiamoci qualche idea su come mantenere la linea!

orphaeusest orphaeusest 23/02/2015 ore 00.18.40
segnala

(Nessuno)RE: A proposito di biologico

@alonein.thedark scrive:
ad esempio nell pasta integrale si ha una più lenta trasformazione in zucchero,diminuendo i picchi di glicemia..


Ma non è assolutamente vero. I picchi di glicemia dipendono dal CARICO glicemico (puoi innescare elevati picchi glicemici anche con 500 g di uva) e dalla ripartizione dei macronutrienti (i grassi li diminuiscono).
alonein.thedark alonein.thedark 23/02/2015 ore 01.15.22
segnala

(Nessuno)RE: A proposito di biologico

@orphaeusest scrive:
Ma non è assolutamente vero.


:ronf

L'indice glicemico (IG) rappresenta la velocità con cui aumenta la glicemia in seguito all'assunzione di 50 grammi di carboidrati. La velocità si esprime in percentuali prendendo il glucosio come punto di riferimento (100%).
Un indice glicemico pari a 50 indica che l'alimento preso in esame innalza la glicemia con una velocità che è la metà di quella del glucosio.
Questo dato è influenzato in primo luogo dalla qualità dei carboidrati; in generale, tanto più sono semplici e raffinati, tanto più l'indice glicemico aumenta.

orphaeusest orphaeusest 23/02/2015 ore 01.20.32
segnala

(Nessuno)RE: A proposito di biologico

@alonein.thedark scrive:
L'indice glicemico (IG) rappresenta la velocità con cui aumenta la glicemia in seguito all'assunzione di 50 grammi di carboidrati. La velocità si esprime in percentuali prendendo il glucosio come punto di riferimento (100%).
Un indice glicemico pari a 50 indica che l'alimento preso in esame innalza la glicemia con una velocità che è la metà di quella del glucosio.


Ma dai? Non lo sapevo, è da anni che studio queste cose. Ma è anche ovvissimo che assumere 500 g di uva sia peggio che assumere 25 g di biscotti. Se la matematica non inganna...

Carico glicemico = quantità carboidrati x IG (indice glicemico).

IG uva = 55. Carboidrati per 500 g di uva = 80 g. Carico glicemico per 500 g di uva = 4400.

IG biscotti = 75. Carboidrati per 25 g di biscotti = 18 g. Carico glicemico per 25 g di biscotti = 1350.

Se la matematica non è un'opione...
ComeUnRomanzo ComeUnRomanzo 23/02/2015 ore 11.09.04
segnala

(Nessuno)RE: A proposito di biologico

@orphaeusest : Sono andata a cercarmi un po' di notizie in merito e come al solito
la verità sta nel mezzo :ok
Riepilogando, quello che ho capito è quanto segue: (correggimi se sbaglio)

Biologico: 1)certamente l'impatto sull'ambiente è minore 2) i nutrienti che troviamo nei
prodotti biologici sono uguali a quelli coltivati col metodo tradizionale 3) la normativa
italiana sull'uso dei pesticidi ecc...è molto restrittiva, più della normativa europea.
Questo significa che il consumatore può star tranquillo basta lavare bene frutta e verdura.
Rapporto Costo/Benefici favorevole soprattutto per le aziende. Non acquisterò più bio salvo
casi eccezionali :ok

Integrale: ieri mi sono presa un po' di tempo per fare delle ricerche. Ho capito che mi sono fatta prendere da un eccessivo entusiasmo dell'integrale.
1) A livello nutrizionale la pasta integrale è simile a quella raffinata con la differenza che ha
più fibre, un apporto lipidico e proteico leggermente superiori e una minor concentrazione di carboidrati (anch'essa poco significativa). Quantità più importanti di vitamine (soprattutto del gruppo B, in particolare la Niacina, ma anche della E) e di sali minerali (prevalentemente magnesio, ferro e potassio). La pasta integrale ha "più o meno" le stesse calorie della pasta bianca, con un carico glicemico quasi sovrapponibile; tuttavia, presenta un Indice Glicemico decisamente più contenuto ,
mentre l'indice di sazietà è leggermente superiore.
Considerando che la nostra alimentazione deve essere varia se usiamo pasta o prodotti non
integrali, possiamo dire che l'apporto di fibre è garantito dalla frutta e verdura e anche il minor apporto di vitamine non è determinante.
La cosa migliore è consumare cereali integrali nella prima colazione, mentre per gli altri pasti
acquistare pure pasta tradizionale.

Sullo zucchero di canna integrale già avevo studiato: non c'è differenza con quello raffinato:
stesse calorie, stesso indice glicemico e differenza di micronutrienti davvero trascurabile.
Anche perché non è che ingurgitiamo etti di zucchero...max 1 cucchiaino (io manco quello).
A me piace usarlo nei biscotti per il suo leggero sapore di liquirizia, ma solo per quello!

Ora mi sono chiarita meglio le idee :ok

alonein.thedark alonein.thedark 23/02/2015 ore 12.09.15
segnala

(Nessuno)RE: A proposito di biologico

@orphaeusest scrive:
Ma dai? Non lo sapevo


e allora che vuoi da me?se sei daccordo perchè mi dici che non è assolutamente vero?
orphaeusest orphaeusest 23/02/2015 ore 12.51.42
segnala

(Nessuno)RE: A proposito di biologico

@alonein.thedark scrive:
se sei daccordo perchè mi dici che non è assolutamente vero?


