Torino

Torino

Forum città di Torino

passion86 passion86 29/09/2008 ore 10.03.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: dicono che turin


per qnt riguarda "contraddisco" chiedo scusa,mi dev'essere scivolata una "S"... (cmq grazie x avermelo fatto notare!!!)

per qnt riguarda invece tt il resto... beh, si, ne è nata una bella discussione... ma io cmq rimango sempre della mia idea. mi fa piacere ke mi abbiate contestata senza insultarmi(è già un passo avanti...) ma le mie idee rimangono immutate... mi dite ke sono razzista?!? è vero... concordo in pieno io stessa!!! non mi vergogno nemmeno un po' ad ametterlo. ho le mie idee e nn me ne vergogno; rispetto quelle degli altri anke se nn le condivido. x qnt riguarda LEGGO, si, può essere un quotidiano politicamente di parte, di poco conto, ke copia le notizie da giornali maggiori... ma... se lo copia da altri saranno vere, no?!?nn credo che il direttore di leggo e/o i redattori si alzino la mattina e dicano:"oggi scriviamo, 4 marocchini ammazzano vecchietta, 5 tunisini stuprano ragazzina, 1magrebina ferisce una suora, scippi sul bus da parte di 6 albanesi... GLI ITALIANI SONO DEI SANTI!!!" ANKE XKE SAREBBE DA PAZZI ED UNA CAZZATA... ma quello ke dico è ke a Torino c sto praticamente tutto il giorno(ma vivo fuori), prendo i bus, aspetto i tram alle fermate, faccio la spesa al supermercato o al mercato e in tutti qst posti vedo sempre più extracomunitari e zingari, sporchi rozzi e maleducati...

- fuori dai supermercati seduti x terra a chiedere l'elemosina c sn gli zingari

-sul treno (tratta Torino-Asti) vagoni pieni zeppi di zingari ke senza scarpe e calze, piedi luridi sui sedili si sputano e si picchiano e si tirano addosso avanzi di cibo(VISTI CON I MIEI OCCHI)

-la MAGGIOR PARTE delle multe sui bus le vedo fare ad extracomunitari, ke ridono, commentano nella loro lingua e buttano poi la multa dal finestrino

-pulman pieni di extracomunitari, poi combinazione qnd scendi, senti gente lamentarsi ke portafoglio o cellulare sono spariti

-i parcheggiatori abusivi sono extracomunitari, ke PRETENDONO la monetina (e se dai loro 50cent sn contrariati).. se nn gliela dai, la maggiorparte delle volte, trovi righe, specchietti o antenne spezzate (successo ad1 mia amica)... mai stata al parcheggio delle Molinette?provare x credere....

e avrei ancora mille altre cose...

è anke vero ke la maggior parte di qst extracomunitari viene qui con l'idea di un lavoro sicuro, xkè qualcuno là gliel'ha fatto credere x prendere cifre esorbitanti del viaggio clandestino...

conosco extracomunitari ke qui hanno un lavoro, se lo mantengono, vivendo cn stipendi bassi ed emarginati... fanno lavori nel settore edile, con la 626 ke è solo un'utopia (infatti si sente di tanti incidenti in cantieri) ma cazzo... i delinquenti?!? non possiamo dire ke non ci sono o meglio, cm ho gia detto: DATO KE ABBIAMO GIA' I NOSTRI, PERCHE' DOBBIAMO PRENDERCI ANCHE QUELLI DEGLI ALTRI PAESI?!? l'integrazione x quelli ke han voglia di lavorare mi sta bene, ma pretenderei pene severissime x quelli ke infrangono la legge (tranquilli, connazionali e non!!)...ma certamente non tollero, anzi, mi fa proprio incazzare, ke vengan qui a dettar legge... i crocifissi stanno dove stanno.. noi italiani siamo cristiani e se a loro da fastidio vedere Gesù in croce in classe affari loro... diranno una preghiera in più ad Allah o chi pregano loro... ma le cose nostre stanno al loro posto...

la penso così e basta...
Klaas70 Klaas70 29/09/2008 ore 10.49.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: dicono che turin

Ciao a tutti,
sono nuovo e m'imbatto subito in una discussione molto interessante.
In particolare vorrei provare a riflettere con Passion86.
Mi piacerebbe poter stare fuori dai luoghi comuni e a mio modo di vedere non penso nemmeno che tu sia razzista.
Forse , come tanti, sei giustamente stanca di vedere la ns. città in balia di delinquenza ed atteggiamenti...diciamo poco educati.
Scorgo , quindi, una sofferenza nei confronti di atti che oggi sono ad appannaggio degli extracomunitari.
E allora permettetemi di dire che il problema in sè non sta nell "razza" di chi delinque, ma nell'atto stesso.
Le leggi ci sono , andrebbero fatte rispettare.
Poi è ovvio che spesso e volentieri chi delinque appartiene a ceti disagiati...è ovvio oggi come lo era 20 anni fà...Però allora a Porta Palazzo vi era la "mala" locale, fatta tutta da italiani...
Forse questo ce lo siamo dimenticati...
Come ci dimentichiamo che oggi solo gli extracomunitari accettano i lavori più umili.
Insomma, nonostante lo sfacelo, non credo che il problema sia nel colore della pelle.
Il problema sta nel far rispettare le leggi, nel creane di nuove senza carattere totalitario ma serie e rispettose della dignità umana.
Ma si sa com'è in campagna elettorale sono tutti bravi...
DarthRevan DarthRevan 29/09/2008 ore 10.49.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: dicono che turin

Guarda che non sono loro che vengono qui a dettar legge. Loro vengono qui e trovano un sistema giuridico colmo di leggi e articoli, tuttavia privo di basi fondamentali. Non c'è un potere metaforico saldo e soprattutto a nessuno interesserebbe un caso di "sgarbo verso l'autorità italiana". Perchè quando un turista Italiano va in Iraq deve mettere il velo? Perchè la comunità internazionale ha paura di quegli stati. Nessuno ha paura dell'Italia (bene o male siamo un paese civile) e quindi è logico che ci vedano come l'agnellino da spolpare. Ora QUESTO io non lo condivido, però credo che l'Italia non faccia assolutamente nulla per togliersi dal volto quella maschera da agnellino. Siamo il più grande popolo di ruffiani voltafaccia esistenti, non mi stupisco che la gente extracomunitaria ci derida.
Klaas70 Klaas70 29/09/2008 ore 10.58.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: dicono che turin

Beh...il fatto che in Iraq ti devi mettere il velo, non deve essere assurto a modello o ad esempio.
Se molti paesi sono arretrati non dobbiamo scendere al loro livello.
Però è ovvio che chi arriva in Italia da paesi simili , scambia facilmente il ns. presunto "progresso democratico" per lassismo e permessivismo.
Ma ciò è anche ovvio se nessuno traccia i confini, se nessuno punisce chi valica qs. confine.
Occorrono regole serie fatte rispettare seriamente e chi sbaglia paga.
Non possiamo negare che i flussi migratori facciano parte della storia, non dimentichiamo gli Stati Uniti invasi da tante razze diverse (noi compresi) e quindi non dobbiamo impedire l'integrazione.
Però dobbiamo regolamentare la vita civile...per chi delinque non ci deve essere spazio.
Ovviamente il discorso vale anche per noi italiani che spesso no siamo nè più belli, nè più bravi...
BostonGeorge89 BostonGeorge89 30/09/2008 ore 01.42.52
segnala