Non ho affatto detto che sono d'accordo con te. So cos'è l'IG e anche meglio di te (mai sentito parlare di integrali?), ma tu ti sei perso tutto il resto del processo. Sei stato semplicista.
orphaeusest orphaeusest 23/02/2015 ore 13.00.06
segnala

(Nessuno)RE: A proposito di biologico

@ComeUnRomanzo scrive:
Riepilogando, quello che ho capito è quanto segue: (correggimi se sbaglio)

Biologico: 1)certamente l'impatto sull'ambiente è minore 2) i nutrienti che troviamo nei
prodotti biologici sono uguali a quelli coltivati col metodo tradizionale 3) la normativa
italiana sull'uso dei pesticidi ecc...è molto restrittiva, più della normativa europea.
Questo significa che il consumatore può star tranquillo basta lavare bene frutta e verdura.
Rapporto Costo/Benefici favorevole soprattutto per le aziende. Non acquisterò più bio salvo
casi eccezionali smile

Integrale: ieri mi sono presa un po' di tempo per fare delle ricerche. Ho capito che mi sono fatta prendere da un eccessivo entusiasmo dell'integrale.
1) A livello nutrizionale la pasta integrale è simile a quella raffinata con la differenza che ha
più fibre, un apporto lipidico e proteico leggermente superiori e una minor concentrazione di carboidrati (anch'essa poco significativa). Quantità più importanti di vitamine (soprattutto del gruppo B, in particolare la Niacina, ma anche della E) e di sali minerali (prevalentemente magnesio, ferro e potassio). La pasta integrale ha "più o meno" le stesse calorie della pasta bianca, con un carico glicemico quasi sovrapponibile; tuttavia, presenta un Indice Glicemico decisamente più contenuto ,
mentre l'indice di sazietà è leggermente superiore.
Considerando che la nostra alimentazione deve essere varia se usiamo pasta o prodotti non
integrali, possiamo dire che l'apporto di fibre è garantito dalla frutta e verdura e anche il minor apporto di vitamine non è determinante.
La cosa migliore è consumare cereali integrali nella prima colazione, mentre per gli altri pasti
acquistare pure pasta tradizionale.

Sullo zucchero di canna integrale già avevo studiato: non c'è differenza con quello raffinato:
stesse calorie, stesso indice glicemico e differenza di micronutrienti davvero trascurabile.
Anche perché non è che ingurgitiamo etti di zucchero...max 1 cucchiaino (io manco quello).
A me piace usarlo nei biscotti per il suo leggero sapore di liquirizia, ma solo per quello!

Ora mi sono chiarita meglio le idee


Uhm. Alcune parti si, sono vere, altre no.

Non è vero che il biologico ha un impatto ambientale minore. Dipende da che cosa si vuole coltivare, e paradossalmente, come sai anche tu, gli OGM hanno un impatto ambientale minore del biologico perché si concentrano maggiormente sull'efficienza, mentre il biologico punta sul concetto di "genuino", ma ciò non significa affatto minor impatto ambientale.

Sul fatto che le fibre, i minerali e le vitamine dovrebbero già essere in teoria garantite dalla frutta e della verdura, si, ci sta alla grande, ma poi non è detto che occorre assumere cereali integrali a colazione. Ognuno fa come vuole, basta che vari e non ecceda mai.

Se proprio vogliamo badare alle finezze, lo zucchero raffinato rispetto a quello di canna ha un gusto molto diverso (derivato dalla maggior presenza della melassa nello zucchero di canna). Ma la cosa finisce qui, è solo un puro e solo fatto di gusto :ok.
alonein.thedark alonein.thedark 23/02/2015 ore 13.02.25
segnala

(Nessuno)RE: A proposito di biologico

@orphaeusest scrive:
So cos'è l'IG e anche meglio di te


E questo chi te lo dice? Mi conosci?:haha

comunque non sei daccordo con me che ...Questo dato è influenzato in primo luogo dalla qualità dei carboidrati; in generale, tanto più sono semplici e raffinati, tanto più l'indice glicemico aumenta.

Rispondi a questo ,perchè è su questo che mi hai detto che sbagliavo...vediamo un po mister sotutto...

:hoho
orphaeusest orphaeusest 23/02/2015 ore 13.07.10
segnala

(Nessuno)RE: A proposito di biologico

@alonein.thedark scrive:
E questo chi te lo dice? Mi conosci?smile

comunque non sei daccordo con me che ...Questo dato è influenzato in primo luogo dalla qualità dei carboidrati; in generale, tanto più sono semplici e raffinati, tanto più l'indice glicemico aumenta.

Rispondi a questo ,perchè è su questo che mi hai detto che sbagliavo...vediamo un po mister sotutto.


Si capisce che ne so meglio di te, proprio per quello che ho detto: hai una visione limitata e semplicistica di quello che succede al nostro corpo quando mangiamo (in questo caso quando assumiamo carboidrati, ma anche qui il discorso non è così banale). Non ho nulla a cui rispondere, tu ti sei impuntato sull'IG e, partendo da cose inizialmente vere, hai concluso con delle boiate clamorose. Poi se pensi di essere furbo l'importante è che ci creda tu, alla tua eventuale prossima risposta neanche risponderò più perché il muro capirebbe di più e meglio :ok.
alonein.thedark alonein.thedark 23/02/2015 ore 13.12.48
segnala

(Nessuno)RE: A proposito di biologico

@orphaeusest scrive:
Si capisce che ne so meglio di te


lo capisci solo tu.. :hoho e poi io non mi sono imputato su niente,se tu che sei venuto a farmi "lezioni" sull'indice glicemico..
Ho semplicemente detto e lo ripeto che ....l'assorbimento e la traformazione dei carboidrati in zuccheri è più lento mangiando pasta integrale rispetto a quella raffinata diminuendo e smorzando i picchi di glicemia ( e tu mia hai detto che era sbagliato.. :hihi )
quindi che vuoi da me?

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.