(Nessuno)RE: dicono che turin

Se fosse stata tanto sporca non avremmo ospitato le olimpiadi
DarthRevan DarthRevan 30/09/2008 ore 09.24.25 Ultimi messaggi
passion86 passion86 30/09/2008 ore 17.30.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: dicono che turin

bravo, bella risposta!!! nel periodo delle Olimpiadi Torino era PULITA ALL'INVEROSIMILE!!! e nn solo le strade, ma nessun spacciatore, nessun lavavetri, nessun barbone, nessuno zingaro... e lo dico xke lavoravo all'Oympic Store di Piazza Vittorio... e nn c'era niente di tutto ciò nel raggio di chilometri... veniva TUTTO il Mondo qui e abbiam fatto sparire tutto lo schifo... allora i mezzi c sono?!? xke non si usan x il quotidiano?!?
StellinaTO89 StellinaTO89 30/09/2008 ore 17.53.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: dicono che turin

xkè costerebbe uno sproposito mantere una città in quelle condizioni 365 giorni l'anno, xkè lo si dovrebbe fare per tutte le città e sarebbe un costo ancora + astronomico e sopratutto xkè lo schifo come dici te si è spostato solo di qualche km...molti infatti erano finiti a genova o cmq in altre città vicino a turin... come quando fanno le retate anti spaccio...semplicemente gli spacciatori cambiano zona...è un problema molto + complicato da risolvere di quanto dici te...
HoUs3tTiNo.StIlOsO HoUs3tTiNo.StIlOsO 01/10/2008 ore 22.32.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: dicono che turin

Però devo anche puntualizzare che noi le tasse le paghiamo a posta x avere i servizi dallo stato..
FrAnCeSkiNo84 FrAnCeSkiNo84 02/10/2008 ore 00.51.38
segnala

(Nessuno)RE: dicono che turin

Cosa mi tocca leggere... gente che pensa di essere informata sfogliando Leggo :hoho
e se è politicizzato Leggo... immaginate La Repubblica, La Stampa, Il Corriere della Sera, e tutti i maggiori quotidiani nazionali (basta vedere già solo gli editori che antestanno alle suddette testate).
L'informazione in italia è strumentalizzata, qualsiasi sia il medium preso in considerazione.
Televisione? non ci perdo nemmeno un secondo a motivare il perchè, è fin troppo chiaro.
Giornali? Informazione perversa, di una qualità ovviamente migliore a quella televisiva (ci mancherebbe!) ma comunque non ancora sufficientemente libera da condizionamenti, tagli e censure.
La radio? forse un pochino meno, ma ha un impatto minimo, in termini di diffusione dell'informazione, sulla popolazione. Non possiamo quasi più considerarlo come "mass medium" informativo (basti pensare al ruolo della radio nei primi del '900, dove Welles con un racconto di fantasia su un'invasione aliena creava panico e isteria in milioni di persone e il ruolo della radio oggi, dove i personaggi più carismatici sono Vlady o Fiorello con uno share di qualche dozzina di persone, le quali accendono la radio in 10 minuti di macchina in mezzo al traffico, fra le urla e i clacson).
Internet? non sarei così sicuro... certo in apparenza internet è la patria virtuale della libera informazione... ma solo per chi sa cercare bene ;-) basti pensare a Google che nel mostrare i risultati delle ricerche tende a metere in evidenza alcune cose e nascondere altre, ben sapendo che la maggioranza degli utenti non va oltre la seconda pagina di ricerche...
e comunque la maggior parte delle persone parla di internet in termini di pluralismo d'informazione ma fondamentalmente poi continua a leggere Leggo e pattumiera simile con l'unica differenza che al posto di leggerlo su carta lo legge su monitor (che fa pure più male alla vista).
Siamo punto e a capo.
Chi invece sa muoversi bene nel dedalo della rete può riuscire a trovare punti di vista validi e meno tendenziosi. Ma bisogna valicare i confini nazionali e, come è tristemente noto, noi italiani siamo campioni mondiali nel brandire nei momenti più inutili lo scettro del nazionalismo e nel conseguente rifiuto ignorante dell'estero (guardate la situazione Alitalia per capire di che parlo...)
Esempio: volete farvi un'idea un pò più completa della situazione italiana in campo socio- politico- economico? Leggetevi su internet Le Figaro o Le Mond, The Times o The Economist... vedrete la situazione italiana da un punto di vista un pochino più realistico e meno manovrato.


Ovviamente mi attendo risposte del tipo: "non conosco il francese o l'inglese" (questa è l'Italia) nel migliore dei casi... "francesi di merda non leggo i loro giornali" nel peggiore :-)

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.